MANTOVA – INCONTRO PUBBLICO IN BIBLIOTECA CON L’AUTRICE LIDIA GALLICO E LA STORICA MARIA BACCHI

Una bambuna in fuga copiaLa Biblioteca Comunale Te Brunetti e Auser Provinciale di Mantova, nell’ambito del Progetto Network Family: persone anziane tra bisogni di cura e stili di vita attivi e responsabili, organizzano la presentazione del libro di Lidia Gallico “Una bambina in fuga. Diari e lettere di un’ebrea mantovana al tempo della Shoah” (Ed. Gilgamash).

Oltre all’autrice, sarà presente la storica Maria Bacchi, che ha curato la prefazione del volume. L’appuntamento è fissato giovedì 11 aprile alle ore 17.30 presso la Sala Civica di Via Facciotto, 7 a Te Brunetti – Mantova. La partecipazione è libera e gratuita.

Una bambina in fuga – Diari e lettere di un’ebrea mantovana al tempo della Shoah raccoglie la memoria adulta di un’infanzia vissuta durante la Shoah e le scritture prodotte dalla stessa persona allora e subito dopo la fine della seconda guerra mondiale; sono materiali che costituiscono uno straordinario corpo di fonti per comprendere le forme della resistenza e della resilienza di una bambina di fronte al dolore della persecuzione razziale e dell’esilio. In uno scritto della fine degli anni ottanta, Lidia Gallico ripercorre la sua infanzia di bambina ebrea negli anni delle leggi razziali: la fuga in Svizzera, il campo profughi, l’accoglienza in un collegio di suore, la separazione dai genitori e il rientro a casa. A tale scritto si aggiungono qui il “diarietto comune”, tenuto durante il soggiorno nel collegio svizzero e subito dopo il ritorno a casa, e le lettere scritte da lì ai genitori, pubblicate in questo volume per la prima volta. L’introduzione di Maria Bacchi ricostruisce il contesto storico della persecuzione razziale in Italia e le spesso contraddittorie politiche di accoglienza e respingimento dei profughi ebrei che chiedevano asilo in Svizzera. Evidenzia anche come questo raro e insolito materiale sia una fonte preziosa per conoscere la vita e l’interiorità dei bambini rifugiati.

Per informazioni: Biblioteca Comunale “Te Brunetti” – 0376 326990.

GB

MANTOVA – DONATELLA LEVI: GIARDINI DI FELICITÀ IN ESPOSIZIONE ALLA CASA DEL MANTEGNA

Venerdì 5 aprile  alle ore 17.00 a Mantova alla Casa del Mantegna (via Acerbi 47) si inaugura la mostra di Donatella Levi «Giardini di felicità». Dopo i saluti delle autorità e degli organizzatori dialogano con l’autrice Bruno Maida (Università degli Studi di Torino) e Laura Lorenzoni (critica d’arte).

Levi_4L’iniziativa riprende la consuetudine di onorare a Mantova la memoria della Shoah nella giornata del 5 aprile, data della deportazione degli Ebrei mantovani (5 aprile 1944).
Donatella Levi, nata a Verona nel 1939 e bambina in fuga ai tempi della persecuzione, ha dedicato quasi segretamente una parte non breve della propria vita alla pittura. Continua a leggere

GAZOLDO D/IPPOLITI – POSTUMIA RICORDA LA SHOAH con MARIA BACCHI, ELEONORA CAZZANIGA e STELLA BASSANI

Una bambuna in fuga copiaDomenica 3 febbraio sarà il giorno che l’associazione Postumia di Gazoldo degli Ippoliti dedica al ricordo della Shoah.

A partire dalle ore 16,00 nella sede di piazzetta Postumia 2, presentazione del libro autobiografico di Lidia Gallico «UNA BAMBINA IN FUGA. Diari e lettere di un’ebrea mantovana al tempo della shoah» (Gilgamesh Edizioni), con introduzione di Eleonora Cazzaniga e Maria Bacchi che ha curato la prefazione del volume. Continua a leggere

MANTOVA – GIORNATA DELLA MEMORIA: DOMENICA 27 GENNAIO IL RICORDO DELLE VITTIME DELL’OLOCAUSTO

Saranno 63 solo domenica 27 gennaio gli eventi commemorativi che a Mantova e provincia ricorderanno la tragedia dell’Olocausto in occasione della giornata della Memoria.

shoahI momenti istituzionali saranno alle ore 10.30 al Conservatorio Lucio Campiani di via Conciliazione quando saranno consegnate le medaglie ai famigliari degli ex internati   dei lager nazisti. Alle ore 12, nella Sinagoga di via Govi, in città, preghiera per le vittime della shoah seguito dalla lettura dei nomi degli ebrei mantovano morti nei campi di concentramento. Continua a leggere

MANTOVA – LUISA LEVI, UNA BAMBINA EBREA DA MANTOVA AD AUSCHWITZ: incontro pubblico con MARIA BACCHI

Luisa leggeLa Biblioteca Comunale Te Brunetti e Auser Provinciale di Mantova, nell’ambito del Progetto Network Family: persone anziane tra bisogni di cura e stili di vita attivi e responsabili, organizzano un incontro pubblico dal titolo “Luisa Levi, una Bambina ebrea da Mantova ad Auschwitz” con la Prof.ssa Maria Bacchi, autrice del libro Cercando Luisa.

Storia di Luisa

Si tratta del racconto di Luisa Levi nata a Mantova il 10 novembre 1929 ed arrestata a Milano; una bambina deportata nel campo di sterminio di Auschwitz dal quale non uscì.

