CORONAVIRUS FASE 2: ELENCO AGGIORNATO DEI MERCATI CONTADINI

Giorno Comune Stato di avanzamento, aggiornato a lunedì 4/5
Martedì 5/5 Nogara Per problemi di distanziamento, nel  periodo dell’emergenza, il mercato si sposterà da piazza Umberto I°  a via Ferrarini, di fronte a Palazzo Maggi sede della biblioteca comunale.
Martedì 5/5 Marmirolo Riapertura mercato contadino di piazza Roma
Martedì 5/5 Borgochiesanuova In attesa delle decisioni dell’Amministrazione comunale
Mercoledì 6/5 Asola Mercato  trasferito da p.zza XX settembre a   piazza Mangeri
Mercoledì 6/5 Viadana Riapertura del mercato di piazza Matteotti
Mercoledi  6/5 Poggio Rusco Riapertura del mercato contadino di piazza Zibordi
Giovedì 7/5 Casalmaggiore Riapertura mercato  in piazza Garibaldi
Giovedì 7/5 Castiglione d/s Riapertura  mercato p.zzaS.Luigi. Sarà sospeso il parcheggio a ridosso del mercato che potrà essere occupato dai banchi.
Giovedì 7/5 Castel Goffredo Per il rispetto del distanziamento, nel periodo dell’emergenza, il  mercato   di via Italia viene trasferito in  piazza Sferisterio e potranno parteciparvi anche le aziende del mercato della domenica
Giovedì 7/5 Guastalla Riapre il mercato di piazza Mazzini
Giovedì 7/5 Legnago Riapre il mercato di piazza Libertà
Giovedì 7/5 Desenzano In attesa delle decisioni dell’Amministrazione comunale ( in piazza Garibaldi)
Giovedì 7/5 S. Benedetto di Lugana

(Peschiera del Garda)

In attesa di  decisioni dell’Amministrazione comunale. Probabile che si possa riaprire giovedì  14/5 ( in via Falcone)
Giovedì 7/5 S. Benedetto Po Il mercato contadino di piazza Marconi è già ripartito
Giovedì 7/5 Milano Berlinguer In attesa delle decisioni dell’Amministrazione comunale piazza Berlinguer
Venerdì 8/5 Suzzara Riapertura del mercato di piazza Garibaldi
Venerdì 8/5 Goito Riapertura mercato in piazza Matteotti
Venerdì 8/5 Piadena In attesa delle decisioni  dell’Amministrazione comunale
Sabato 9/5 Borgochiesanuova Probabile riapertura del mercato con nuova planimetria 
09/05/20 Milano, S.Maria  Suffragio In attesa delle decisioni dell’Amministrazione comunale
Sabato 9/5 Ostiglia Il mercato di piazza Garibaldi è stato riaperto
Domenica 10/5 Porto Mantovano Ancora da confermare ma probabile apertura domenica 10/5
Domenica 10/5 Castel d’Ario In attesa delle decisioni dell’Amministrazione comunale
Domenica 10/5 Milano Via Solari In attesa  delle decisioni dell’Amministrazione comunale
Domenica 10/5 Castel Goffredo

Piazza Mazzini

In attesa delle  decisioni dell’Amministrazione comunale

 

 

 

A MANTOVA E PROVINCIA DAL 29 APRILE RIAPRONO I MERCATI CONTADINI

Mantova, 28 aprile – A 2 mesi dalla sospensione, domani riaprono, finalmente, i mercati contadini. Si inizia domani, mercoledì 29 aprile, con il mercato di Asola, che sarà spostato, per l’occasione in piazza Mangeri. Si proseguirà poi sabato 3 maggio  con il mercato contadino di Ostiglia, che si tiene  in piazza Garibaldi.

La maggior parte dei marcati riapriranno la prossima settimana: martedì a Nogara, in via Ferrarini, di fronte a Palazzo Maggi, sede della biblioteca comunale, giovedì a Guastalla, venerdì a Suzzara, a cui seguiranno, poi, tutti gli altri 30 mercati gestiti dal Consorzio agrituristico mantovano. Continua a leggere

IL MERCATO CONTADINO SI SVOLGERÀ REGOLARMENTE A BORGOCHIESANUOVA

MANTOVA (2 marzo) – Anche i mercati contadini organizzati dal Consorzio Agrituristico Mantovano questa settimana tornano alla normalità.
Domani, 3 marzo a Borgochiesanuova ci saranno, oltre alle aziende già presenti il martedì, anche aziende che normalmente troviamo solo il sabato e qui di seguito elencate:

mercato contadino
Az. Agr. Chieregati Sergio (carne avicola)
Azienda Agricola Begnoni Marco (Funghi e cipolline sott’olio)
Azienda Agricola Brado e le Strie (prodotti da forno, pane, pasta fresca)
Azienda Agricola Biologica Cascina Gambina (carne bovina, uova, pane, pasta e cereali)
Broccoletto di Custoza (ortofrutta e vino)
Az. Agriocla Daolio (ortofrutta)

GB

CONS. AGRITURISTICO MANTOVANO: CORONAVIRUS STA CAUSANDO GROSSI DANNI ALL’ECONOMIA MANTOVANA

MANTOVA (27 febbraio) – Il panico e l’allarme sociale, conseguenti all’allerta sanitaria per la diffusione del corona virus, stanno producendo pesanti effetti anche sull’agricoltura multifunzionale mantovana.

