VILLIMPENTA – BORSA DI STUDIO A CINQUE RAGAZZI MERITEVOLI

I ragazzi premiati di Villimpenta.7.jpg

Di Paolo Biondo

Giulia Bardon, 10 con lode, Sara Bertelli, 10 con lode, Luca Formigari, 9, Jasmeen Kaur, 9, e Elia Pilotto, 9; sono questi i nomi degli studenti dell’istituto comprensivo di Villimpenta “G. B. Vico” che si sono aggiudicati la borsa di studio riservata agli studenti delle scuole secondaria di primo grado.

Si è arrivati quindi al momento dell’attribuzione di quanto previsto dall’iniziativa predisposta dal Comune di Villimpenta, ovvero fondi riconosciuti per meriti scolastici, con il chiaro intento di incentivare e stimolare i giovani allo studio e alla formazione. Sindaco e giunta al fine di valorizzare, riconoscere ed incentivare livelli di eccellenza dei propri cittadini in ambito scolastico, ha istituito un concorso pubblico per l’assegnazione di borse di studio comunali per alunni meritevoli.

Per l’anno scolastico 2015/2016 è stata prevista, quindi, l’assegnazione di borse di studio comunali per gli alunni frequentanti la scuola secondaria di primo grado per un importo complessivo di 600 euro.

Ai due 10 con lode sono andati 162 euro mentre ai tre 9 la cifra spettante è stata di 92 euro.

Il Comune con tale progetto punta a riconoscere l’impegno, la capacità e la dedizione allo studio dimostrati dagli studenti frequentanti la scuola primaria locale

Vista l’importanza e il significato sociale e umano di un progetto di questo tipo c’è chi come l’ex assessore alla cultura Monia Cagnata auspica che anche nel piano per il diritto allo studio 2016/2017 sia prevista questa borsa di studio anche perché era intento dell’amministrazione della quale faceva parte di renderla permanente.

A tale proposito è facile ipotizzare che ella, al commissario che attualmente guida la macchina pubblica villimpentese abbia formulato, abbia chiesto di non penalizzare il Piano Diritto allo Studio anche in virtù del fatto che in questi anni tutti i tagli che l’ente era chiamato ad effettuare sono stati fatti”.

Nonostante il valore di questa opportunità allestita dal Comune di Villimpenta non è stato possibile organizzare una cerimonia di premiazione ufficiale.

I ragazzi che hanno ottenuto la borsa di studio, però, si sono trovati per una foto di gruppo a ricordo del “traguardo” orgogliosamente raggiunto.

Un traguardo che dovrà divenire da stimolo sia per loro, nella nuova porzione del cammino formativo che li attende, e sia per i loro coetanei.

Rispondi