CASTEL GOFFREDO, AL MAST SI PARLA DI MODA-STILISTI A CONFRONTO E LA STORICA TRADIZIONE DI RE GNOCCO

Ritorna domenica 19 gennaio alle ore 16.30 l’attesissimo “Un tè al Museo” e, avvicinandosi il Carnevale, questa sarà la volta di Carla Bertoni, ex presidente dell’associazione Venerdì Gnoccolaro, con “Una tradizione che è storia – Re Gnocco a Castel Goffredo”.

Il contributo per la partecipazione all’evento è di 4 euro a persona (MASTamici 3 euro). Continua a leggere

CASTEL GOFFREDO – A.A.A. PICCOLI INVESTIGATORI CERCASI! PERCORSI DIDATTICI E LABORATORI

offerta didattica.jpgQuella del MAST – Castel Goffredo è una storia recente antica. Recente come l’entusiasmo di chi lo ha voluto, antica come la storia che raccontano gli oggetti”. È con questo incipit che il MAST Castel Goffredo – museo della città si presenta con una interessantissima proposta mirata alla scuola dell’infanzia, alla primaria, alla secondaria di prima e secondo grado.

La Cooperativa La Melagarana, impegnata nell’ideazione di servizi educativi, in collaborazione con la direttrice Barabara D’Attoma e il Gruppo San Luca Onlus, ha appositamente ideato percorsi e laboratori che condurranno i ragazzi alla scoperta dell’evoluzione della città di Castel Goffredo, guidandoli nell’interpretazione delle preziose testimonianze presenti in museo. Continua a leggere

CASTEL GOFFREDO – LA STORIA DEL COSTUME CHE NON PASSA MAI DI MODA: tre incontri con BARBARA D’ATTOMA

BARBARA D'ATTOMA

Avete mai pensato al significato dell’espressione “un altro paio di maniche”?
Il detto si riferisce alla pratica, femminile, in voga nel periodo medievale e rinascimentale, che prevedeva l’uso di maniche intercambiabili. Numerosi dipinti tra Quattro e Cinquecento lo testimoniano: essi ritraggono, infatti, nobildonne che indossano abiti ai quali sono applicate maniche riccamente adornate con ricami, nastri, spacchi e sbuffi. Non era raro che le maniche fossero un prezioso dono offerto dal fidanzato alla futura sposa.

È da qui che Barbara D’Attoma, direttrice del MAST Castel Goffredo, il museo della città, ci accompagnerà attraverso diverse epoche storiche fino al 1968 per conoscere come si è evoluta la storia del costume e come è cambiato il gusto, tra miti, rivoluzioni, curiosità e aneddoti. Continua a leggere