SANZIONATA ATTIVITÀ DI VOLANTINAGGIO DAI CARABINIERI DI CURTATONE

I Carabinieri della Stazione di Curtatone con la collaborazione di personale del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Mantova, nel corso dei controlli finalizzati alla prevenzione e repressione del fenomeno dello sfruttamento della manodopera clandestina e al contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da covid-19, hanno sanzionato una attività di volantinaggio con sede in Mantova.

Continua a leggere

CURTATONE: AGLI ARRESTI DOMICILIARI PER RAPINA E RESISTENZA, I CARABINIERI LO RIPORTANO IN CARCERE

Un giovane di 23 anni di origine tunisina è stato arrestato dai Carabinieri della Stazione di Curtatone (MN) in esecuzione di un’ordinanza di aggravamento della precedente misura degli arresti domiciliari cui era sottoposto.

Il giovane, accusato di rapina e resistenza a Pubblico Ufficiale per fatti commessi in Modena nel Dicembre del 2020, aveva da poco ottenuto l’attenuazione della misura cautelare della custodia in carcere cui era stato sottoposto nel mese di Dicembre del 2020 dai Carabinieri della Stazione di Modena.

Continua a leggere

CURTATONE – CARABINIERI SANZIONANO E SOSPENDONO ATTIVITA’ DI VOLANTINAGGIO

I Carabinieri della Stazione di Curtatone congiuntamente a personale del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Mantova, nel corso dei controlli finalizzati alla prevenzione e repressione del fenomeno dello sfruttamento della manodopera clandestina e al contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da covid-19, hanno sanzionato un’attività di volantinaggio con sede in Valdagno, nella provincia di Vicenza.

Continua a leggere

FURTI IN TRE ATTIVITA’ COMMERCIALI DELLA PROVINCIA: SCATTATE TRE DENUNCE DEI CARABINIERI

Nonostante la vicinanza della Stazione Carabinieri di Curtatone e l’occhio vigile del personale di sorveglianza del locale ipermercato c’è sempre qualcuno che pensa di poter passare inosservato. Ma è andata male a ben due persone, tra cui un dipendente che rischia con ogni probabilità il licenziamento.

Quest’ultimo è stato sorpreso mentre caricava il proprio veicolo, parcheggiato sul retro in prossimità del magazzino, alimenti di pregio per un valore complessivo di oltre 680 euro.

Continua a leggere

BAZAR DELLA DROGA IN UN’ABITAZIONE DI CURTATONE: TRE PERSONE DENUNCIATE DAI CARABINIERI

Beccati dai Carabinieri con 250 grammi di droghe. Denunciate 3 persone

droga curtatone foto Carabinieri Curtatone

Curtatone, 20 luglio – Nella giornata di ieri, i Carabinieri della Stazione di Curtatone, al termine di una attenta attività info-investigativa sul territorio, con pedinamenti e verifiche, hanno eseguito una perquisizione domiciliare nel comune di Curtatone. Continua a leggere

CURTATONE, AUTOFFICINA ABUSIVA DENTRO UNA PORCILAIA SCOPERTA DAI CARABINIERI: ARRESTATO IL RESPONSABILE

manetteI militari della Stazione di Curtatone, congiuntamente al Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Mantova hanno scovato, in Strada Argine Cerese, un locale, in origine destinato ad una porcilaia, trasformato in officina meccanica. Tuttavia né agli atti del Comune né alla Camera di Commercio risultava nulla di quella attività imprenditoriale.

Continua a leggere

CURTATONE – BRUCIANO RIFIUTI TOSSICI ALLA CASCINA MAINOLDINA: DENUNCIATI AFFITTUARIO E DUE STRANIERI

Nei giorni scorsi i Carabinieri Forestali di Mantova, assieme ai colleghi Carabinieri della Stazione di Curtatone, nel contesto dei controlli congiunti tra la componente territoriale e quella forestale dell’Arma, prevista per l’anno in corso e condivisa anche con la Prefettura di Mantova,  sono intervenuti a Curtatone (MN), e precisamente presso la cascina semi abbandonata denominata “Mainoldina”, a seguito di un’incendio accaduto alcuni giorni prima e dove c’era stato un primo intervento da parte  della Polizia locale di Curtatone, la Stazione dei Carabinieri di Borgo Virgilio ed i Vigili del Fuoco.

carabinieri e forestale.jpg

Una volta entrati in azienda, i Carabinieri forestali hanno potuto accertare le tracce evidenti di diversi roghi “freschi” di notevoli proporzioni, con ancora visibili i resti di molti materiali bruciati della più varia natura, per almeno 600 metri quadri di superficie. Rifiuti edili, piastrelle parti di mobili, carta, plastiche, materiali e cavi elettrici, materiali ferrosi, numerosi elettrodomestici, fusti, pannelli sandwich, radiatori, estintori, reti di recinzioni, piastrelle, infissi di legno e alluminio risultavano completamente bruciati ed ancora fumanti, nell’evidente tentativo di sbarazzarsene rapidamente mediante il fuoco. Il fuoco incontrollato aveva anche gravemente danneggiato 4 grandi pioppi cipressini. Continua a leggere