FURTI IN TRE ATTIVITA’ COMMERCIALI DELLA PROVINCIA: SCATTATE TRE DENUNCE DEI CARABINIERI

Nonostante la vicinanza della Stazione Carabinieri di Curtatone e l’occhio vigile del personale di sorveglianza del locale ipermercato c’è sempre qualcuno che pensa di poter passare inosservato. Ma è andata male a ben due persone, tra cui un dipendente che rischia con ogni probabilità il licenziamento.

Quest’ultimo è stato sorpreso mentre caricava il proprio veicolo, parcheggiato sul retro in prossimità del magazzino, alimenti di pregio per un valore complessivo di oltre 680 euro.

L’altro caso è invece di una donna extracomunitaria che, dopo aver pagato la propria spesa, prima di lasciare il supermercato è stata beccata con dei cosmetici, all’interno della propria borsa, poco prima asportati dagli scaffali.

Guai infine per un altro dipendente di una riseria di Castelbelforte che, a seguito di breve attività di indagine, è stato accertato che, quando veniva impiegato in orario serale/notturno, era solito sottrarre dal fondo cassa del punto vendita poche decine di euro per volta pensando di poterla fare franca. Per scovare l’infedele è stato sufficiente fotocopiare preventivamente le banconote ed eseguire un semplice controllo dei lavoratori all’uscita dell’azienda. Il 25enne, italiano, è stato quindi denunciato dai Carabinieri di San Giorgio Bigarello.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.