SUSTINENTE – RAVE PARTY IN GOLENA DI SERRAVALLE A PO: IDENTIFICATE E DENUNCIATE 150 PERSONE

Conclusa dai Carabinieri del Comando Provinciale di Mantova la prima fase di accertamento e identificazione dei partecipanti al rave party che, la notte fra il 6 e 7 luglio, sta tenendo impegnato i militari dell’Arma, supportati dai colleghi di tutta la provincia e da pattuglie della Polizia di Stato e della Guardia di Finanza, per contenere i giovani provenienti dalle più disparate province italiane ed anche dall’estero, che si sono radunati nell’area golenale del Po in territorio di Serravalle a Po in provincia di Mantova.

carabinieri - rave party.jpg

I militari della Compagnia di Mantova, quindi, hanno gestito al meglio la manifestastazione che sembrerebbe essere stata organizzata non utilizzando canali web, ma tramite una fitta rete di contatti a livello europeo del noto pubblico di messaggistica “whatsapp”. Continua a leggere

Novità in Libreria: OLIGO EDITORE presenta IL LATO OSCURO DELLA MAFIA NIGERIANA IN ITALIA di FABIO FEDERICI

In libreria dal 18 luglio 2019 per Oligo Editore IL LATO OSCURO DELLA MAFIA NIGERIANA IN ITALIA è il nuovo saggio per Oligo Editore di Fabio Federici – con prefazione di Nando Dalla Chiesa.

federici - il lato oscuro della mafia nigeriana in italia

Oggi la presenza della Mafia Nigeriana in Italia è una pericolosa realtà, sicuramente posta sotto l’attenzione dalle tante Istituzioni competenti (Ministero Interno, magistratura, DIA, Forze di Polizia); ma in essa convivono ancora molti lati oscuri che devono essere esplorati con un approccio sistemico di natura criminologica-olistica. La Mafia Nigeriana, che possiamo già chiamare “Cosa Nera”, è un “network criminale” di caratura internazionale formato da un insieme di individui coalizzati attorno ad una serie di progetti criminali che vengono perseguiti in un contesto di alleanze variabili, per mezzo di sottogruppi indipendenti, ciascuno con attività delinquenziali proprie, che fondono la loro forza intimidatrice nel particolare background culturale d’origine. Continua a leggere

OLIGO EDITORE AL FESTIVAL AG NOIR DAL 9 AL 13 luglio 2019 DI ANDORA (SV): INCONTRI CON GLI AUTORI, CASI DI CRONACA…

OLIGO EDITORE sarà presente anche quest’anno al Festival AG NOIR, con un format rinnovato in cinque giornate dedicate alla migliore letteratura noir e all’editoria indipendente di qualità, durante le quali i nostri autori Cosimo Argentina,Fabio Federici e Alessandro Meluzzi saranno protagonisti di dibattiti e conferenze.

ARGENTINA.jpg

Saul Kiruna, requiem per un detective è un romanzo noir in cui la storia ruota intorno a un investigatore privato ebreo, Saul Kiruna, dalla personalità intrisa di morbosa decadenza e disperazione. Quando un trafficante di armi lo ingaggia per ritrovare la sua unica figlia rapita forse da una inquietante setta di fanatici per Saul Kiruna si apre uno spiraglio per una nuova esistenza… Continua a leggere

CASTIGLIONE D/ STIVIERE – LABORTORIO TESSILE: 15 OPERAI IN NERO E IRREGOLARI. ARRESTATO IL RESPONSABILE

Ancora un arresto compiuto dai Carabinieri contro la piaga dello sfruttamento di clandestini e del lavoro nero. Nonostante i controlli siano oramai divenuti quasi quotidiani , ancora si registrano abusi e irregolarità, tutti ad opera di imprenditori cinesi. Ieri sera (4 luglio) verso le 23.00 è stato effettuato l’ennesimo blitz dei Carabinieri presso un laboratorio tessile situato a Castiglione delle Stiviere.

