PATRIE INTERIORI della scrittrice ANA DANCA il PREMIO LETTERARIO “CIBOTTO 2021” come “MIGLIOR OPERA D’AUTORE STRANIERO”

Si è conclusa nei giorni scorsa la maratona della quarta edizione del Concorso Letterario Internazionale “Gian Antonio Cibotto” 2021. I premi sono stati consegnati al Teatro Ballarin di Lendinara (Ro) e tra i vincitori vi era anche la scrittrice romena, ma da molti anni vive e lavora a Mantova, ANA DANCA con il libro PATRIE INTERIORI (Gilgamesh Edizioni).

Continua a leggere

CASA DEL MANTEGNA, LA CORTE DEI POETI PRESENTA IL VOLUME “POESIA E FILOSOFIA-IDOMINI CONTESI”

Sarà presentato sabato 30 ottobre alle ore 18:00, presso la Casa del Mantegna di Mantova, il volume Poesia e Filosofia – I domini contesi curato dall’associazione La Corte dei Poeti per i tipi Gilgamesh Edizioni.

Il libro contiene testi di dieci autori (poeti, filosofi e critici), quattro dei quali mantovani: Ornella Crotti, Stefano Iori, Andrea Pinotti e Armando Savignano. Gli altri autori sono: Sonia Caporossi, Danilo Di Matteo, Flavio Ermini,  Rosa Pierno, Umberto Piersanti, Pasquale Vitagliano.

Continua a leggere

LA VOCE DEL SILENZIO. IN LIBRERIA E IN EBOOK DAL 10 MAGGIO IL NUOVO LIBRO DI ANA DANCA


Il silenzio è una chiave che ci consente di accedere a nuovi modi di pensare.” (Ana Danca)

Ecco in anteprima la copertina del romanzo della scrittrice Ana Danca “LA VOCE DEL SILENZIO” (Gilgamesh Edizioni) che rappresenta la conclusione della trilogia ispirata ai concetti platonici di Bene, Verità e Bellezza. Il romanzo è acquistabile in tutte le librerie italiane ed in ebook dal 10 maggio 2021.

Continua a leggere

PREMIO NAZIONALE DI POESIA TERRA DI VIRGILIO: DI MAURO E MONTI VINCITORI DELLA SESTA EDIZIONE

Giorgia Monti - vincitrice sez. Vita di scienza e d'arte

Giorgia Monti – vincitrice sez. Vita di scienza e d’arte

Mantova, 24 aprileAntonino Di Mauro, ospite della Casa di reclusione Milano Opera, e Giorgia Monti di Forlì sono i vincitori della sesta edizione del Premio Nazionale di Poesia Terra di Virgilio.

Il concorso organizzato dall’associazione mantovana La Corte dei Poeti prevede infatti due sezioni con altrettante giurie: “L’ozio degli attivi”, riservata a ospiti di strutture protette, e “Vita di scienza e d’arte”, aperta a poeti affermati o esordienti. Continua a leggere

RIVAROLO MANTOVANO, Il docente di filosofia e poeta STEFANO PRANDINI ospite dei “Venerdì d’Autore”

Copertina Il sale della terra

Nel sesto incontro della rassegna intitolata “Venerdì d’Autore”, organizzata da Gilgamesh Edizioni in collaborazione con la Fondazione Sanguanini Onlus di Rivarolo Mantovano, fissato per venerdì 21 febbraio 2020 alle ore 21.00, presso Fondazione Sanguanini di via Gonzaga 39 a Rivarolo Mantovano (MN), il docente di filosofia mantovano Stefano Prandini presenterà la sua ultima silloge Il sale della terra, edito da Gilgamesh Edizioni. Continua a leggere

GAZOLDO D/IPPOLITI, L’ALPINISTA FAUSTO DE STEFANI OSPITE ALLA POSTUMIA

DOMENICA 23 FEBBRAIO alle ore 16:00 in Rocca Palatina – Palazzo Pacchielli Bosoni
in via Marconi n.123 a Gazoldo degli Ippoliti – ospite dell’Associazione Postumia – l’alpinista Fausto De Stefani.

Per l’occasione De Stefani presentarà due libri dal titolo in “Un viaggio lungo una fiaba” – Una favola che narra di un contafavole: un vecchio errante che si muove di paese in paese per raccontare leggende e storie, atteso dai ragazzi ogni volta come si aspetta un evento speciale e “La collina di Lorenzo”, Un’oasi naturalistica a due passi dalle sponde meridionali del Lago di Garda, un luogo dove ad ogni età si possono sognare e vivere bellissime avventure.  Continua a leggere

SAN BENEDETTO PO, ELISABETTA BARALDI a LA BOTTEGA PRESENTA IL LIBRO “SONO TORNATE LE PECORE”

sono tornate le pecore.jpgIl romanzo SONO TORNATE LE PECORE” (Gilgamesh Edizioni) scritto da Elisabetta Baraldi sarà presentato dall’autrice, domenica 16 febbraio alle ore 17:00 a La Bottega di San Benedetto Po (piazza Canossa). 

Avere il coraggio di non tornare là dove si è stati felici significa mantenere intatto lo scintillio del ricordo, che continuerà a brillare tra le pieghe dell’anima fino alla fine dei nostri giorni. Diversamente saremo colti da un senso di estraneità delle cose che un tempo ci corrispondevano. L’intimità tra l’anima e il ricordo sarà per sempre compromessa, poiché nulla di ciò che è stato potrà ancora essere. Continua a leggere