MANTOVA – 25° GRAN PREMIO NUVOLARI 2015

   03-z

di Paolo Biondo

Gp Nuvolari ovvero quattro giorni di emozioni per ricordare chi come il Grande Nivola di emozioni ne ha regalate, ieri come oggi, parecchie agli appassionati del mondo delle quattro e delle due ruote. Dal 17 al 20 settembre, infatti, si svolgerà con partenza ed arrivo a Mantova, dopo aver toccato i “due mari”, la 25^ edizione della manifestazione internazionale di regolarità riservata ad auto storiche.

Un appuntamento giunto al suo quarto di secolo di vita e che sin dalla prima edizione, proprio in virtù del carisma e della fama del personaggio al quale si rende omaggio, ha sempre registrato nell’elenco dei partenti i nomi più illustri del settore.

01

In cabina di regia della prestigiosa vetrina automobilistica, promossa secondo le normative F, Fiva e Csai, vi saranno ancora una volta i responsabili della Mantova Corse che potranno avvalersi della collaborazione col Museo Tazio Nuvolari e l’Automobile Club Mantova.

Prima di addentrarsi nei particolari abbinati all’edizione 2015 vale la pena compiere un breve escursus storico che crea la giusta atmosfera introno alla manifestazione.

Tazio Nuvolari scomparve l’11 agosto 1953 e la sua “uscita di scena” lasciò un segno indelebile nella memoria di coloro, erano in molti e sparsi in tutto il mondo, che amavano il suo modo di essere personaggio di sport.

Inoltre commosse gli organizzatori della Mille Miglia, vale a dire Renzo Castagneto, Aymo Maggi e Giovanni Canestrini, che con Franco Mazzotti, scomparso durante la II Guerra Mondiale, avevano ideato e realizzato la “corsa più bella del mondo”.

Loro erano profondamente legati al pilota di Castel d’Ario, anche per la riconoscenza che gli attribuivano in quanto con le proprie gesta aveva contribuito al successo della manifestazione. Per questo motivo il percorso tradizionale della Mille Miglia venne ridisegnato per transitare da Mantova.

12408__720x540_alfa-romeo-gran-premio-nuvolari-2013-2

Grazie a questa decisione si sono create le condizioni per la nascita del Gp Nuvolari, riconoscimento che sarebbe stato assegnato al pilota che si sarebbe distinto in una competizione da disputarsi sui lunghi rettilinei che percorrono la pianura Padana, partendo da Cremona e transitando per Mantova, fino al traguardo di Brescia.

Oggi i promotori della quattro giorni dedicata a Nuvolari propongono la versione moderna del Gran Premio e in particolare quest’anno la formula collegata al tracciato cambia veste.

La prima tappa, infatti, partirà da Mantova e attraverso gli Appennini raggiungerà la Versilia, sul Mar Tirreno mentre la seconda tappa passerà dal Tirreno, transitando in località spettacolari sul piano del paesaggio della Toscana, Umbria e delle Marche per arrive a Rimini, sul Mare Adriatico. La terza tappa, da Rimini, attraverserà molte città dell’Emilia Romagna per arrivare al punto di partenza.

cartina

Un percorso di 1000 km tra le bellezze d’Italia, un connubio di storia, passione, tradizione ed esclusiva ospitalità. Per completare il quadro vale la pena sottolineare che nel 2000 Mantova Corse ideò un metodo per premiare le prestazioni dei concorrenti, in base all’anzianità delle vetture.

Oggi, questo semplice sistema, ribattezzato “Coefficiente Nuvolari”, viene universalmente adottato nel mondo dell’automobilismo storico da organizzatori e federazioni sportive.

Rispondi