MANTOVA – INCONTRO CON “AIRONE1” IL POLIZIOTTO CHE ARRESTÒ VALLANZASCA

generale Antonio Cornacchia

Le verità di Airone 1, al secolo Antonio Cornacchia, in un incontro a Mantova: il poliziotto che arrestò Vallanzasca e scoprì il cadavere di Moro racconta la sua versione su un periodo buio della nostra repubblica. Venerdì 11 marzo alle 18, presentazione di “Airone 1. Retroscena di un’epoca” (Ed. Sometti) al Circolo Ufficiali Unificato dell’Esercito sito in Corso Vittorio Emanuele II n.35 a Mantova.

Airone_1

Continua il tour promozionale del libro-verità di Antonio Cornacchia, Airone 1. Retroscena di un’epoca: dopo gli incontri di Verona, Bolzano e Deruta è il momento di Mantova. Antonio Cornacchia, alias Airone 1, è stato forse il poliziotto italiano più famoso della seconda metà degli anni Settanta: fu lui ad arrestare Renato Vallanzasca e ad aprire per primo il bagagliaio della Renault 4 di via Caetani, trovando il corpo di Aldo Moro. O a scoprire i covi delle BR e dell’Anonima Sarda, a liberare ostaggi e a seguire le piste internazionali del crimine. Oggi Airone 1 racconta le sue verità sui misteri italiani degli anni Settanta e Ottanta. Vicende vissute in prima linea, da investigatore e uomo di stato.

Con Antonio Cornacchia ci sarà il curatore del volume Angelo Giannelli Benvenuti, con gli interventi dello storico Gerardo Renzi e dell’editore Nicola Sometti.

vai a Airone 1. Retroscena di un’epoca

Rispondi