OSTIGLIA – Denunciato dai Carabinieri un 34enne per i reati di porto d’armi, abuso di alcool alla guida e sostanze stupefacenti

In Ostiglia, i militari della locale Stazione Carabinieri, hanno denunciato per i reati di “porto di armi e oggetti atti ad offendere, rifiuto di sottoporsi ad analisi tossicologiche, rifiuto di sottoporsi ad accertamenti sanitari circa l’abuso di alcool alla guida e detenzione di sostanza stupefacente per uso personale”, un 34enne italiano del luogo.

carabinieri ostigliaL’uomo, alla guida di un’autovettura, si è rifiutato di sottoporsi agli accertamenti tossicologici  dopo che è stato trovato in possesso di 1.32 grammi di sostanza stupefacente del tipo “cocaina” e di un coltello a serramanico della lunghezza complessiva di 18 cm. Nella circostanza, la patente di guida è stata subito ritirata.

La successiva perquisizione domiciliare, ha permesso agli operanti di rinvenire  due fucili regolarmente detenuti che sono stati sequestrati e debitamente custoditi unitamente allo stupefacente ed al coltello.

In tale contesto, il Comando Provinciale Carabinieri di Mantova, al fine di contenere il fenomeno dei reati predatori, raccomanda alla cittadinanza l’opportunità di chiamare il numero di emergenza di Pronto Intervento 112, per segnalare auto o persone sospette.

(ph CC)

MARCARIA – ARRESTATO 20enne PER REATI CONTRO LA PERSONA ED IL PATRIMONIO

In Marcaria, i militari della locale Stazione Carabinieri, hanno dato esecuzione ad un ordine per la carcerazione emesso a carico di un 20enne extracomunitario già in regime di misura cautelare in comunità, dal Tribunale per i minorenni di Milano.

manette

Il ragazzo, al termine delle formalità, è stato associato alla Casa Circondariale dei Minori di Milano per reati “contro la persona ed il patrimonio”.

Il Comando Provinciale Carabinieri di Mantova, al fine di contenere il fenomeno dei reati predatori, raccomanda alla cittadinanza l’opportunità di chiamare il numero di emergenza di Pronto Intervento 112, per segnalare auto o persone sospette.

BOZZOLO – TRUFFA LA SOMMA DI 324EURO SPACCIANDOSI PER INCARICATO DELLA CAMERA DI COMMERCIO

 

carta di credito.gifIn Bozzolo, i militari della locale Stazione Carabinieri, hanno denunciato per il reato di “truffa”, un 36enne italiano residente nel Napoletano.

Predetto, dopo essersi presentato presso un’attività del centro cittadino in veste d’incaricato della Camera di Commercio, si è fatto accreditare sulla sua carta di credito prepagata, la somma di 324euro quale compenso per la certificazione di una bilancia farmaceutica di fatto mai avvenuta.

In tale contesto, il Comando Provinciale Carabinieri di Mantova, al fine di contenere il fenomeno dei reati predatori, raccomanda alla cittadinanza l’opportunità di chiamare il numero di emergenza di Pronto Intervento 112, per segnalare auto o persone sospette.

OSTIGLIA – GUIDA SOTTO L’EFFETTO DI STUPEFACENTI: FERMATO E DENUNCIATO DAI CARABINIERI

carabinieri paletta

In Ostiglia, i militari  della locale Stazione Carabinieri, hanno denunciato per il reato di “guida sotto l’effetto di sostanza stupefacente”, un 31enne italiano residente nel mantovano.

L’uomo, a seguito di un controllo alla circolazione stradale, si è rifiutato di sottoporsi agli accertamenti tossicologici e nella circostanza la patente di guida è stata subito ritirata e l’autovettura posta sotto sequestro amministrativo.

Il Comando Provinciale Carabinieri di Mantova, al fine di contenere il fenomeno dei reati predatori, raccomanda alla cittadinanza l’opportunità di chiamare il numero di emergenza di Pronto Intervento 112, per segnalare auto o persone sospette.

 

PEGOGNAGA – DUE UOMINI DENUNCIATI PER TENTATO FURTO AI DANNI DI PEGOGNAGHESE

furto.jpgIn Pegognaga, i militari della locale Stazione Carabinieri, a seguito di attività d’indagine hanno denunciato, per il reato di “tentato furto “, un 37enne ed un 20enne italiani residenti nel veronese.

A carico dei due uomini sono stati raccolti indizi sicuri di colpevolezza del medesimo reo commesso nel mese di marzo 2019 ai danni di un pegognaghese.

Il Comando Provinciale Carabinieri di Mantova, al fine di contenere il fenomeno dei reati predatori, raccomanda alla cittadinanza l’opportunità di chiamare il numero di emergenza di Pronto Intervento 112, per segnalare auto o persone sospette.

