MANTOVA – SCOPRIRE LE BELLEZZE DEL DUOMO IN NOTTURNA

Duomo di Mantova-interno.jpg

Dopo lo straordinario successo delle estati passate, delle visite serali alla basilica di Sant’Andrea e a quella di Santa Barbara, il Museo diocesano Francesco Gonzaga di Mantova propone quest’anno di considerare la terza delle grandi chiese cittadine: la Cattedrale di san Pietro apostolo, più conosciuta come Duomo di Mantova.

La Cattedrale di san Pietro apostolo è il principale luogo di culto della città e uno scrigno d’arte forse, anche dai mantovani, non considerato quanto merita, eppure trabocca di meraviglie.

Di origine paleocristiana, ma ricostruita in età medievale la chiesa, inizialmente in stile romanico (di quest’epoca è ancora il campanile) venne ampliata agli inizi del XV secolo da Francesco I Gonzaga.

Mantova_Duomo.jpg

Nel 1545 il Duomo fu ristrutturato da Giulio Romano, che lasciò intatte la facciata e le pareti perimetrali ma ne modificò sostanzialmente l’interno, trasformandolo in forma simile all’antica Basilica di San Pietro a Roma, in versione paleocristiana (prima dell’intervento su quest’ultima di Bramante e Michelangelo).

L’interno della cattedrale è a croce latina, con aula divisa in cinque navate da quattro file di coleonne corinzie; mentre le due navate laterali esterne e la navata centrale sono coperte con soffitto piano, le due navate laterali interne sono coperte con volta a botte.

Duomo_di_Mantova_Cappella.jpg

Importanti sono le sculture e gli affreschi (un solo esempio: quella che alcuni considerano la più antica raffigurazione della Natività), sia per l’imponente ciclo di affreschi voluto da Francesco Gonzaga, le tele del Cinquecento commissionate dal cardinale Ercole e tanti altri dipinti di gran pregio.

Da non perdere i primi tre appuntamenti con Mons. Roberto Brunelli, il 7, il 14 e il 21 luglio 2016.  

Luogo di ritrovo: Museo diocesano – piazza Virgiliana, 55 – alle ore 20.30.

È previsto un rimborso spese di € 10. Occorre prenotare, negli orari del Museo (da mercoledì a domenica, ore 9.30-12 e 15-17.30; tel. 0376 320602).

Annunci

Rispondi