A Conselice riaprono i nidi d’infanzia

È partito l’anno educativo con qualche novità sull’organizzazione delle attività dei nidi d’infanzia del territorio comunale di Conselice che garantisce il consueto orario di funzionamento.

Infatti con la consegna alla ditta Rama Srl affidataria dei lavori di ristrutturazione del nido comunale Mazzanti di Conselice, finanziati dal PNRR, i bimbi sono ospitati presso l’aula magna Garbesi del plesso scolastico delle scuola secondaria del capoluogo, che accoglie 20 bambini, e presso il nido Landi nella struttura di via Rodari a Lavezzola che ospita, per questo anno educativo, 41 bambini (di cui 7 provenienti da Conselice).

Sono infatti iniziati i lavori di ristrutturazione e rifacimento dell’asilo nido comunale Mazzanti, grazie a un finanziamento di 841.100euro erogato nell’ambito del Pnrr – Missione 4 (istruzione e ricerca) – Componente 1 (potenziamento dell’offerta dei servizi di istruzione), grazie ai fondi dell’Unione europea Next generation Eu. Il cronoprogramma dei lavori prevede la loro conclusione entro giugno 2024.

L’aula magna Garbesi, alla luce dei lavori di ristrutturazione del Mazzanti, ospiterà temporaneamente i bambini più grandi organizzati in una unica sezione, nell’ambito della quale gli arredi definiscono la funzionalità dei diversi angoli, dedicati al pranzo, al sonno, alla lettura o al gioco simbolico. La dimensione autonoma dell’aula magna, con i suoi bagni dedicati ed un ingresso autonomo, consente al nido di poter funzionare in maniera autonoma e senza interferenze con l’adiacente Scuola Secondaria con cui vengono condivisi unicamente locali di servizio e accesso esterno. È stata anche collocata una recinzione esterna che definisce infatti la porzione di area verde destinata in via esclusiva ai bambini del nido.

Nel pomeriggio di martedì 5 settembre il personale del nido insieme al coordinatore pedagogico Nicola Ragazzini ed all’assessore Raffaele Alberoni hanno accolto le famiglie per un open day straordinario per consentire loro di prendere visione degli spazi riallestiti.

«Con questi lavori finanziati dal PNRR del Nido di Conselice – afferma la sindaca Paola Pula – andiamo a completare le opere di miglioramento sismico, efficientamento energetico e abbattimento delle barriere architettoniche dei nostri edifici scolastici ed educativi. Sappiamo che questi lavori provocano un disagio alle famiglie e abbiamo cercato soluzioni alternative valide ai fini della qualità del servizio e della prossimità. Cercheremo di rispettare il cronoprogramma per restituire nei tempi il nido ristrutturato ai bimbi e alle loro famiglie».

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.