REGGIOLO – DELEGAZIONE REGGIOLESE a CINISI INCONTRA GIOVANNI IMPASTATO

Cinisi

Un appuntamento ricco di emozioni ripercorrendo la storia di Peppino Impastato. Reggiolo rafforza l’amicizia con Giovanni Impastato, il fratello di Peppino, il giornalista e attivista italiano ucciso dalla mafia nel maggio 1978, incontrandolo nella sua terra.

Una delegazione reggiolese, composta da 35 persone e guidata dal sindaco di Reggiolo Roberto Angeli, dal presidente dell’Anpi locale Ivan Zanoni e dalla presidente della Pro loco Antonella Bedogni, ha voluto raggiungere Cinisi, in provincia di Palermo, e visitare la Casa memoria Peppino e Felicia Impastato.  Continua a leggere

REGGIOLO – CINISI: UNA DELEGAZIONE REGGIOLESE in visita alla CASA MEMORIA PEPPINO IMPASTATO

Una delegazione reggiolese in viaggio per Cinisi, in provincia di Palermo, per ricordare Giuseppe Impastato e visitare la Casa memoria Peppino e Felicia Impastato

Incontro Impastato 2

Venerdì 4 e sabato 5 maggio, 35 reggiolesi, guidati dal sindaco Roberto Angeli e dal presidente dell’Anpi di Reggiolo Ivan Zanoni, raggiungerà Palermo e poi il paese di Cinisi per incontrare Giovanni Impastato, fratello di Peppino, il giornalista e attivista italiano ucciso dalla mafia nel maggio 1978. Continua a leggere

REGGIOLO – EX REGGIOLO POOL: SALA GREMITA PER ASCOLTARE GIOVANNI IMPASTATO

Ieri sera la sala dell’ex Reggiolo pool era stracolma per la conferenza-spettacolo “Mio fratello Peppino. Resistere a Mafiopoli” con Giovanni Impastato, fratello di Peppino, il giornalista e attivista italiano ucciso dalla mafia nel maggio 1978.

Incontro Impastato_3

Gente in piedi e tanta voglia di ascoltare. È stato questo il modo più spontaneo dei reggiolesi, ma non solo, di reagire al clima teso di questi giorni, ai ripetuti roghi d’auto a Reggiolo e nella provincia reggiana e al feroce assassinio del 31enne Francesco Citro, ucciso giovedì scorso sulla porta di casa. Un secco no a questi atti di violenza, fatto di interrogativi e tentativi per comprendere ciò che è difficile da incasellare, ma che chiede a gran voce soluzioni. Continua a leggere