VIADANA, AGRICOLTURA: DUE CASI DI LAVORO NERO E IRREGOLARE. ATTIVITÀ SOSPESA DAI CARABINIERI

In Viadana, i militari della Compagnia di Viadana, congiuntamente ai militari della Stazione Carabinieri di Castel Goffredo, al Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Mantova, al personale INAIL e INPS e al personale dell’azienda territoriale sanitaria Valpadana, nel corso di un mirato servizio di cui alla specifica “TASK FORCE”, costituita su disposizione della Prefettura di Mantova e finalizzata alla prevenzione e repressione del fenomeno dello sfruttamento della manodopera clandestina nell’ambito del “SETTORE AGRICOLO”, durante un controllo presso un’attività agricola di Viadana, hanno identificato 2 lavoratori non regolarmente assunti e privi di regolare contratto di lavoro.

viadana campi.jpg Continua a leggere

CURTATONE, AUTOFFICINA ABUSIVA DENTRO UNA PORCILAIA SCOPERTA DAI CARABINIERI: ARRESTATO IL RESPONSABILE

manetteI militari della Stazione di Curtatone, congiuntamente al Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Mantova hanno scovato, in Strada Argine Cerese, un locale, in origine destinato ad una porcilaia, trasformato in officina meccanica. Tuttavia né agli atti del Comune né alla Camera di Commercio risultava nulla di quella attività imprenditoriale.

Continua a leggere

MARCARIA, CARABINIERI ARRESTANO CONIUGI CINESI, GESTORI DI AZIENDA TESSILE, PER SFRUTTAMENTO DI MANODOPERA CLANDESTINA

In Marcaria, i militari della Compagnia di Viadana, congiuntamente ai militari della Stazione Carabinieri di Castel Goffredo, al Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Mantova, al personale INAIL e INPS e al personale dell’azienda territoriale sanitaria Valpadana, nel corso di un mirato servizio di cui alla specifica “TASK FORCE”, costituita su disposizione della Prefettura di Mantova e finalizzata alla prevenzione e repressione del fenomeno dello sfruttamento della manodopera clandestina nell’ambito del “SETTORE DEL CONFEZIONAMENTO DI ABBIGLIAMENTO”, hanno arrestato per il reato di “sfruttamento della manodopera”, un cinese del luogo e la moglie, entrambi di 47 anni .

Caporalato marcaria Continua a leggere

SUSTINENTE, TASK FORCE SEQUESTRA E CHIUDE UN TOMAIFICIO PER SFRUTTAMENTO MANODOPERA

Colpisce ancora una volta la task force costituita dalla Prefettura di Mantova e finalizzata alla prevenzione e repressione del fenomeno dello sfruttamento manodopera clandestina.

SUSTINENTE CARABINIERI SEQUESTRANO TOMAIFICIO 1.jpg

In questa occasione a finire nei guai è stato un cinese di 42anni, residente a Prato, e titolare di un tomaificio con sede in Sustinente, che dovrà rispondere di “intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro”. Continua a leggere

PORTO MANTOVANO – OPERAI CLANDESTINI NEL LABORATORIO TESSILE. I CARABINIERI ARRESTANO IL TITOLARE

Laboratorio tessile chiuso, merce sequestrata e titolare in arresto. Questo il bilancio del controllo effettuato nel pomeriggio di ieri, martedì 17 dicembre, a Porto Mantovano dalla “task force“, voluta dal Prefetto e dal Comando Provinciale di Mantova, che dalla fine del 2016 opera nell’intera provincia di Mantova per contrastare lo sfruttamento della manodopera clandestina e  il lavoro nero.

