ARGINI DEL PO PIÙ ALTI E SICURI: 10 interventi per 21 milioni di euro in sette province dell’Emilia-Romagna

Argini del Po più alti e più sicuri nel piacentino, nel reggiano e nel ferrarese. Interventi di sistemazione idraulica di rii e torrenti in Romagna e fondi aggiuntivi per il terzo stralcio della Cassa di espansione di Bagnetto, nel bolognese.

Fiume Po a Boretto

Arriva il via libera per 10 nuovi cantieri di difesa del suolo in Emilia-Romagna. La Corte dei conti ha dato il disco verde al decreto che assegna alla Regione quasi 21 milioni di euro stanziati dal Ministero della Transizione ecologica per opere che interesseranno sette province.

Continua a leggere

DAL PARCO DEL MINCIO AZIONI PER 10 MILIONI DI EURO PER I TERRITORI TRA IL GARDA E IL PO

Tutela della biodiversità, qualità delle acque, infrastrutture e sviluppo sostenibile le azioni di progetto in avvio

La Comunità del Parco approva la programmazione 2022-2024

Nella seduta del 20 dicembre, la Comunità del Parco ha deliberato di mantenere invariata la quota di partecipazione al Parco da parte dei Comuni e della Provincia di Mantova per complessivi € 253.500,00, pari a circa 1,9 euro per abitante residente nei comuni dell’area protetta. La contribuzione ordinaria a carico degli enti è, dall’anno 2014, ridotta del 2,5% rispetto alle annualità precedenti.

Continua a leggere

SAN BENEDETTO PO – ANDARE PER MOSTRE TRA ARTE E LUOGHI SEGRETI

L’autunno significa anche mostre per gli appassionati d’arte e l’occasione di programmare viaggi per visitare il museo del Polirone e le quattro mostre attualmente presenti nei locali del complesso monastico di San Benedetto Po: “L’ombra della luce” di Claudio Malacarne, “Figuranti dell’Anima” di Mario Dall’Acqua, “L’Allivione del 1951 negli Archivi privati” e “A scuola di gentilezza”.

Continua a leggere

A CODIGORO, un investimento da 150mila euro per ricostruire l’argine sinistro sul Po di Volano

Ricostruito l’argine sinistro del ramo storico del Po di Volano, una barriera a protezione dell’abitato e delle persone, in caso di piena.

Si sono conclusi a Volano, nel Comune di Codigoro (Fe), i lavori di somma urgenza per ripristinare la sponda del fiume finanziati dalla Regione Emilia-Romagna con 150mila euro, nell’ambito delPiano degli interventi urgenti 2020 per il ripristino di strutture e infrastrutture danneggiate dalle ondate di maltempo che si sono succedute negli ultimi mesi.

Continua a leggere

ALLARME SICCITA’: IL PO A SECCO COME D’ESTATE. AL VIA IRRIGAZIONI DI SOCCORSO SU PERE, MELONI E PRATI

Con il grande caldo fuori stagione il Po è in secca con lo stesso livello idrometrico della scorsa estate per effetto della lunga assenza di precipitazioni con l’allarme siccità scattato al nord proprio all’inizio della primavera quando le coltivazioni hanno bisogno di acqua per crescere.

E’ l’allarme lanciato dalla Coldiretti sullo stato del più grande fiume italiano con l’aumento anomalo delle temperature che ha costretto gli agricoltori alle irrigazioni di soccorso in tutto il nord Italia.In Lombardia – spiega la Coldiretti regionale – in provincia di Mantova gli agricoltori stanno già irrigando meloni, peri e campi seminati, mentre nel Cremonese irrigazioni di soccorso sono partite su prati, frumento, cipolle e meloni. 

Continua a leggere

CONTRASTO AL BRACCONAGGIO ITTICO LUNGO L’ASTA DEL FIUME PO

Riunita in videoconferenza la Consulta interregionale per la gestione sostenibile e unitaria della pesca e della tutela del patrimonio ittico del fiume Po, coinvolte l’autorità di Bacino e le Regioni Emilia-Romagna, Piemonte, Lombardia e Veneto

BOLOGNA – Persone singole, ma anche vere e proprie organizzazioni di pescatori di frodo lungo l’asta del fiume Po. 

Continua a leggere

Mobilità sostenibile. CICLOVIA TURISTICA VENTO: 1 milione di euro al Comune di Ferrara per il nuovo tratto

Approvato lo schema di convenzione tra Regione e Comune per la progettazione e la realizzazione del lotto prioritario II della dorsale cicloturistica interregionale Venezia-Torino, in particolare del percorso ciclabile che collega via Modena al centro urbano della città estense. 16 milioni di euro i primi finanziamenti ministeriali, di cui 2 milioni per l’Emilia-Romagna

BOLOGNA – Mobilità sostenibile, bellezze storico-artistiche, natura, sport, turismo e lavoro. Mette insieme tutti questi aspetti la ciclovia turistica Vento, il più grande progetto di mobilità dolce del nord Italia, che collega, con 700 km di percorsi, le regioni Piemonte, Lombardia, Veneto ed Emilia-Romagna.

Continua a leggere