SUZZARA – TROVATI IN CENTRO CON DELLA DROGA: TRE GIOVANI SEGNALATI DAI CARABINIERI

hashishIn Suzzara, i militari della locale Stazione Carabinieri, hanno segnalato all’Autorità Amministrativa quale “assuntori di sostanze stupefacenti per uso personale”, un 22enne dell’Est Europa, un 23enne dell’Africa centrale, un 21enne Italiano, tutti residenti nella zona.

Controllati  in una via del centro cittadino, i tre uomini sono stati trovati  in possesso di 2,20 grammi di sostanza stupefacente del tipo “hashish”.  Nella circostanza, la droga rinvenuta è stata sequestrata e debitamente custodita.

Il Comando Provinciale Carabinieri di Mantova, al fine di contenere il fenomeno dei reati predatori, raccomanda alla cittadinanza l’opportunità di chiamare il numero di emergenza di Pronto Intervento 112, per segnalare auto o persone sospette.

SUZZARA – APRE L’OASI TRIGOLARO CON L’INAUGURAZIONE DI UN HOTEL GRATIS, MA SOLO PER GLI INSETTI

OASI TRIGOLAROÈ il risultato della convenzione del Consorzio di Bonifica Terre dei Gonzaga con il WWF mantovano. Sabato 25 maggio il Consorzio di bonifica Terre dei Gonzaga ospita una mattinata di attività naturalistiche presso l’Oasi Trigolaro a Suzzara, grazie alla convenzione con il WWF Mantovano.

L’iniziativa si aprirà alle 9.30 con la visita guidata dell’oasi e laboratori dedicati ai più piccoli. Alle 10.30 si terrà l’inaugurazione del Bee Hotel, una postazione per favorire l’insediamento di diverse specie di insetti impollinatori “solitari”, alla presenza della Presidente del consorzio Ada Giorgi e del Presidente del WWF Mantovano Donato Artoni. Continua a leggere

SUZZARA – LO SPORT È UNA COSA SERIA. L’AUTORE ANDREA BURSI OSPITE AL C.C. PIAZZALUNGA

GIOVEDI 9 MAGGIO alle 1800 il centro culturale Piazzalunga di Suzzara (viale Zonta 6/a) ospita Matteo Bursi e la presentazione del libro Lo sport è una cosa seria (Ed. Sometti). Con l’autore interviene Elena Leoni, due volte campionessa del mondo di pattinaggio artistico, la cui vicenda è raccontata proprio in un capitolo del libro.

lo sport è una cosa seriaUn viaggio lungo quattro anni alla ricerca di un senso profondo dello sport nella società contemporanea. Dal prezzo che le periferie sportive, sempre più teatro di violenze settimanali, pagano alla globalizzazione con i campi di calcio trasformati in luoghi di aggressione – sino ai luminosi germogli di riscatto e agli esempi di rinascita. Lo sport contemporaneo governato dalla finanza globale riesce infatti ad imporre modelli e brand universali ma può anche raccontare di maternità e integrazione, migrazioni e guerre, malattie e pressioni, imprevisti e ripartenze, maschilismo ed emancipazione.
Insegna che, in fondo, ci si può rialzare dopo un incidente, resistere a condizioni invalidanti o sistemi deviati, emanare umanità e dolcezza, continuare a vivere proprio grazie ai valori universali e primitivi della pratica sportiva…

MATTEO BURSI è nato a Milano nel 1982. Giornalista, lavora a Telemantova e scrive per La Gazzetta dello Sport. Nel 2017, con la trasmissione Calciomania, ha ottenuto la menzione al premio FairPlay Calcio e tv indetto dal Corecom.

 

SUZZARA – FERMATO DAI CARABINIERI NORD AFRICANO IN POSSESSO DI HASHISH

In Suzzara, i militari dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Gonzaga, hanno segnalato all’Autorità Amministrativa quale “assuntore di sostanze stupefacenti per uso personale”, un 29enne del Nord Africa residente nella zona.

hashish.jpg

Controllato dai militari in una via del centro cittadino, è stato trovato in possesso di 1,25 grammi di sostanza stupefacente del tipo “hashish”.  Nella circostanza, la droga rinvenuta è stata sequestrata e debitamente custodita.

In tale contesto, il Comando Provinciale Carabinieri di Mantova, al fine di contenere il fenomeno dei reati predatori, raccomanda alla cittadinanza l’opportunità di chiamare il numero di emergenza di Pronto Intervento 112, per segnalare auto o persone sospette.

MANTOVA GREEN MOBILITY FESTIVAL: TRE GIORNI GREEN PER FESTEGGIARE I 70 ANNI DI APAM

26-27-28 APRILE 2019: Eventi, conferenze, laboratori ed esposizioni per le vie del centro storico di Mantova. Venerdì 26 aprile convegno dedicato al PUMS per illustrare le best practices per una città sostenibile.

IL MANTOVA GREEN MOBILITY FESTIVALNel 2019 APAM raggiunge e festeggia un traguardo storico: i 70 anni di trasporto pubblico locale a Mantova. Una ricorrenza importante, che ha rappresentato per l’Azienda lo spunto perfetto per organizzare il primo “Mantova Green Mobility Festival” e coinvolgere l’intera città in tre giorni di incontri, conferenze e spettacoli, laboratori ed esposizioni, tutti a tema green.

