REGGIOLO – GIÀ INIZIATO IL SECONDO ANNO DI LABORATORI “Crea.Re”

foto di gruppo.JPG

Secondo anno di attività per il progetto “Crea.Re” (Creatività per Reggiolo), un modo per  rispondere alle nuove esigenze delle famiglie e offrire ai ragazzi della scuola secondaria di primo grado “Carducci” attività educative pomeridiane e un’occasione per socializzare.

IMG_7223.JPG

Dopo la sperimentazione del primo anno e i risultati raggiunti, l’amministrazione comunale, in collaborazione con l’istituto comprensivo di Reggiolo, ha affidato nuovamente l’incarico di progettare l’attività pomeridiana all’associazione Pro.di.Gio. (Progetti di Giovani).IMG_7225.JPG

Già nel mese di novembre sono stati attivati i primi laboratori di giocoleria e giornalismo, che saranno seguiti da altri percorsi dedicati alla cucina, alla fotografia, alla lavorazione della creta, alla street art. Nel corso dei laboratori, quest’anno 6, un educatore affiancherà i ragazzi alla scoperta di attività ludico-artistiche-educative, ma anche civiche e di comunità capaci di creare una rete di relazioni con il territorio. Ci saranno poi esperti esterni che proporranno attività in grado di coinvolgere e stimolare i ragazzi nella realizzazione di microprogetti. Il progetto può anche contare sulla collaborazione della psicologa Francesca Fontanesi, consulente di Pro.di.Gio.

IMG_7230.JPG

Attualmente, nei pomeriggi del martedì e del giovedì dalle ore 15 alle 17, è in corso il primo periodo di attività, che si concluderà il 17 dicembre. Il secondo periodo comprenderà i mesi di febbraio e marzo 2016 e il terzo i mesi di aprile e maggio.

IMG_7237.JPG

Proprio questa settimana i ragazzi iscritti al laboratorio di giornalismo hanno ricevuto la visita del sindaco Roberto Angeli e dell’assessore alle Politiche giovanili Aldo Michelini.

Per i ragazzi l’incontro è stata una bella sorpresa e l’occasione per provare, da giornalisti in erba, a cimentarsi nella scrittura di un’intervista. Tra una chiacchiera e l’altra, il sindaco e l’assessore hanno risposto alle domande dei ragazzi cercando di illustrare l’attività del Comune e i compiti del primo cittadino e della giunta. E c’è chi, tra i ragazzi, ha manifestato l’intenzione di diventare da grande sindaco.

 

Annunci

Rispondi