CONSELICE CELEBRA LA GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA DONNA: TANTI GLI EVENTI IN PROGRAMMA

Il Comune di Conselice celebra l’8 marzo, Giornata internazionale della donna, con una serie di iniziative.

Sui social del Comune di Conselice mercoledì 8 marzo verrà lanciato un video messaggio della giornalista Letizia Magnani, che collabora con numerose testate nazionali e si occupa in particolare di temi legati al mondo delle donne e della violenza di genere, ed è anche parte di GiULiA (Giornaliste unite libere autonome), libera associazione di donne giornaliste il cui intento è difendere la democrazia e la libertà di informazione.

Le donne del Comune di Conselice

«La Giornata internazionale della donna di quest’anno ci porta alle immagini di lotta anche a rischio della vita delle donne iraniane e afgane, ma anche allo strazio delle donne che migrano con i loro figli attraverso le rotte del Mediterraneo – dichiara la sindaca Paola Pula -. Diamo valore a questa giornata e, se da un lato rievochiamo la mimosa, dall’altro pensiamo e diamo valore alla lotta delle donne che universalmente devono ancora conquistare la libertà di essere sé stesse, con i diritti che spettano loro come esseri umani. Un otto marzo dedicato a tutte le donne, compagne, amiche, madri, figlie; siamo diverse, ma uguali nei diritti di parità».

Nella mattinata dell’8 marzo i volontari dello Spi-Cgil distribuiranno le mimose davanti alla Coop di Conselice. Inoltre, alle 14.30 al centro sociale «Maurelio Salami» di Lavezzola l’appuntamento con le figure femminili nei romanzi di Katia Dalmonte, dove l’autrice dialogherà con l’assessora alla Cultura Raffaella Gasparri; a seguire, merenda offerta dal centro sociale.

Si prosegue sabato 18 marzo alle 20.30 alla sala polivalente di Lavezzola, in via Bastia 265, con «Donne in cammino: la nostra storia», che vedrà interventi, letture a tema e la partecipazione del Coro delle mondine di Porporana, a cura dell’associazione La Locomotiva.

Inoltre è allestita al centro culturale Dart, presso Villa Verlicchi a Lavezzola, la mostra «Terra madre, il libro» con il tema della madre intesa come personificazione della natura, focalizzata intorno agli aspetti di donatrice di vita e di nutrimento, incarnati nella figura materna.

In mostra le opere in terracotta di Lietta Morsiani, Antonio Caranti, Dea Galante e Davide Sapigna. La mostra è a ingresso libero, visitabile fino al 2 aprile il martedì dalle 15 alle 18, sabato e domenica dalle 15 alle 18:30.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.