PRIOLO e ZUFFI presenti al collaudo della Cassa del Panaro: a due giorni dalla chiusura delle paratoie invasati già 3 milioni 400mila metri cubi d’acqua

Le paratie si sono abbassate e, in poco più di due giorni d’invaso, il Panaro ha già riempito la Cassa di Sant’Anna di 3 milioni e 400 mila metri cubi d’acqua, come previsto per la prima fase del collaudo funzionale dell’invaso e nel pieno rispetto del deflusso minimo vitale del fiume. Il sopralluogo per verificare lo svolgimento delle operazioni si è svolto questa mattina alla presenza dell’assessore regionale Difesa del suolo e Protezione civile, Irene Priolo, e del sindaco di San Cesario sul Panaro, Francesco Zuffi.

L’assessore regionale Irene Priolo e il sindaco di San Cesario sul Panaro, Francesco Zuffi in visita al sopralluogo
Continua a leggere

CARABINIERI SOSPENDONO L’ATTIVITA’ DI UN LABORATORIO TESSILE CHE NON RISPETTA LE MISURE ANTI COVID 19

ASOLA – Settimana di intensi controlli presso le attività commerciali del territorio del Comune di Asola da parte dei Carabinieri della locale Stazione.

Oltre alle ordinarie attività di controllo del territorio e di prevenzione e contrasto alla criminalità comune, i Carabinieri di Asola hanno proseguito nello svolgimento di specifici servizi di controllo sul rispetto delle misure di contenimento anti Covid-19.

Continua a leggere

MASCHERINE. SFRUTTAMENTO MANODOPERA CLANDESTINA – I CARABINIERI DENUNCIANO LA TITOLARE

Medole, 8 giugno – Nel mirino di un servizio preordinato dalla Compagnia Carabinieri di Castiglione delle Stiviere, finalizzato alla prevenzione e alla repressione del fenomeno dello sfruttamento della manodopera clandestina nonché per verificare se le norme relative al contagio da COVID-19 fossero rispettate, è finito un laboratorio tessile “cinese” di Medole dove i Carabinieri hanno trovato otto operai impegnati nell’attività di cucitura, stiratura e confezionamento di mascherine, di cui sei regolarmente assunti e due lavoratori in nero di cui uno clandestino.

Continua a leggere

INVEISCE CONTRO I CARABINIERI, DENUNCIATO UN UOMO PER GUIDA IN STATO DI EBBREZZA  

Sabbioneta, 30 maggio – Nella notte appena trascorsa i Carabinieri della Compagnia di Viadana hanno denunciato un uomo per guida in stato di ebbrezza.

Infatti i militari della Stazione di Sabbioneta, durante un controllo alla circolazione nei pressi di via Vespasiano Gonzaga alle ore 3.30 circa, hanno fermato alla guida della sua autovettura M.M., classe 1978, che si rifiutava di eseguire il controllo con etilometro. Continua a leggere

CORONAVIRUS, FONTANA E GALLERA : STANZIATI 11 MILIONI PER DEGENZA DI SORVEGLIANZA A PAZIENTI COVID CON SINTOMI LIEVI

Milano, 30 marzoattilio fontana

In questo momento per i pazienti che sono sottoposti a misure di isolamento domiciliare, bisognosi di cure di media intensità, è previsto il controllo della temperatura e della frequenza respiratoria.

Giulio Gallera

Molti cittadini però non possono effettuare l’isolamento a causa della mancanza di spazi sufficienti nelle proprie abitazioni, altri non si sentono sicuri perché seppure con sintomi lievi hanno necessità di ricevere la somministrazione di ossigeno. Per questo oggi abbiamo approvato in Giunta una delibera che offre una ‘degenza di sorveglianza’, effettuata da personale sanitario e personale di supporto per garantire la sicurezza dei pazienti nel periodo di isolamento”.
Continua a leggere

CONTAGIO CORONAVIRUS, SALA e DE CORATO: “BENE ENAC PER UTILIZZO DRONI PER CONTROLLO TERRITORIO”

Milano, 23 marzo – Il vicepresidente della Regione Lombardia Fabrizio Sala e l’assessore regionale alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia locale, Riccardo De Corato, hanno espresso il proprio plauso per il via libera dell’Enac, sino al 3 aprile, all’impiego di droni per ‘le operazioni di monitoraggio degli spostamenti dei cittadini sul territorio comunale’.

Continua a leggere

CONTROLLO DEL TERRITORIO 2020: Approvato progetto di attivazione sperimentale di nuclei di tutela ambientale e sicurezza urbana

 

Rebecchi assessore Comune di MantovaMANTOVALa Giunta del Comune di Mantova ha approvato l’accordo per il progetto “Controllo del territorio coordinato e partecipato 2020” il quale prevede, tra le altre cose, che il personale impiegato della Polizia Locale svolgerà servizio, esercitando tutte le funzioni della Legge Quadro, al bisogno, indistintamente, nei vari territori dei Comuni aderenti e che durante lo svolgimento di tale servizi porterà, senza licenza, l’arma d’ordinanza di cui è dotato nonché le attrezzature, le strumentazioni e i veicoli in dotazione. Continua a leggere