LA PRINCIPESSA DEVE ESSERE SALVATA. F.L.Y. PROJECTODV-VOLERÒ: lettura scenica di Ombretta COSTANZO, Compagnia I semi di melograno – CASA DEL MANTEGNA

MANTOVA – La Corte dei Poeti e F.L.Y. Project Odv per la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne

Ombretta Costanzo

Venerdì 25 novembre alle 18:00, presso la Casa del Mantegna, verrà presentata “La Principessa deve essere salvata”, una lettura scenica della scrittrice Ombretta Costanzo che si presenta come una raccolta di testimonianze, nella quale si alternano le voci di giovani donne, madri e bambine.

Una cornice narrativa ricca di messaggi emotivi, di presenze che cercano la nostra energia reattiva per continuare a vivere.

L’evento è organizzato dalle associazioni La Corte dei Poeti e F.L.Y. Project Odv nell’ambito del Festival dei Diritti 2022 e rientra nel calendario del Festival Mantova Poesia.

La scrittrice Ombretta Costanzo descrive situazioni realmente accadute e liberamente rivisitate.

Ogni racconto è testimonianza di pressioni e violenze, di identità ignorate e corpi feriti, di perdite irreparabili, maltrattamenti e assenze soffocanti. Particolare attenzione viene data ai bambini che risultano essere vittime innocenti, testimoni silenziosi delle loro stesse infanzie negate.

L’autrice riprende il tema scomodo e tragico della violenza, fisica e psicologica, perpetrata dagli uomini a danno del mondo femminile, utilizzando uno stile narrativo che apre alla poesia.

Si tratta di una  scrittura che inclina il racconto verso l’atto creativo, affinché la parola poetica possa rinvigorire l’autenticità degli eventi nella composizione del dramma. La voce della donna colpita è “figura del dolore”, è presenza pulsante aggravata da scandalose omissioni; siamo al cospetto di una sofferenza alla quale si presta disattenzione colpevole e ascolto parziale.

Ombretta Costanzo chiede, nella sua trasposizione scenica, che tale afflizione si faccia linguaggio per rompere l’isolamento iniquo. 

Compagnia I semi di melograno

A seguire verrà presentato il libro “F.L.Y.-Volerò. Disse il bruco tutti risero tranne le farfalle” una pubblicazione realizzata con il sostegno del circolo filatelico numismatico e hobbistico di Gonzaga Mantova. Il testo offre visibilità alla collaborazione dell’associazione Flyproject ODV – Volerò con diverse realtà impegnate a livello sociale e incontrate nell’ambito della Community La Trama dei Diritti.  Le testimonianze di donne violate sono state raccolte nel volume come segnali di speranza e di rinascita da condividere con la comunità.

«Attraverso la divulgazione delle problematiche di genere – dicono i vertici dell’associazione -, si intende sensibilizzare il tessuto sociale per far emergere anche il disagio sommerso vissuto dai minori all’interno delle famiglie problematiche. Solo accompagnando i soggetti in difficoltà sarà possibile fare un lavoro di prevenzione sostenuto da operatori che agiscono in rete sul territorio e all’interno delle istituzioni scolastiche. Le azioni e le parole possono essere muri oppure finestre, un nuovo inizio si può, libertà e amore per sé stessi e gli altri».

L’evento di venerdì 25 novembre, completato dalle musiche del maestro Matteo Cavicchini,  patrocinato da Regione Lombardia, Comune e Provincia di Mantova, nasce in collaborazione con: CSV Lombardia Sud, Amnesty International Gruppo Italia 79, Colibrì Associazione di Promozione Sociale, Mantova per la pace, Non una di meno, L’incontro, #Ioperte ODV, LPV Lutando Por Vidas, CPO Commissione Pari Opportunità Alto Mantovano, Soroptimist International, Associazioni in Rete di Castel Goffredo, AGeStI (Associazione Genitori Studenti Insegnanti), TSDC Te sé de Castiù APS, Circolo Filatelico Numismatico e Hobbistico. Ingresso libero con prenotazione obbligatoria: 340.2255267,

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.