BORGO MANTOVANO: DENUNCIATO UN IMPRENDITORE PER IMPIEGO DI MANDOPERA CLANDESTINA E CONTRAFFAZIONE DI MARCHI E BREVETTI

Nel pomeriggio di martedì 11 maggio i militari del Comando stazione Carabinieri di Borgo Mantovano procedevano, in quel centro, al controllo di una ditta operante nel settore tessile, di proprietà di un cittadino cinese 52enne.

Al momento dell ’ accesso i militari riscontravano la presenza di cinque lavoratori di nazionalità cinese, due dei quali privi di contratto e di cui uno anche sprovvisto del permesso di soggiorno e perciò irregolare sul territorio dello Stato Italiano.

Inoltre, nel corso dell’ispezione sempre i Carabinieri, accertavano la produzione di numerosi capi di abbigliamento di noti marchi completamente contraffatti.

A conclusione dell’attività ispettiva, oltre al sequestro delle attrezzature e della merce contraffatta, il titolare veniva deferito in stato di libertà per violazione art. 473 c.p. e art. 22 comma 12 d. lgs 286/98 (uso di marchi o segni distintivi e impiego della manodopera clandestina) e sanzionato amministrativamente, ai sensi art. 4 d.l. 19/2020, poiché non aveva adottato tutti i protocolli di sicurezza previsti per la prevenzione del contagio da Covid19.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.