Laboratorio Porto Mantovano copia Continua a leggere

MEDOLE – CARABINIERI: ARRESTATI DUE FRATELLI CINESI GESTORI DI UN LABORATORIO TESSILE

Un’altro laboratorio tessile gestito da cinesi chiusi dalla “Task Force” voluta e dal Prefetto e dal Comando Provinciale dei Carabinieri contro il lavoro nero. Il blitz è scattato nella tarda serata di ieri, martedì 19 novembre in un laboratorio tessile di Medole.

carabinieri laboratorio tessile medole.jpg

I Carabinieri delle Stazioni di Guidizzolo, Castel Goffredo e Monzambano, in collaborazione con i militari del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Mantova e di personale dell’Ats Valpadana, Inail, Inps, hanno rintracciato 7 operai di nazionalità cinese, tutti impegnati nel confezionamento di capi d’abbigliamento (pantaloni e cappotti). Continua a leggere

GUIDIZZOLO – CAPORALATO NEL SETTORE AGRICOLO. ENNESIMO ARRESTO DEI CARABINIERI

Lunedì 30 settembre 2019, nel tardo pomeriggio, nelle campagne del comune di Guidizzolo (MN), presso un campo coltivato ad ortaggi, dopo mirata attività di osservazione, è scattata una massiva operazione dei Carabinieri della Compagnia di Castiglione delle Stiviere in collaborazione con il Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Mantova. Il servizio, condotto dalla Stazione Carabinieri di Guidizzolo nell’ambito dei controlli straordinari nel settore agricolo, agroalimentare/forestale e ambientale per il contrasto dei reati in materia di sfruttamento della manodopera clandestina, caporalato,  è stato coordinato dal Ten. Col. Simone Toni, già coordinatore della relativa Task Force.

CARABINIERI - CAPORALATO.jpg

I militari sono intervenuti presso un campo coltivato ad ortaggi (zucchine e peperoncini), di cui è proprietario una cittadino italiano, concesso in affitto ad una 36enne di origine indiana residente a Ceresara (MN). Continua a leggere

CASTEL GOFFREDO – LABORATORIO TESSILE CONTROLLATO: DUE ARRESTI PER SFRUTTAMENTO MANODOPERA CLANDESTINA

Nel pomeriggio di mercoledì 25 settembre 2019 a Castel Goffredo (MN), i Carabinieri delle Stazioni di Castel Goffredo, Castiglione delle Stiviere e Piubega in collaborazione con i colleghi del Nucleo CC Ispettorato Lavoro di Mantova, coadiuvati dagli Ispettori dell’Inps e dell’Inail e dalla Polizia Locale di Castel Goffredo, coordinati dal Comandante di questa Compagnia CC Tenente Colonnello Simone Toni, hanno proceduto al controllo di un laboratorio operante nel settore del confezionamento di calze.

cinesi 25.09.2019

Lo scenario è sempre lo stesso: l’interno di un laboratorio tessile cinese dove viene regolarmente sfruttata la manodopera clandestina, cioè sottopagata e fatta lavorare anche per dodici-quattordici ore al giorno. Continua a leggere

GUIDIZZOLO – CAPORALATO E SFRUTTAMENTO DEL LAVORO: DENUNCIATO DAI CARABINIERI IL TITOLARE DI UN’AZIENDA AGRICOLA LOCALE

Nel pomeriggio di ieri (19 settembre), nelle campagne del Comune di Guidizzolo, presso un campo coltivato ad ortaggi, dopo mirata attività di osservazione, i Carabinieri della Stazione di Guidizzolo, in collaborazione con il Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Mantova hanno fermato l’ennesimo abuso commesso nei confronti degli operai impiegati nel settore agroalimentare.

caporalato 1.jpg

I militari sono intervenuti verso le ore 14.00 di giovedì 19 settembre, nel comune di Guidizzolo, presso una coltivazione di lattuga. Nel corso delle attività i militari hanno identificato 2 lavoratori, entrambi del Bangladesh, regolari nel territorio nazionale, ma privi di contratto di assunzione e della prevista visita medica pre-assunzione, e quindi impiegati illecitamente nelle attività lavorative dell’azienda.

Continua a leggere