ROMA – UNIVERSITÀ SAPIENZA: GIULIA MAZZONI ospite di “LA MUSICA È DONNA”

LA MUSICA è DONNA.jpg

Martedì 29 novembre la pianista e compositrice GIULIA MAZZONI sarà ospite di “LA MUSICA È DONNA”, l’evento contro ogni forma di violenza sulle donne, che si terrà alle ore 17.00 nella prestigiosa sala Odeion – Museo Arte Classica dell’Università Sapienza di Roma(Facoltà di Lettere – Piazzale Aldo Moro 5). 

giulia-mazzoni_ph-fabrizio-cestari_bGiulia Mazzoni, che corrobora l’idea e la speranza d’essere uno spiraglio di luce verso una nuova direzione della musica classica contemporanea, aperta alle nuove tendenze e soprattutto alle giovani artiste, interpreterà al pianoforte alcune sue composizioni tratte dal nuovo album “ROOM 2401” (Sony Music Italy), già disponibile nei negozi tradizionali, in digital download e su tutte le piattaforme streaming.

«Il tema della donna nella società passata e contemporanea attraverso le arti è un argomento complesso e affascinante – afferma Giulia Mazzoni – Ringrazio l’università degli Studi di Roma “La Sapienza” per avermi invitata a partecipare a questa conferenza. Sarà interessante affrontare questo tema da diversi punti di vista cercando di raccontare il mondo femminile».

«Il titolo vuole essere una provocazione e al tempo stesso una sensibilizzazione – sottolinea Michele Vitiello, responsabile 24Fotogrammi laboratorio – verso una società da sempre ad appannaggio di maestri, trascurando troppo spesso le donne che creano e si esprimono attraverso l’arte».

giulia-mazzoni_2b_ph-fabrizio-cestari

L’evento – incontro ideato da Michele Vitiello nel Dipartimento di Storia dell’arte e Spettacolo – Università di Roma Sapienza vedrà la presenza di relatori di prestigio a sostenere l’iniziativa e alimentare così una riposta accademica e culturale al fenomeno in espansione della violenza sulle donne, intesa anche come processo di negazione delle risorse del Femminile. Per l’occasione interverranno i docenti: Marina Righetti, direttore Dipartimento di Storia dell’arte e Spettacolo; Emanuele Senici, docente in musicologia e storia della musica, che focalizzerà l’attenzione fra l’opera e il ruolo della donna; Igina Tattoni, docente in lingue e letterature Anglo-americane, analizzerà la storia e le immagini che suscitano la musicalità di Pocahontas, personaggio tra mito e storia.

Fra gli addetti ai lavori da segnalare l’intervento di Paolo Maiorino, General Manager Strategic Marketing & Catalogue Sony Music; Gianni Pingue, dottore di ricerca in Storia teorie e tecnica del teatro e dello spettacolo; Giulia Antonini, coreografa, direttore artistico di Romarestyle ideatrice di “in punta di donna”. Attraverso le specifiche competenze, racconteranno la loro esperienza attuale a contatto con le realtà artistiche.

L’evento patrocinato da Roma Capitale – Assessorato alla Persona, Scuola e Comunità Solidale, in collaborazione con Romarestyle, verrà presentato da Niccolò Carosi, e si ricollega a una serie di iniziative che nel mese di novembre hanno testimoniato il ruolo centrale della donna nel mondo dell’arte e della cultura, contro ogni forma di violenza. Durante l’incontro sarà allestita la mostra di abiti “Arte e moda dal mondo: Donna portatrice di pace” a cura di Antonella Ferrari.

Il prossimo appuntamento di Giulia Mazzoni è sabato 10 dicembre al Museo Emblema di Terzigno (NA) (Via Vecchia Campitelli, 3 – inizio concerto ore 21.00 – info biglietti: 081 8823978), dove si esibirà in occasione del Festival DiVino Jazz.

 “ROOM 2401” contiene una speciale collaborazione con il Maestro MICHAEL NYMAN, autore della colonna sonora del film Premio Oscar “Lezioni di Piano”! Per la prima volta nella sua carriera il Maestro Nyman ha diviso la scena con un altro artista, rielaborando ed eseguendo a due pianoforti una versione inedita della propria composizione “THE DEPARTURE”. Il video di “The Departure” è visibile online sul canale Vevo di Giulia Mazzoni: http://vevo.ly/RumEfv

Questa la tracklist del disco: “Winter’s Dream”, “Wishes”, “Ellis Island”, “Room 2401”, “The Departure”, “Rebel Muse”, “Daughter’s Moon”, “Dinosaur on a Cheese Planet”, “In Your Eyes”, “Merope”, “Destino”, “Silence”. L’album contiene anche le bonus track: “Get Lucky”, “Piccola Luce” e “Truman’s Sleep”.

Giulia Mazzoni_foto di Alessio Pizzicannella_8_bGiulia Mazzoni, nata a Prato il 15 marzo 1989, ha studiato presso il Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Milano. Nel 2013 fa il suo esordio discografico con l’album “Giocando con i bottoni, contenente 14 composizioni inedite per pianoforte solo che si muovono tra tradizione classica e musica pop, riceve il Premio Ciampi per la “Migliore cover di Piero Ciampi” e si esibisce sul palco del Concerto di Natale. Nel 2014 presenta alcuni brani tratti dal suo album all’inaugurazione di Eataly Smeraldo Milano, calca il prestigioso palco del Ravello Festivale si esibisce a Faenza in occasione del MEI, il Meeting delle Etichette Indipendenti. Nel 2015 Giulia viene scelta come unica donna della compilationEataly Live Project (Sony Music) con il brano “Where and when?”, suona come pianista resident per AUDI a Milano, collabora, suonando per la prima volta le sue composizioni all’organo, con l’attore Marco Baliani ed accompagna al pianoforte l’attrice Chiara Buratti nello spettacolo “L’ultimo giorno di sole”.  Tanti i concerti tenuti dall’artista tra il 2013 e il 2015, tra cui quelli al Blue Notedi Milano e all’Auditorium Parco della Musica di Roma. “Giocando con i bottoni” è stato pubblicato e distribuito anche in Cina, paese dove l’artista ha riscosso un grande successo di pubblico e di critica con un tour di 5 date sold out nelle città di Tianjin, Xi’an, Chongqing, Shanghai e Wuhan. Nel 2016, tra i vari concerti che ha tenuto, è stata protagonista della rassegna Piano City a Milano e del festival Naturalmente Pianoforte a Pratovecchio Stia (Arezzo).

www.giuliamazzoni.com

www.facebook.com/GiuliaMazzoniOfficial  –www.twitter.com/GiuliaMazzoni

www.instagram.com/realgiuliamazzoni/  – www.youtube.com/user/GiuliaMazzoniVEVO

Annunci

Rispondi