Il volume Storia di Luisa, una bambina ebrea di Mantova venne edito nel 2011 a Mantova dall’editore Arcari per conto dell’Archivio di Stato, dell’IMSC e dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane. Raccoglie saggi di vari autori ed uno schedario che ricostruisce la vicenda di Luisa Levi, la più giovane deportata di Mantova.

L’incontro si terrà giovedì 31 gennaio alle ore 16.00 presso la Sala Civica di via Facciotto, 7 a Mantova. La partecipazione è libera e gratuita.

Per info.: Biblioteca Comunale “Te Brunetti” tel. 0376.326990

(GB) (foto d’arch.)

MANTOVA – DAL QUOTIDIANO AL NULLA. DIPINTI E INCISIONI DI DANIELA SAVINI IN MOSTRA ALL’ATELIER DES ARTS

Lacerato, olio su tela, 88 x 55 cm

ATELIER de ARTS di Mantova (via della Mainolda 19), SABATO 12 GENNAIO ore 17.00, inaugura la personale di DANIELA SAVINI, “DAL QUOTIDIANO AL NULLA” dipinti e incisioni.

La Shoah è ad ora un dramma che ci ricorda ciò che l’uomo fu capace di fare all’uomo. “Dal Quotidiano al Nulla” non sarà un “discorso” di circostanza. Non cadrà dunque nella retorica della commemorazione. Sarà memoria attiva. Ricordare è pensare. Riflettere. Continua a leggere

MANTOVA – SENTIRE LA MEMORIA: UN CONCERTO PER RICORDARE

Nell’ambito delle manifestazioni per la Giornata della Memoria, giovedì 25 gennaio alle ore 20,45 presso il Teatro Accademico del Bibiena di Mantova (via dell’Accademia 49), l’Accademia Virgiliana, in collaborazione con l’Istituto mantovano di storia contemporanea, organizza un concerto del Trio di Mantova copmposto  da Paolo Ghidoni, violino – Antonio Mostacci, violoncello – Leonardo Zunica, pianoforte – musiche di Schoenberg, Grieg e Copland.
CONCERTO PER RICORDARE
Prima della concerto vi sarà una lezione introduttiva di carattere storico-musicologico con Piero Gualtierotti, Daniela Ferrari, Andrea Ranzato e Paola Besutti.
Il concerto è realizzato per sottolineare e far conoscere, nel ricordare l’immane tragedia della Shoah, il ruolo della musica e in modo particolare, è dedicato al ruolo che la musica può avere di fusione tra elementi di diverse culture ed anche ai modi in cui la musica può coltivare il ricordo.
(gb)

MANTOVA – CONFERENZA al BARATTA: “Immagini della Shoah valore documentaristico e testimoniale del linguaggio filmico e fotografico”

 

In occasione del Giorno della Memoria, al Baratta si terrà l’incontro dal titolo “Immagini della Shoah valore documentaristico e testimoniale del linguaggio filmico e fotografico” a cura di Matteo Molinari. 

shoah.jpg

L’appuntamento è per giovedì 25 gennaio, alle 20.30, nella Sala delle Colonne della Biblioteca comunale (corso Garibaldi 88). L’ingresso è aperto gratuitamente al pubblico.

Fotografia e cinema riproducono meccanicamente immagini di realtà preesistente – spiegano gli organizzatori –. Per questo sono i linguaggi che, uniti alle testimonianze scritte e verbali dei sopravvissuti ai campi di sterminio, lasciano documenti fondamentali per non fare dimenticare i fatti accaduti”. Continua a leggere

GONZAGA – GIORNATA DELLA MEMORIA: TEATRO, LETTERATURA E MUSICA PER RICORDARE LA LEZIONE DELLA STORIA

vivere-ancora.jpg

Proseguono fino al 2 febbraio le iniziative promosse dal Comune di Gonzaga in occasione della Giornata della Memoria. Attraverso un denso programma di iniziative, il messaggio che viene veicolato è quello del dovere collettivo di ricordare l’Olocausto, perché la drammatica lezione della storia non sia stata inutile. A parlare saranno i linguaggi del teatro, della letteratura e della musica.

Mercoledì 25 gennaio, alle 10:30, andrà in scena al Teatro Comunale lo spettacolo per le scuole “Vivere Ancora, voci dal filo spinato” a cura di Teatro dell’Orsa, di e con Bernardino Bonzani e Monica Morini, che proprio il 27 gennaio saranno ospiti della trasmissione Piazza Verdi di Rai Radio 3 per parlare della pièce, ispirata alle testimonianze di Etty Hillesum, Ruth Kluger, Primo Levi, Elisa Springer, Peter Weiss, Elie Wiesel.. Continua a leggere

MANTOVA – DALLE RADICI AL CUORE DELLA SHOAH: al via la rassegna organizzata dal Conservatorio di Musica “Lucio Campiani”

Domani, mercoledì 17 gennaio, prende il via la rassegna “Il Conservatorio per il Giorno della Memoria 2018. Dalle radici al cuore della Shoah” ideata e realizzata dal Conservatorio di Musica “Lucio Campiani” in collaborazione con il Liceo Musicale e Coreutico “Isabella d’Este”. 

Memoriale

L’apertura del 17 gennaio vede protagonisti il coro del Liceo musicale “Isabella d’Este”, il coro “Voci in Festa”, il coro “Giovani In Gamma” che, per una sempre nuova platea di studenti delle scuole secondarie di secondo grado, riproporranno il Percorso attraverso i luoghi della Memoria mantovana ideato lo scorso anno proprio con l’intento di trasformare il Percorso stesso in una tradizione che permetta ogni anno alle nuove generazioni di conoscere e riflettere su quanto accaduto. Continua a leggere