I BABBI NATALE DEL CENTRO TER DI RIVALTA SUL MINCIO PRONTI PER LA CONSEGNA DEI PANETTONI AI SOCI ULTRANOVANTENNI

Prima i soci con età dai novanta in su poi, i bimbi della materna. Con l’avvicinarsi del Santo Natale il Centro Ter (Centro terza Età), di Rivalta sul Mincio è pronto per dar vita, come da trent’anni a questa parte, ad una iniziativa che vuole essere un segno tangibile dell’attenzione che lo stesso rivolge sia al mondo degli anziani, sia a quello dei più piccoli.

Non la renna, ma l’apecar per il babbo Natale di Rivalta sul Mincio

A tale proposito, il gruppo guidato da Giulio Prosperi il prossimo 16 dicembre effettuerà nel borgo rivierasco la consegna a domicilio del panettone ai propri soci che hanno compiuto più di novant’anni. Complessivamente a ricevere questo simpatico quanto significativo dono saranno 27 persone, tra loro vi sono anche due centenarie.

Ad effettuare la consegna del panettone saranno tre Babbi Natale che giungeranno a destinazione su veicoli addobbati per l’occasione. Nel corso di questa iniziativa sempre i Babbi Natale transiteranno lungo le vie del paese distribuendo dolci.

L’intento dei responsabili del Centro Ter con questa iniziativa è quello di non far sentire soli le persone che hanno raggiunto e superato l’età delle novanta primavere e di ricordare loro, in un momento particolare dell’anno, che possono contare sull’impegno che pongono in essere i volontari dell’associazione.

Come non bastasse, il presidente Prosperi e i soci, si stanno adoperando perché sempre più si rafforzi quel ponte intergenerazionale che negli anni sono riusciti a creare. Per questo qualche giorno dopo, intorno al 20 dicembre, daranno vita al passaggio successivo del progetto.

L’iniziativa allestita si rivolgerà alla nuove generazioni e in particolare ai bimbi e alle bimbe della locale scuola materna. I tre Babbi Natale, infatti, anche a loro porteranno simpatici doni.

Paolo Biondo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.