LE RELIQUIE DI SARAJEVO IN TOUR

CALENDARIO.jpgLo Studio53teatroeventi è lieto di invitarvi a partecipare alle presentazioni del libro Le Reliquie di Sarajevo di Paolo D’Anna che verranno seguite dal recital ispirato alla raccolta di poesie intitolato Lettera a Goran interpretato dall’attore Salvatore De Gennaro.

Le Reliquie di Sarajevo

PRESENTAZIONE DELL’OPERA. La raccolta di poesie è costituita da versi fatti di immagini, che raccontano storie, che narrano oltre le parole stesse. Sono versi asciutti ed essenziali che descrivono i paesaggi lacerati dalla guerra che ha coinvolto la città di Sarajevo e le località limitrofe durante la guerra di Bosnia che ha gravato su quelle popolazioni dal 1992 al 1995. D’Anna scrive di quegli eventi come se fosse il diretto coinvolto, riesce ad avvicinarsi empaticamente alle vittime e alla natura di quei luoghi con una forza e delicatezza non comuni. I versi della raccolta offrono un insieme di suggestioni, che mescolano persone, paesaggi, ricordi, che qui appaiono come affastellati, e che poi, piano piano, si delineano. Immagini che appaiono quasi irreali, che rimandano a qualcosa di lontano, che la mente rincorre, cercando di portarlo nel momento presente.Qualcosa che il tempo, in parte, ha cancellato, con il suo vortice veloce, che, soprattutto in una società dove tutto cambia così  rapidamente, tende ad annullare tutto. Un vortice che, sempre più, con un fiume di eventi, cancella la memoria, renden do quasi impossibile il ricordo di cose anche vicine. La poesia di Paolo D’Anna riporta tutto questo alla mente, permette di viverlo di nuovo. Ma senza racconto diretto, soltanto con una serie di flash.

Paolo D'Anna

PROFILO DELL’AUTOREPaolo D’Anna nasce a Caronia in provincia di Messina, ma da molti anni risiede e lavora a Calolziocorte (Lecco). E’ scrittore, autore e regista teatrale; la sua prima raccolta di versi “Sopra il muro bianco” (Ed. dell’Ombra) viene pubblicata nel 1995, nel 2001 “Lettere da Ketama” (Ed. Periplo), nel 2010 pubblica con la Casa Editrice Letrè la raccolta di versi e filastrocche “Il Giardino di Mirò” e nel 2012 “La notte del Soldato”. Per il teatro ha scritto e diretto diverse opere tra cui: La leggenda dell’uomo lupo, il Teatrino di Farinelli, Pulecenella zompa e vola, il Baule dell’attore, Il Bacio della Donna Ragno tratto dal romanzo di Manuel Puig, Undicesimo Comandamento dal romanzo di Elena Mearini e Aggiungi un posto a tavola musical di Garinei e Giovannini.

Salvatore De Gennaro

SALVATORE DE GENNARO Nasce Napoli nel 1980. Giovanissimo si trasferisce con la famiglia a Varenna dove vive tuttora. Compie i suoi studi a Bergamo dove si laurea in lingue e letterature straniere con una tesi intitolata Analisi e traduzioni dei trattati di architettura teatrale di Joseph Furttenbach, di cui traduce i manuali.  Appassionato di musica, teatro, canto e danza, inizia suonando la batteria per poi, nel 2000, iniziare il suo personale percorso teatrale collaborando alla realizzazione di diversi progetti drammaturgici. Studia canto lirico sotto la guida della soprano Laura Pesenti che lo prepara a sostenere l’esame di ammissione presso il Civico Istituto Musicale Gaetano Donizetti di Bergamo, esame che supera brillantemente. Ha studiato tecnica vocale con la soprano Silvia Chiminelli, dell’organico del Teatro alla Scala di Milano. Continua i suoi studi di canto, solfeggio e pianoforte con la soprano Anna Vskakova. Nel 2010 ha vinto il premio “Arteatro” come migliore artista della stagione.

ATTORE versatile, di elegante e intensa espressività, Salvatore De Gennaro si avvicina al teatro giovanissimo, ma è l’incontro con l’autore e regista Paolo D’Anna nel 2006 a segnare una svolta importante nella sua carriera di attore teatrale. Prende parte a diversi progetti teatrali, molti dei quali scritti appositamente per lui come Il Teatro di Eduardo, il Baule dell’Attore, Pulecenella zompa e vola, Eroi e Briganti d’Italia, Libero il Clochard, Personaggi, Il Broccolo in salsa Rosa, Charles Trenet Douce France. Nel 2010 riceve, come migliore artista della stagione, il premio al Festival Arteatro. Nel 2011 gira con la regista Ilaria Pezone Masse nella geometria rivelata dello spazio-tempo che partecipa al Festival Terra e Cinema mentre a Parigi al Premio Tremblay-en-France vince il premio della giuria per la regia e l’interpretazione nella sezione Cortometraggi. Nel 2013 con il regista Guido Rizzone, partecipa alla realizzazione del cortometraggio Libero il Clochard tratto dal romanzo la Notte del Soldato di Paolo D’ Anna.

Salvatore De Gennaro lirica.jpg

CANTANTE Inizia la sua carriera come cantante solista nel 2007 a Calolziocorte presso il Monastero di Santa Maria del Lavello in occasione del Concerto per Maria, evento inserito nella II edizione del Festival Arteatro.  Tra il 2007 e il 2008 partecipa come voce solista alla I edizione della Rassegna Sacre Armonie con concerti nelle località di Calolziocorte (Monastero S. Maria del Lavello), San Pellegrino Terme (Chiesa Parrocchiale di S. Pellegrino), Villa Di Serio (Chiesa di S. Stefano Martire), Olginate (Chiesa di S. Agnese), Pontida (Basilica di S. Giacomo), Lecco (Chiesa di Nostra Signora della Vittoria), Monte Marenzo (Chiesa di S. Paolo Martire). Il 1° gennaio 2008 la rete televisiva Tele Unica Lombardia trasmette come concerto di Natale, il Concerto per Maria eseguito a Calolziocorte il 24 Agosto nella Chiesa del Monastero di S. Maria del Lavello. Nel settembre 2009 esegue un concerto a sostegno dei restauri architettonici della chiesa di San Vincenzo Diacono a Gera Lario (CO), in qualità di voce solista, con accompagnamento all’organo di M. Stella Mellera. Nel dicembre 2009 ricopre il ruolo di direttore artistico della I edizione della rassegna di concerti di Natale Seguendo la stella, partecipandovi anche in qualità di cantante. Nel 2010 è direttore artistico della II edizione Rassegna Sacre Armonie, di cui è anche protagonista come cantante, con concerti nelle chiese di Sorico e Annone Brianza. In Agosto dello stesso anno prende parte alla V edizione Festival Arteatro e partecipa al Concerto Sacre Armonie al Monastero S. Maria del Lavello di Calolziocorte. Tra dicembre 2010 e gennaio 2011 partecipa come voce solista alla II edizione dei concerti di Natale Seguendo la Stella con concerti nelle Chiese e Basiliche di Cento, Calusco d’Adda, Treviglio, Dongo, Ronco Briantino, Sopracornola di Calolziocorte, Bonate Sotto e Crema. Nel periodo che va dal 2011 al 2012 prende parte alla III Edizione di Sacre Armonie con concerti nelle Chiese e Basiliche di Crema, Dongo, Corenno Plinio, Sopracornola di Calolziocorte, Gaglianico, Calolziocorte, Morbegno e Pescate accompagnato all’organo dai Maestri Paolo Oreni e Fabio Mancini.

Annunci

Rispondi