MANTOVA – “IL FRUMENTO E IL PANE” affabulazioni con GIUSY QUARENGHI e ALESSANDRA MASTRANGELO

fame-di-pane1

ENTRATA LIBERA – PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

di Grazia Baratti

Per “I Pomeriggi al Museo” quattro chiacchiere per capirne di più sui principali cereali e quattro interviste a personaggi straordinari, giovedì 1 ottobre alle 17,30 al Museo Archeologico Nazionale di Mantova (entrata da Piazza Sordello) torna per la gioia di molti bambini e ragazzi la scrittrice Giusy Quarenghi che è solita definirsi un’innamorata del pane tanto che ha scritto insieme ad Alessandra Mastrangelo per Slow Food Editore un libro intitolato FAME DI PANE.

tavola1

La storia millenaria del pane raccontata ai bambini. Ossia come un rozzo impasto modificato dalla lievitazione diventerà la principale risposta alla fame, declinata in mille forme e chiamata con mille nomi, nelle diverse culture e geografie. E anche: come si fa il pane, oggi, nei laboratori dei fornai, nella panetteria sotto casa e anche in casa? Servono ancora terra, acqua, aria, fuoco, tempo e gesti delle mani? E come si riconosce il pane buono, come si distingue da quello meno buono? Grazie all’esperienza della degustazione, seguendo la scheda-guida, si impara a intendersi di pane, a dargli il posto che gli spetta nell’alimentazione quotidiana, a ritrovarne il gusto. Non un gusto unico e finto, più o meno lo stesso ovunque, ma la ricca varietà dei pani del mondo, frutto e testimonianza di culture, risorse, necessità, gusti, differenze, tradizioni e invenzioni.

GiusiQuarenghiGIUSY QUARENGHI Ha scritto e pubblicato racconti, poesie, storie, filastrocche, sceneggiature, romanzi per lettrici e lettori con l’orecchio verde, come diceva G. Rodari di bambini e ragazzi. È nata a Sottochiesa, in valle Taleggio, e vive a Bergamo. Nel 2006 le è stato assegnato il Premio Andersen come miglior scrittore. Dopo la laurea ha iniziato con l’occuparsi di cinema, cartoni animati, fumetti, pubblicità. Pubblica il primo libro nel 1982. Legge i libri, come se li mangiasse e mangia il pane, come se lo leggesse. Fa i libri e il pane, nella speranza, ogni volta, che lievitino.
Alessandra-Mastrangelo

ALESSANDRA MASTRANGELO Ama tanto i libri da passarci insieme tutte le sue giornate: fa la bibliotecaria e collabora con alcune librerie. Non fa il pane ma le piace mangiarlo.

 

A cura di Condotta Slow Food di Mantova, Labter-Crea, in collaborazione con Consorzio Oltrepò Mantovano e Soprintendenza Archeologia della Lombardia

Per PRENOTAZIONI e INFORMAZIONI:

Cel: 333/80 54 566 mail: radicialimentazione@gmail.com

 

Annunci

Rispondi