MANTOVA – TORNA IL RIO NAVIGABILE CON PERCORSI GUIDATI

di G.Baratti

Grande festa domani sabato 13 febbraio nella Città Capitale Italiana della Cultura 2016. Alle 17,30 verrà inaugurata la nuova illuminazione artistica messa lungo il tratto del LungoRio, della torre di san Domenico e dei giardini adiacenti; inoltre, ci sarà la possibilità di scendere una parte del Rio, tornato a splendere, tramite navigazione fino all’idrovora di porto Catena, accompagnati dalle Guide volontarie degli Amici di Palazzo Te.

Il Rio è un canale artificiale che il libero Comune fece realizzare da Alberto Pitentino nel 1190. Per poter portare a termine quest’opera, che doveva regolare le acque dei laghi con salti di quota, furono prosciugate e bonificate le paludi tra la Civitas Vetus e la Civitas Nova. In questo modo il nuovo canale divenne un vero e proprio fiume che attraversava la città e che fu usato moltissimo da commercianti e artigiani. Vi si affacciavano le Beccherie (macellerie) e le Pescherie che avevano bisogno di molta acqua.

Oggi, si vuole offrire ai visitatori un percorso suggestivo della città antica per ricordare e far conoscere che era il posto amato dalle lavandaie (le bugandere),  che lavavano i panni nel Rio. Proseguendo,  si scorge il ponte di via Massari che unisce le due parti della città, con il suo aspetto medievale e le due arcate rette da un pilone a cuneo per evitare che eventuali detriti si arenino sul ponte; è l’ultimo passaggio che scavalca il Rio prima del ponte degli Arlotti, che prende il nome da una antica famiglia mantovana e apre alla vista di Porto Catena.

Per tutti coloro che ne fossero interessati, l’accesso alla visita è da Piazza Martiri di Belfiore imbocco alle Pescherie, tramite una scalinata provvisoria, di recente costruzione e messa a disposizione dal Comune che rimarrà per tutto il tempo delle visite guidate nei fine settimana che vanno dal 14 febbraio al 28 marzo e venerdì 18 marzo, dopo di ché verrà tolta.

Mantova e l’acqua, Mantova e il Rio, Mantova e le storie e i personaggi che popolano questa zona della città. Come spesso accade, la città di Virgilio e dei Gonzaga nasconde i suoi lati migliori e invita turisti e cittadini a compiere uno sforzo per scoprirli, sicura che come sempre ne sarà valsa la pena.

Qui di seguito giorni e orario: il sabato visite e navigazione dalle 14.30 alle 18 (ultima partenza alle 17.30); la domenica dalle 10.30 alle 12 e dalle 14.30 alle 18 (ultima partenza alle 17.30). Partenze ogni trenta minuti, gruppi di venti persone massimo. Costo 5 Euro, gratuito per i bambini fino a dieci anni. Durante gli orari di navigazione i biglietti potranno essere acquistati fino ad esaurimento posti, nel gazebo che allestito nei pressi della scalinata, in piazza Martiri di Belfiore.

Domenica 14 febbraio, giorno di San Valentino, il costo del biglietto sarà di 5 € per due persone. Inoltre, ci sarà la possibilità di organizzare visite guidate per scolaresche solo su prenotazione.

Informazioni e prenotazioni rivolgersi a: Casa del Rigoletto, piazza Sordello (0376-288208 oppure info@infopointmantova.it).

 

Rispondi