REGGIOLO – AL VIA NUOVI ALLOGGI PROTETTI

Sindaco Angeli.jpgIl consiglio comunale di Reggiolo ha approvato un quarto stralcio del Piano di ricostruzione, uno strumento urbanistico messo in piedi dalla Regione Emilia Romagna dopo il sisma del 2012. In questo stralcio è stata data la possibilità di attuare un importante intervento urbano che permetterà la realizzazione di alloggi protetti. Un progetto reso possibile grazie a un accordo sottoscritto tra il Comune di Reggiolo e la società che gestisce la casa protetta privata Villa Aurora in via Trieste.

L’oggetto del Piano di ricostruzione è un edificio utilizzato prima del sisma come centro medico di proprietà di una società che nei mesi successivi al sisma è andata in fallimento, mettendo quindi all’asta l’intero immobile danneggiato. L’asta è stata aggiudicata alla società Villa Aurora che ha la propria casa protetta accanto all’immobile inagibile.

L’accordo sottoscritto e approvato in consiglio prevede la completa demolizione dell’immobile e la successiva ricostruzione su un altro sedime di una struttura che sarà adibita ad alloggi protetti, destinati a servizi per anziani semi-autosufficienti.

Si tratta di un’importante opportunità colta dall’Amministrazione – ha commentato il sindaco Roberto Angeli –, perché questo accordo oltre a prevedere la realizzazione di un nuovo servizio per anziani prevede anche la riqualificazione di tutto lo spazio esterno e di una parte di via Trieste sulla quale affaccerà la nuova struttura”.

L’accordo prevede, infatti, che la società Villa Aurora si faccia carico della sistemazione di una parte della strada realizzando anche una ciclabile e una serie di posti auto, oltre alla realizzazione di uno spazio verde per il centro diurno comunale adiacente alla struttura privata e alla concessione al Comune, a titolo di comodato di uso gratuito per 10 anni, di un mini alloggio che sarà utilizzato per gli otto comuni dell’Unione Bassa Reggiana come sistemazione di emergenza sociale.

Con questo intervento – ha continuato Angeli – credo si riesca a portare avanti l’importante opera di riqualificazione che vede impegnata l’Amministrazione fin dall’inizio del mandato. Questa opportunità è resa ancora più grande perché si è fatto un lavoro molto importante di coordinamento tra il nostro ufficio tecnico e la parte tecnica e amministrativa della società Villa Aurora che ha creduto fin dall’inizio del percorso in questa opportunità di rilancio per la propria struttura”. “Dispiace – ha concluso Angeli – che, in consiglio comunale, il gruppo del Movimento 5 stelle si sia nuovamente astenuto su questo intervento, visto che si vanno ad aumentare i servizi e si riuscirà ad ampliare la rete delle ciclabili richiamate più volte anche nella loro campagna elettorale”.

Annunci

Rispondi