ANTIQUARIATO, MODERNARIATO e COLLEZIONISMO al CHIOSTRO DEL DIOCESANO

MANTOVA – Torna il consueto appuntamento del Mercatino dell’antiquariato, del modernariato e del collezionismo di qualità sotto il chiostro del Museo Diocesano “Francesco Gonzaga” a Mantova (piazza Virgiliana 55), domenica18 ottobre.

In esposizione e vendita si potrà trovare oggettistica antica, antiquariato, prodotti artigianali, stampe, oggetti da collezione, hobbistica di cose antiche, mobili.

Continua a leggere

PALAZZO D’ARCO, RACCONTI D’ESTATE: NELLIE BLY – RAFFAELLO NELLE INCISIONI DI MARCANTONIO RAIMONDI

nellie_bly_journalistjpg.jpg

Mantova, 25 luglio – Domani, sabato 25 luglio il cortile d’onore di Palazzo D’Arco ospiterà il settimo appuntamento della rassegna Racconti d’estate – percorsi d’arte, collezionismo e teatro nella dimora dei Conti D’Arco che avrà come protagonisti gli attori dell’Accademia Teatrale “Francesco Campogalliani” e preziosi oggetti estrapolati dalle ricchissime collezioni della famiglia D’Arco. Continua a leggere

SPECIALE LIBRO E STAMPE NONA EDIZIONE IL 15 E 16 FEBBRAIO A CESENA FIERA

mostra mercato del libro.JPG

C’era una volta… il libro è lo speciale di C’era una volta… Antiquariato, dedicato alle stampe d’epoca e ai libri antichi, rari e d’occasione che si terrà il 15 e 16 febbraio dalle ore 9:00 alle 18:30 a CESENA FIERA.

Saranno circa 80 gli espositori italiani ed esteri attesi per la nona edizione della kermesse che proporranno nei loro stand libri di varie epoche e di pregio, preziosi incunaboli fino al libro usato o a quello d’arte e da collezione del ‘900, cartografie e stampe ingiallite dal tempo. Continua a leggere

MANTOVA – BORSA SCAMBIO NEL CHIOSTRO DEL DIOCESANO: ANTIQUARIATO, MODERNARIATO, COLLEZIONISMO

Domenica 19 Maggio, come ogni terza domenica del mese, è in programma la Borsa scambio nel chiostro del Museo Diocesano “Francesco Gonzaga” di Mantova, che circonda un ampio giardino interno in piazza Virgiliana 55.

diocesano mercatino 2

I banchetti degli espositori saranno presenti dalle 8.00 fino alle 18.00 sotto il porticato del chiostro. Appassionati e collezionisti potranno così trovare arredi, mobili, specchi, lampadari, quadri, stampe, libri, orologi, oggettistica, argenti e tanto altro ancora.

diocesano mercatino.jpg

L’evento è organizzato da Mirabilia e patrocinato da Comune di Mantova.

Per ulteriori informazioni e prenotazioni spazi telefonare al 348 6067942 (Marco).

E-mail: borsascambio@libero.it

GB (ph di MB)

FONTANELLATO – MERCATO DELL’ANTIQUARIATO E DELL’INCANTO 150 ESPOSITORI AI PIEDI DI ROCCA SANVITALE

Il mercatino di Fontanellato rientra nel circuito dei mercati storici con circa 150 espositori. Tra gli stand dell´antiquariato si possono trovare pezzi pregiati da collezione e rarità: tra antiquariato d’epoca, rigatteria, vintage retrò e modernariato, con porcellane, mobili, dipinti, stampe, dischi, giocattoli, cornici, preziosi d’oro e argento, ceramiche, cristalli, arredi, strumenti d’uso quotidiano o soprammobili di bellezza, di tutte le epoche e stili.

Mercatino-Antiquariato-Fontanellato-MaggioIl mercatino dell’antiquariato di Fontanellato, in provincia di Parma, a ingresso libero si dipana tra piazza, vie e portici. Si qualifica con oggettistica di spessore storico e d’arte – ogni terza domenica del mese dalle 8.00 alle 18.30 – con specifici banchi di espositori attorno alla Rocca Sanvitale. Si tratta di uno dei più importanti e qualificati mercati del nord Italia, da oltre vent’anni presente nel circuito consolidato delle mostre-mercato d’antiquariato. Continua a leggere

MANTOVA – MERCATINO DELL’ANTIQUARIATO NEL CHIOSTRO DEL DIOCESANO

volantino antiquariato 2019

Domenica 17 marzo, come ogni terza domenica del mese, è in programma il mercatino di antiquariato nel chiostro del Museo diocesano che circonda un ampio giardino interno in piazza Virgiliana 55.

I banchetti degli espositori saranno presenti dalle 8.00 fino alle 18.00 sotto il porticato del chiostro. Appassionati e collezionisti potranno così trovare arredi, mobili, specchi, lampadari, quadri, stampe, libri, orologi, oggettistica, argenti e tanto altro ancora.

L’evento è patrocinato da Comune di Mantova. Per ulteriori informazioni e prenotazioni spazi telefonare al 348 6067942 (Marco).

E-mail: borsascambio@libero.it.

MANTOVA – IL 20 GENNAIO PRIMO APPUNTAMENTO ANNUALE DELLA BORSA SCAMBIO AL DIOCESANO

volantino antiquariato 2019.jpgEcco il calendario 2019 di tutti gli appuntamenti della BORSA SCAMBIO per gli appassionati del piccolo antiquariato, del modernariato e del collezionismo allestito presso il Chiostro del Museo Diocesano Francesco Gonzaga di Mantova (piazza Virgiliana 55), ogni terza domenica del mese.

In esposizione e vendita si potrà trovare oggettistica antica, antiquariato, prodotti artigianali, stampe, oggetti da collezione, hobbistica di cose antiche, mobili e altro materiale vario, usato o antico.

I cultori del genere avranno l’occasione di trovare in un unico ambiente espositori provenienti da ogni parte d’Italia e cercare, così, il pezzo mancante per la propria collezione.

(GB)

SAN BENEDETTO PO – “AMARCORD” MERCATINO DELLE COSE DI UN TEMPO

Come da tradizione anche quest’anno ogni prima domenica del mese (6 gennaio), si ripropone l’appuntamento AMARCORD, mercatino dell e cose di un tempo, mobili, monili, argenteria, stampe e libri, modernariato, antiquariato e oggettistica in genere, vengono esposti lungo le vie del centro storico di San Benedetto Po.

1.jpg

Il mercatino è un imperdibile incontro tra gli hobbisti e amanti di tutti quegli oggetti che ci incuriosiscono e che ci affascinano, per la loro storia, per la loro epoca o più semplicemente, per la loro bellezza.  Continua a leggere

CANALETTO A VENEZIA – IL FILM EVENTO DELL’ARTISTA CHE PIÙ DI OGNI ALTRO HA SAPUTO RACCONTARE LA BELLEZZA IMMORTALE DI VENEZIA  

Giovanni Antonio Canal, universalmente conosciuto come Canaletto, nacque nell’ottobre del 1697 a Venezia, la città di cui dipinse infinite vedute per le quali divenne noto già dal Settecento. La precisione delle architetture e della prospettiva che spicca nelle sue opere deriva dalla formazione che, sin da giovanissimo, l’artista acquisì presso la bottega del padre Bernardo, specializzato nella produzione di scenografie per allestimenti teatrali veneziani. Ma Canaletto (1697-1768) fu molto più che un eccellente vedutista, com’è possibile comprendere studiando i suoi lavori e confrontandoli con le vedute reali.

Continua a leggere