MILANO – AL MIO LIBRO CRISTINA DI CANIO PRESENTA “LA MADONNA DEI MANDARINI”

La Madonna dei Mandarini1

Giovedì 17 Marzo alle 18:30 alla libreria IL MIO LIBRO di Cristina Di Canio una presentazione che vede protagonista Antonella Cilento, finalista al Premio Strega 2014 e vincitrice del premio Boccaccio,  insieme al relatore Gianni Montieri per il suo romanzo “LA MADONNA DEI MANDARINI”.

Proprio dalla Libreria Il Mio Libro di Via Sannio,18 a Milano inizia per la scrittrice Antonella Cilento, un mini tour che le farà toccare Venezia e Verona.

“L’uso del luogo comune partenopeo convogliato nello stupore di una realtà imprevedibile.” (Il Manifesto)

“Colpi di scena e prepotenze si alternano a risate amare, al profumo di sfogliatelle e di bucce di mandarini sul fuoco” (Il Sole 24ore.com)

“Sonata in tre movimenti e un epilogo. Primo movimento: ci si innamora soprattutto perché ci si deve punire. Secondo movimento: il paradiso è qui su questa terra, basta saperlo cogliere. Terzo movimento: potete aver studiato finché volete ma questo figlio sbagliato l’avete fatto voi. E l’epilogo è una coda. Del diavolo” (Gian Luca Favetto).

Antonella Cilento

Tutto accade a Napoli nell’arco di sei mesi, benché la storia narrata potrebbe accadere in qualunque città d’Italia: Statine, studente in medicina a carico della nonna, è fra i volontari di una piccola associazione cattolica che cura disabili e ragazze madri, diretta da Simone Mennella su consiglio dall’avvocato Mimì Staibano e finanziata da don Cuccurullo, parroco alla moda. È una delle ragazze madri, Amalia, ad avviare la vicenda aggredendo Simone, ma sarà la presenza di Agata Sòllima, madre di uno dei ragazzi disabili, a catalizzare gli eventi. Fra violenza e comicità, ipocrisie e teatrali colpi di scena, La Madonna dei mandarini racconta di nuove povertà, economiche e morali, del conflitto tra essere e apparire, tipico dei nostri giorni, ma anche di desideri, vanità e della bellezza offesa.

ANTONELLA CILENTO scrive e insegna scrittura creativa per Lalineascritta (www.lalineascritta.it), di cui è ideatrice e fondatrice da più di vent’anni, collabora con Il MattinoL’Indice dei Libri Grazia. Ha scritto numerosi testi per il teatro e ha pubblicato, tra gli altri: Una lunga notteNeronapoletanoL’amore, quello veroIsole senza mareAsino chi legge, usciti per Guanda; Napoli sul mare luccica (Laterza), e Lisario o il piacere infinito delle donne (Mondadori), che è stato finalista al Premio Strega 2014 e ha vinto il premio Boccaccio. Nel 2015, ha scritto per Laterza Bestiario napoletano.

Rispondi