laboratorio tessile foto cc

I militari della locale Stazione, insieme ai colleghi delle Stazioni di Guidizzolo, Castel Goffredo, Goito e Asola, in collaborazione con il Nucleo CC Ispettorato del Lavoro, al personale Inail e Inps, e il Comando di Polizia Locale di Castiglione d/Stiviere, coordinati dal comandante della Compagnia di Castiglione, Magg. Simone Toni coadiuvato dal Comandante della locale Stazione, Mar.Magg. Antonio Di Nuzzo e dal Comandante della Stazione di Guidizzolo, Mar.Ca. Luca Regoli, dopo alcuni servizi di osservazione, per capire l’entità dell’attività, hanno fatto irruzione in un laboratorio tessile situato alla periferia di Castiglione d/S, dove hanno trovato al lavoro 15 operai, tutti intensamente impegnati nelle rispettive postazioni di lavoro, le macchine “taglia e cuci”. Continua a leggere

CASTEL GOFFREDO – ALTRI ARRESTI PER CAPORALATO E SFRUTTAMENTO DI  MANODOPERA CLANDESTINA

caporalato-castel-goffredo-2.jpgMartedì 2 luglio 2019, nelle campagne del comune di Castel Goffredo (MN), presso un campo coltivato ad ortaggi, dopo mirata attività di osservazione, è scattata l’operazione dei carabinieri delle Stazioni di Castel Goffredo e Guidizzolo, in collaborazione con il Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Mantova e la polizia locale di Castel Goffredo.

Il servizio è andato ad inquadrarsi nell’ambito dei controlli straordinari nel settore agricolo, agroalimentare/forestale e ambientale per il contrasto dei reati in materia di sfruttamento della manodopera clandestina, caporalato, coordinati dal Maggiore Simone Toni, comandante della compagnia di Castiglione delle Stiviere (MN) ed affiancato dal Mar. Maggiore Vitantonio Salamina, comandante del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro. Continua a leggere

CARABINIERI SENZA SOSTA DURANTE IL WEEK END: CONTROLLI A TAPPETO IN CITTÀ E PROVINCIA, PREVENZIONE DEI FURTI IN APPARTAMENTO

I militari del Comando Provinciale dei Carabinieri di Mantova, lo scorso week end, hanno svolto dei servizi straordinari di controllo del territorio ad alto impatto, al fine di assicurare ai cittadini giornate sicure e tranquille. Gli sforzi dell’Arma si sono concentrati in particolare sul controllo di soggetti dediti alla commissione di reati e delle attività commerciali più a rischio, per evitare la commissione di reati predatori in generale, senza tralasciare i controlli alla circolazione stradale e cercare di tenere ridotto il numero degli incidenti dovuti all’uso di alcol e sostanze stupefacenti.

CARABINIERI CONTROLLI A TAPPETOI servizi hanno interessato anche le aree dei principali centri commerciali, i luoghi di aggregazione e le frazioni più isolate di Mantova e della “Grande Mantova” ovvero Piazzale La Favorita, Frazioni Formigosa e Castelletto Borgo, Centro Commerciale “Virgilio”, Frazioni Pietole e Borgoforte, attività commerciali di Sant’Antonio, Soave, Centro Commerciale “4 Venti”, Frazioni di Buscoldo e Le Grazie di Curtatone, Zona Commerciale Casello A22-MN Nord, località Castelbelforte e Frazione Villanova Maiardina. Continua a leggere

CASTEL GOFFREDO – SFRUTTAMENTO LAVORO E CAPORALATO: DUE PERSONE ARRESTATE

caporalato 1.JPGIn Castel Goffredo, i militari della locale Stazione Carabinieri, unitamente al personale del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Mantova e dei Carabinieri della Stazione di Guidizzolo e Polizia Locale Castel Goffredo, nel contesto dell’attività di prevenzione e repressione ambito settore agricolo, agroalimentare/forestale e ambientale del fenomeno dello sfruttamento del lavoro e del caporalato, hanno proceduto agli arresti in flagranza di due persone un 35enne e un 30enne del Bangladesh titolari di un’azienda del posto per i reati di “concorso nel reato di  intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro caporalato.

