“AL BURIEL DELL’EPIFANIA” A RIVALTA SUL MINCIO

di Paolo Biondo

Anno nuovo, tradizione che si rispetta. Anche quest’anno sarà Piazza Basile, ad ospitare a Rivalta sul Mincio, a partire dalle 17,30 di mercoledì 6 gennaio, “Al Buriel dell’Epifania”.

Il falò propiziatorio, momento che la cultura popolare considera indicativo di come potrebbe essere il nuovo anno, sarà proposto dal mondo del volontariato locale con una formula per alcuni versi nuova rispetto alle edizioni precedenti.

In definitiva il programma del pomeriggio da spazio inizialmente alle 15,30 ad una breve cerimonia di chiusura delle iniziative che a Fondo Mincio hanno fatto da corollario al “Natale a Fondo Mincio”, prestigiosa vetrina proposta dallo scorso 19 dicembre sempre dal mondo del volontariato rivierasco, con il pieno sostegno dell’amministrazione comunale di Rodigo.

Oltre al Presepe sul fiume, che rimarrà visibile sino a domenica 17 gennaio, in questo affascinante scorcio del borgo è stato possibile ammirare la mostra degli hobbysti, allestita in sala “B. Ascari”, quella dal titolo “L’Emozione dei colori” realizzata nella nuova sala del Vecchio Loghino dalla rivista online Mincio&Dintorni e che ospita le opere dei pittori: Biancamaria Bertazzoni, Giordano – Male – Nonfarmale e Natale Paulis e la proiezione continua sotto il portico della medesima struttura del documentario fotografico ideato e curato dal Circolo Fotografico Rivalta.

presepe falò.jpg

Alle 17,30 dai bracieri posti a pochi passi dal presepe e che hanno scaldato in questi giorni l’ambiente creando un’atmosfera carica di emozioni, prenderà il via una fiaccolata che giungerà in piazza Basile dove verrà poi acceso il falò.

Un momento prima dell'accensione del falò.jpg

Dalle 18, infatti, riscaldati dal Buriel, i presenti potranno gustare alcune specialità del periodo tra le quali: il panino con la salamella, il vin broulé, i dolcetti a altro ancora.

(foto di repertorio 2015 di P.Biondo)

 

 

Rispondi