Una storia, quella di APAM, iniziata nel lontano 1949 per volontà dell’allora sindaco Giuseppe Rea e sancita in via ufficiale nel 1952 col passaggio dell’amministrazione dal Comune alla Provincia di Mantova. Continua a leggere

UNA BAMBINA DA SALVARE: NUOVE PRESENTAZIONI DEL LIBRO DELL’AUTRICE RAPHAËLLA ANGERI

Proseguono senza sosta le presentazioni del romanzo UNA BAMBINA DA SALVARE, di Raphaëlla Angeri. Il prossimo appuntamento Venerdì 26 aprile alle 21.00 sarà presso la
Sala Civica Ex Convento Santa Maria delle Grazie di Sanguinetto (VR); mentre Martedì 30 aprile alle 18.00 sarà a Piazzalunga Cultura di Suzzara (MN).

 

Jorin è una bambina che, dall’età di nove anni, è costretta, con la violenza e il ricatto, a prostituirsi. La mamma e i due fratelli gestiscono un vero e proprio traffico di materiale pedopornografico e di sequestro di minori di portata internazionale. Fino a quando, per una serie di coincidenze, l’incontro con l’autrice del libro… Continua a leggere

SUZZARA – L’ISTITUTO MANZONI CELEBRA LA LIBERAZIONE CON LA LETTURA DEL LIBRO DI RENZO GUALTIERI ” LA MORTE DI PIETRO”

la morte di pietro - breve storia di amore e libertà

Racconti di guerra e di regime. A pochi giorni dalle celebrazioni del 25 aprile, si vuole ricordare il sacrificio di chi si privò della libertà – e a volte della vita – affinché ne potessero godere le nuove generazioni.

A tale proposito, venerdì 26 aprile alle 10.00 l’Istituto Manzoni di Suzzara celebra la Liberazione. Lo fa attraverso un libro, La morte di Pietro (Edizioni Sometti), in cui Renzo Gualtieri racconta la dolorosa vicenda del prozio Pietro, vittima nel 1925 dello squadrismo fascista la cui morte venne tuttavia classificata come “accidentale”. Una vicenda che aiuta a descrivere gli anni più violenti di un regime liberticida. Continua a leggere

SUZZARA – SI RIFIUTA DI IDENTIFICARSI E INVEISCE CONTRO I CARABINIERI: DENUNCIATO

In Suzzara, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Gonzaga, hanno denunciato per i reati di “minaccia, oltraggio a Pubblico Ufficiale e rifiuto indicazioni sulla propria identità”, un 42enne italiano del luogo.

Costui, alla vista dei militari intervenuti presso la sua abitazione per una lite, senza alcuna motivazione, si è rifiutato di fornire le proprie generalità ed è andato in escandescenza, proferendo frasi ingiuriose nei confronti dei Carabinieri.

Il Comando Provinciale Carabinieri di Mantova, al fine di contenere il fenomeno dei reati predatori, raccomanda alla cittadinanza l’opportunità di chiamare il numero di emergenza di Pronto Intervento 112, per segnalare auto o persone sospette.

SUZZARA e MOTTEGGIANA – I CARABINIERI TROVANO IN GOLENA 5 MOTORI D’IMBARCAZIONE

MOTORE D'IMBARCAZIONE 1.jpgDalle ore 20.30 del 16 alle ore 04.00 del 17 marzo 2019 in Suzzara e Motteggiana, il Nucleo Operativo e Radiomobile di Gonzaga unitamente al Nucleo Cinofili di Orio al Serio (BG) ed al personale delle Stazioni di Suzzara, Moglia e Magnacavallo, davano corso ad un servizio per contrastare il traffico di sostanze stupefacenti ed i reati predatori.

Nel corso del servizio, all’interno di un bar del centro di Suzzara, il cane “GROM”, puntava verso il bagno dove veniva sorpreso A.M., 46enne di Suzzara, nell’atto di consumare “una pista” di cocaina. Veniva estesa la perquisizione anche presso l’abitazione del consumatore dove veniva rinvenuta altra sostanza stupefacente hashish. L’uomo veniva segnalato ai sensi dell’art. 75 DPR 309/1990.

In Motteggiana, sempre con l’ausilio del cane “specializzato” nella ricerca di stupefacenti, veniva rinvenuta della marijuana nascosta in una fioriera all’esterno del bar di quel centro.

Nella golena della frazione Riva di Suzzara venivano rinvenuti 5 motori per imbarcazioni, una motocicletta KTM 250 smontata, una moto DUCATI PANIGALE nonché minuteria varia ed altre parti di motore.

MOTORE D'IMBARCAZIONE 5

In conclusione il servizio svolto ha consentito di:
– eseguire la segnalazione di una persona ai sensi dell’art. 75 DPR 309/1990;
– sequestrare gr. 4 di stupefacenti;
– rinvenire e sequestrare, in attesa di trovare i proprietari, due motocicli, 5 motori per imbarcazioni ed altre parti meccaniche;
– segnalare per la chiusura un esercizio pubblico;
– identificare 64 persone;
– controllare 3 esercizi pubblici.

(foto CC)

SUZZARA – a PIAZZALUNGA RENZO GUALTIERI presenta “LA MORTE DI PIETRO”: una morte rimasta ancora oscura

la morte di pietro - breve storia di amore e libertàLo squadrismo fascista, una morte accidentale e misteriosa, un dolore familiare sepolto dalla storia e negato da un regime liberticida: per il Giorno della Memoria il centro culturale Piazzalunga di Suzzara (viale Zonta 6/A) presenta La morte di Pietro (Editoriale Sometti), con il suo autore Renzo Gualtieri.

L’appuntamento è per venerdì 25 gennaio alle 17:30. Con l’autore sono previsti gli interventi dell’editore Nicola Sometti e dell’ex magistrato Giovanni Scaglioni.
Letture dal libro a cura di Bruna Chiaventi. Continua a leggere