SCOPRI DOVE VIENE BRUCIATA LA VECIA!

epifania.jpg

di G.Baratti

Trascorrere l’Epifania nei Comuni dell’Oltrepò mantovano vuol dire conoscere le tradizioni popolari dei paesi e dei borghi lambiti dal Grande Fiume.

Le origini di “brüsà la vecia” il giorno dell’Epifania è un rito contadino che si va a perdere nella notte dei tempi.

Sembra che questa usanza derivi da riti purificativi e propiziatori diffusi in epoca pre-cristiana. I Celti, ad esempio, accendevano dei fuochi per ingraziarsi la divinità relativa e bruciavano un fantoccio rappresentante il passato. Mentre il falò ardeva, i contadini in cerchio gridavano e cantavano varie formule augurali.

Rimasta intatta come rituale da svolgersi il giorno dell’Epifania, ancora oggi la fiamma simboleggia la speranza e la forza di bruciare l’anno vecchio – non a caso si brucia la “vecchia” posta sopra la pira di legna – per dare vita al nuovo anno e liberarlo dalle negatività trascorse.

In alcune località il rogo viene benedetto dal parroco e lo scoppiettare dell’acqua santa nel fuoco viene identificato con il demonio infuriato che fugge. La direzione delle scintille viene letta come presagio per il futuro.

Il rito del falò è anche un momento in cui la comunità si raccoglie per stare in compagnia. Esso viene accompagnato dalla degustazione di vin brulé, focaccia e panini con la salamella. Per l’occasione possono venire organizzati spettacoli pirotecnici come ad esempio, l’incendio della torre a Revere.

Falò.jpg

EPIFANIA A SUZZARA

Mercoledì 6 gennaio alle 15 nella piazza principale: musica, ristoro, fuochi e alle 15.30 Bruciamo la Vecchia.

FALO’ A D’LA VECIA A VILLA POMA

Mercoledì 6 gennaio alle 17 presso l’Oratorio S. Andrea di Ghisione, S. Messa dell’Epifania, falò a d’la vecia e osservazione del cielo a cura del Gruppo Astrofili Villa Poma.

EPIFANIA A SAN GIOVANNI DEL DOSSO

Mercoledì 6 gennaio dalle 17 in piazza Marconi, Villaggio animato, presepe vivente e rogo della befana.

revere-la torre.jpg

EPIFANIA A REVERE

Mercoledì 6 gennaio dalle 14 per le vie del paese sarà allestita la Fiera dei raus e mercato delle occasioni con stand gastronomico e dalle 18 rogo dla vecia e incendio della torre. Dalle 15.30 presso il Palazzo Ducale mostra del concorso fotografico “Mulini storici d’Italia”.

FESTA DELL’EPIFANIA A PEGOGNAGA

Mercoledì 6 gennaio dalle 17 sul sagrato della chiesa parrocchiale falò della Befana e per tutta la giornata prodotti caserecci.

ARRIVA LA BEFANA A BAGNOLO SAN VITO

Mercoledì 6 gennaio a partire dalle 18 al Palatenda arriva la Befana.

Annunci

Rispondi