PIENA DEL PO: CALO LENTO, RESTA ANCORA CHIUSO IL PONTE DI SAN BENEDETTO

Po in lento calo. Dopo il passaggio del colmo di piena che nelle prossime ore lascerà il territorio mantovano, il livello del fiume si è lievemente abbassato: il calo stimato è di circa 1 – 2 centimetri all’ora.

PIENA DEL PO

Per questo andamento – spiega la Provincia di Mantova – non è ancora possibile riaprire al traffico il ponte di San Benedetto chiuso alla circolazione dalle ore 13.00 di lunedì 25 novembre quando il livello del fiume era a 6,15 metri sopra lo zero idrometrico.

Attualmente il livello è ancora decisamente più alto: alle 13.00 di giovedì 28 novembre a Borgoforte era a 8,39 metri.

PIENA DEL PO OLTRE I 9 METRI: COLMO DI PIENA IN CORSO, 150 VOLONTARI PRESIDIANO GLI ARGINI. SOSPESA LA CACCIA, EVACUATE PERSONE E ATTIVITÀ COMMERCIALI

Sono stati al lavoro tutta la notte e proseguono tutt’ora nell’attività di monitoraggio della piena del Po. Chi nella sala operativa di Protezione Civile allestita presso la Prefettura a Mantova chi lungo gli argini per un controllo capillare e costante dell’evoluzione dell’ondata di piena che in queste ore sta transitando nel mantovano.

PIENA DEL PO

I ponti sul Po tra Viadana e Boretto, tra Dosolo e Guastalla, a San Benedetto e quelli sull’Oglio tra Acquanegra e Calvatone e tra Cesole e Marcaria restano tutti chiusi. Aperti e perfettamente transitabili a Borgoforte sia quello stradale che quello ferroviario. Continua a leggere

PIENA DEL PO RAGGIUNGE GLI 8 METRI. A breve chiudono i PONTI di DOSOLO, GUASTALLA, VIADANA, BORETTO

PIENA DEL PO

L’ondata di piena del Po, con il colmo, è attesa nel mantovano da questa notte (26 nevombre) e potrebbe anche raggiungere livelli più alti rispetto a quelli stimati: i primi territori che dovranno fare i conti con il fenomeno sono quelli del viadanese e per questo dal tardo pomeriggio di oggi potrebbero essere chiusi al traffico i ponti tra Boretto e Viadana e tra Dosolo e Guastalla.

La decisione spetta alla Provincia di Reggio Emilia che sta costantemente monitorando la situazione. Continua a leggere

MALTEMPO – NUOVO PONTE DI SAN BENEDETTO, SOSPESE TUTTE LE LAVORAZIONI PER LA PIENA. ALLONTANATI PERSONE E MEZZI

La piena del Po ha conseguenze immediate anche sui lavori di realizzazione del nuovo ponte di San Benedetto.

PONTE SUL PO Piazzale prefabbricazione 25.11.jpg

Da questa mattina (25 novembre) infatti, è stato disposto che l’Impresa Appaltatrice, la R.T.I. Toto S.p.A. COSTRUZIONI GENERALI – VEZZOLA S.p.A. sospenda tutte le lavorazioni che prevedono attività nelle golene, provvedendo all’immediato allontanamento del personale e delle attrezzature che possono essere rapidamente mobilitate.  Continua a leggere

SAN BENEDETTO PO – PIENA DEL PO: SI IPOTIZZANO TRACIMAZIONI CONTROLLATE

Ada GiorgiIpotesi della tracimazione controllata delle acque del Po in caso di piena è divenuto tema di fondo di un incontro svoltosi il 15 febbraio 2019 nella Città del Polirone.

L’assise ha registrato la presenza di tutti i rappresentati degli enti locali del comprensorio di bonifica Terre dei Gonzaga in Destra Po, ed anche del Presidente del Consorzio Oltrepò Mantovano, Fabio Nosari, sindaco di Motteggiana. Il confronto ha preso spunto dalle risposte fornite dall’assessore regionale Pietro Foroni sul tema del miglioramento della sicurezza del territorio dal rischio alluvione. Continua a leggere

COME RENDERE IL TERRITORIO PIÙ SICURO IN CASO DI PIENA? IL CONSORZIO TERRE DEI GONZAGA PROPONE UNA SOLUZIONE

In occasione della serata “Il Po, la prevenzione”, organizzata dai Rotary Gonzaga Suzzara, Guastalla e Mantova Sud, il Consorzio Terre dei Gonzaga in Destra Po ha presentato una proposta per il miglioramento della sicurezza idraulica del territorio nei confronti della piena del Po, considerato che le modifiche climatiche richiedono ulteriori interventi a protezione del territorio.

Relatori.jpg

All’incontro erano presenti, come relatori, la Provincia di Mantova, la Protezione Civile, ed AIPO con invitati i sindaci di Suzzara Ivan Ongari, di Guastalla Camilla Veroni e di Gonzaga Claudio Terzi, oltre alla Presidente del Consorzio Ada Giorgi. Continua a leggere