CONSORZIO AGRITURISTICO

Da giorni, gli agriturismi mantovani stanno registrando numerose disdette. Questo riguarda sia gli agriturismi con ristoro che quelli con alloggio. In particolare, suscitano forti preoccupazioni le disdette dei turisti stranieri a partire dalle prossime festività di Pasqua (60%) ed il divieto di svolgere attività ricreative e culturali all’interno degli agriturismi. Sono le dichiarazioni del Consorzio Agrituristico Mantovano. Continua a leggere

CORONAVIRUS MANTOVA: ANCHE IL MERCATO CONTADINO A RISCHIO IN VARIE LOCALITÀ

Marco Boschetti“L’allerta sanitaria per la diffusione del corona virus sta producendo, come era prevedibile, fondate preoccupazioni e vere e proprie psicosi. Ne sono esempi gli assalti di questi giorni ai supermercati, con assembramenti di centinaia di persone,  e la contestuale sospensione delle attività di molti mercati contadini,  che si svolgono all’aperto e con concentrazioni minori”. Dichiara Marco Boschetti, direttore del Consorzio Agrituristico Mantovano

“Molti comuni mantovani hanno emesso ordinanze di sospensione, mentre altri non solo ne hanno permesso la continuità, ma addirittura ne hanno ulteriormente promosso l’attività. Continua a leggere

FESTA DI SANT’ANTONIO ABATE, CULTURA E TRADIZIONE: CHISÖL, BENEDIZIONE DEGLI ANIMALI, FALÒ

Il detto recita: “Sant’Antoni chisulèr, al vegn al darset da sner e sensa chisöl a da so al soler” – che significa – “Sant’Antonio chisuler arriva il 17 gennaio e senza chisöl ti cade il solaio in testa”.

Una tradizione molto sentita fino a pochi anni fa, ma che ritorna oggi in chiave moderna, mantenendo comunque l’attenzione sugli animali. Il Santo Abate fu scelto dagli abitanti delle campagne quale protettore delle loro bestie e fu allora che accanto alla figura del santo comparve il porcellino rosa, simbolo di salute e di prosperitàPresente in ogni stalla nell’atto di benedire il bestiame, la sua immagine proteggeva il benessere degli animali della corte. Continua a leggere

FESTA DI SANT’ANTONIO ABATE: EVENTI E BENEDIZIONI DEGLI ANIMALI AI MERCATI CONTADINI E NELLE AZIENDE AGRITURISTICHE

Il 17 gennaio il mondo contadino celebra Sant’Antonio, e il Consorzio Agriturismo Mantovano, con i mercati contadini sparsi nelle province mantovane e emiliane, si prepara a festeggiare.

Il Santo Abate fu scelto dagli abitanti delle campagne quale protettore delle loro bestie e fu allora che accanto alla figura del santo comparve il porcellino rosa, simbolo di salute e di prosperità. Continua a leggere

MANTOVA – FESTA DI SANT’ANTONIO ABATE: CULTURA E TRADIZIONE. TANTE INIZIATIVE ORGANIZZATE DAL CONS. AGRITURISTICO MANTOVANO

SANT'ANTONIO ABATE STATUA LIGNEA.jpgIl 17 gennaio il mondo contadino celebra Sant’Antonio, e l’agriturismo mantovano, con i mercati contadini della nostra provincia, si prepara a festeggiare. Il Santo Abate fu scelto dagli abitanti delle campagne quale protettore delle loro bestie e fu allora che accanto alla figura del santo comparve il porcellino rosa, simbolo di salute e di prosperità. Presente in ogni stalla nell’atto di benedire il bestiame, la sua immagine proteggeva il benessere degli animali della corte.

Nella giornata dedicata a Sant’Antonio, durante la S. Messa, il parroco impartisce la benedizione del sale che ogni persona porta in chiesa. Il sale, segno spesso di “saggezza” una volta benedetto veniva consumato come prevenzione per le malattie. Sant’Antonio è una figura molto significativa per la cultura e la religiosità contadina e ancora oggi, è parte integrante dell’immaginario collettivo. Per questo motivo, anche quest’anno viene celebrata attraverso numerose iniziative promosse dal Consorzio agrituristico mantovano. Continua a leggere

MANTOVA – AL MERCATO CONTADINO RITORNANO LE ARANCE DELLA LEGALITÀ

Anche quest’anno, infatti, il lavoro coordinato tra Cooperativa Beppe Montana di  Lentini (Catania), il Consorzio Agrituristico Mantovano e l’Associazione Libera Mantova porterà sulle tavole dei mantovani quella Sicilia libera dalle mafie, attraverso le gustosissime arance biologiche provenienti da terreni confiscati a Cosa Nostra e che da 5 anni sono distribuiti tra i Mercati Contadini gestiti dal Consorzio.

arance tarocco

 

È in questo modo che il progetto si consolida e diventa una bella tradizione che, con l’inizio dell’anno, vede il mercato contadino di Lungorio distribuire un prodotto che pur essendo per nulla mantovano, è perfettamente in linea con i principi dei contadini e dei consumatori che lo formano e con l’etica del Consorzio Agrituristico. Continua a leggere