Continua a leggere

ASOLA – ALBANESE TROVATO CON DOSI DI COCAINA PRONTE PER LO SPACCIO e 210 EURO IN CONTANTI: ARRESTATO DAI CARABINIERI

Circa 20 grammi di cocaina già suddivisi in dosi e pronte per essere vendute. Ma l’attività criminale di S.L., 32enne di origini albanesi, domiciliato nella nostra provincia, ha avuto vita breve grazie all’operazione lampo condotta dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Castiglione delle Stiviere in collaborazione con i militari della Stazione di Asola.

CARABINIERI 1

I Carabinieri lo hanno bloccato nel pomeriggio di ieri (17 giugno) nei pressi di un bar di Asola dove l’uomo abitualmente attendeva i suoi clienti. Ottimo per intuito e prontezza d’esecuzione il lavoro dei militari operanti nell’indagine iniziata solo pochi giorni fa grazie ad una serie di segnalazioni avute da alcuni cittadini della zona, e conclusa nel giro di 48 ore. Continua a leggere

MANTOVA – NEL CORTILE D’ONORE DELLA CASERMA “TROTTI” CELEBRATO IL 205° ANNUALE DELLA FONDAZIONE DELL’ARMA DEI CARABINIERI

Nella mattinata del 5 giugno 2019, l’Arma dei Carabinieri di Mantova e provincia ha festeggiato i 205 anni di storia all’intero del cortile d’onore della Caserma “Trotti” ove schierata una Compagnia di formazione, al comando del Maggiore Simone TONI, ed alla presenza delle massime Autorità politiche, civili, militari e degli esponenti del mondo dell’economia, del lavoro, della cultura e della stampa, si è tenuta la cerimonia, in cui sono state consegnate le onorificenze ai militari e reparti della provincia, che si sono particolarmente distinti nei compiti istituzionali.

All’importante cerimonia hanno partecipato diverse autorità e tanti Sindaci della provincia, a testimonianza del forte legame tra l’Arma e i Comuni, in particolare, il Prefetto di Mantova, Dott.ssa Carolina BELLANTONI, il Sindaco di Mantova, Mattia PALAZZI, il Presidente della Provincia di Mantova, Beniamino MORSELLI, il Presidente del Tribunale, Dott. Enzo Rosina, il Dott. Giulio Tamburini in rappresentanza del Procuratore della Repubblica, Dott.ssa Manuela FASOLATO, il Questore di Mantova, dott. Paolo SARTORI, tutti i Vertici Provinciali delle Forze di Polizia, alcuni parlamentari nazionali e regionali, una folta rappresentanza degli appartenenti alle Associazioni Nazionali Carabinieri ricadenti nel territorio con i labari ed i loro presidenti, numerosi familiari dei Carabinieri ed alcuni parenti di caduti. Continua a leggere

MEDOLE – LABORATORIO DI CALZE: CAPORALATO, LAVORO NERO E CLANDESTINO. DUE PERSONE ARRESTATE

In Medole, i militari della Stazione Carabinieri di Guidizzolo, congiuntamente ai militari della Stazioni Carabinieri di Piubega, al Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Mantova, nel corso di un mirato servizio di cui alla specifica “TASK FORCE”, costituita su disposizione della Prefettura di Mantova, il cui coordinamento è affidato al Comandante della Compagnia Carabinieri di Castiglione delle Stiviere, Maggiore Simone TONI e finalizzata alla prevenzione e repressione del fenomeno dello sfruttamento della manodopera clandestina nell’ambito del “SETTORE TESSILE”, hanno arrestato per il reato di “trarre ingiusto profitto favorendo la permanenza nel territorio italiano di cittadini stranieri e sfruttamento della manodopera clandestina e caporalato, sospensione attività imprenditoriale e lavoro nero”, una 44enne ed un 34enne di nazionalità cinese, in qualità di reali conduttori di un laboratorio tessile del luogo.

CARABINIERI LABORATORIO CLANDESTINO REDONDESCO Continua a leggere