MAGNACAVALLO – DUE PERSONE DENUNCIATE DAI CARABINIERI PER FURTO AGGRAVATO E RICETTAZIONE

LADRO.jpgIn Magnacavallo, i militari della locale Stazione Carabinieri, hanno denunciato per il reato di “furto aggravato”, un 46enne  italiano residente nel mantovano e nel medesimo contesto per il reato di “ricettazione”,  un 67enne italiano residente nel modenese.

A carico dei due uomini sono stati raccolti indizi di reità in merito ad un furto e la ricettazione di un impianto di caricamento e dosaggio di calce viva avvenuto nel mese di dicembre 2018, a danno di una ditta della zona. Nella circostanza, l’attrezzatura rinvenuta è stata recuperata e sottoposta a sequestro.

Il Comando Provinciale Carabinieri di Mantova, al fine di contenere il fenomeno dei reati predatori, raccomanda alla cittadinanza l’opportunità di chiamare il numero di emergenza di Pronto Intervento 112, per segnalare auto o persone sospette.

BORGO VIRGILIO – DENUNCIATO UN 72enne PER DETENZIONE ABUSIVA DI ARMA DA SPARO

In Borgo Virgilio, i militari della locale Stazione Carabinieri, hanno denunciato per il reato di “detenzione abusiva di arma comune da sparo”, un  72enne  del luogo.

carabina aria compressa.jpg

Costui, nel corso di un accertamento domiciliare presso la sua abitazione, è stato trovato in possesso di una carabina ad aria compressa illegalmente detenuta. Nella circostanza, l’arma è stata debitamente sequestrata.

A tale scopo, il Comando Provinciale Carabinieri di Mantova, al fine di contenere il fenomeno dei reati predatori, raccomanda alla cittadinanza l’opportunità di chiamare il numero di emergenza di Pronto Intervento 112, per segnalare auto o persone sospette.

 

GONZAGA: SCOPERTI, DAI CARABINIERI DEL NUCLEO OPERATIVO, CINQUE FURTI COMPIUTI NEL SETTEMBRE DEL 2005 IN DANNO DI AZIENDE DI POGGIO RUSCO

 

carabinieri.jpg

Al termine di attività investigativa e in esito ad accertamenti tecnici scientifici, esperiti dal R.I.S. Carabinieri di Parma, gli uomini dell’Aliquota Operativa  della Compagnia Carabinieri di Gonzaga, al comando del Tenente Colonnello Francesco GARZYA, sono riusciti a venire a capo di alcuni furti commessi nel 2005, deferendo all’autorità giudiziaria di Mantova, V. B., ora quarantanovenne, Kossovaro, residente nel Bresciano, attualmente detenuto.

Questi, nel corso della serata/nottata del 22 sul 23.9.2005, aveva perpetrato cinque furti sequenziali ai danni di altrettante ditte, già sedenti in Poggio Rusco (MN), tra le quali si annoverano la “Bose s.n.c.”, la “Monfardini s.p.a.”, la “Edilpoggio, la“Benatti s.n.c.”, la “Maron Marzio”. Continua a leggere

MANTOVA – INAUGURAZIONE DEL MUSEO STORICO DELLA POLIZIA DI STATO

polizia di stato

Lunedì 19 novembre alle 11.00 nelle sale del Circolo Unificato dell’Esercito sito in corso Vittorio Emanuele 35, si terrà la visita inaugurale del Museo Storico della Polizia di Stato. Ad organizzare l’iniziativa sono stati l’Associazione Nazionale della Polizia di Stato, la Polizia di Stato e la Questura di Mantova con il contributo del Comune di Mantova e della Fondazione Comunità Mantova onlus.

L’evento si colloca nel progetto “La Costituzione per una cittadinanza consapevole” e il museo sarà aperto al pubblico da sabato 1° dicembre.

Si potrà ammirare una raccolta di documentazione e materiali riguardanti la storia della Polizia Italiana nonché collezioni di uniformi, armi, cimeli e materiali, provenienti dai vari Reparti e Uffici della Polizia di Stato.

(GB) (foto arch. e web)

 

MANTOVA – IL COMUNE ADERISCE ALLA RETE DELLE SCUOLE PER LA REALIZZAZIONE DI PERCORSI DI CITTADINANZA ATTIVA

MARIANNA PAVESILa Giunta Palazzi mercoledì 24 ottobre ha approvato l’adesione all’accordo di scopo “Rete delle Scuole Cpl (Centro Promozione Legalità) della Provincia di Mantova e dei soggetti territoriali in partnership per la realizzazione di percorsi di cittadinanza attiva” che è volto a favorire azioni integrate di promozione alla legalità in rete tra scuole, Comuni di riferimento, la Provincia, il Miur, ordini professionali, enti e associazioni rappresentative.

Sigliamo di fatto una sinergia – ha detto l’assessore del Comune di Mantova alla Pubblica Istruzione Marianna Pavesi – che ha trovato realizzazione in moltissime attività e progetti già messi in campo dall’amministrazione comunale. Una stretta collaborazione, quindi, con le scuole capofila e tutti i membri del Centro di prevenzione della legalità”. Continua a leggere