CASTEL GOFFREDO – EVVIVA IL CARNEVALE CON RE GNOCCO!

RE GNOCCO LXI.jpg

Il Carnevale di Castel Goffedo è un evento storico che si svolge dal 1872. Per tutta la durata della festa è governato da un corpulento monarca che ha per scettro un enorme forchettone: si tratta della maschera caratteristica di RE GNOCCO LXI (tutt’ora in carica) che ogni quattro anni viene incoronato il venerdì gnoccolaro –ovvero – nell’ultimo venerdì di Carnevale.È consuetudine che, per l’occasione, il sovrano pronunci in pubblico un burlesco “discorso della corona” nel quale si fa beffe dei potenti.

Re Gnocco legge l'Editto

Editto

Nella Piazza Grande dello Castello di Goffredo, tutti li popoli si trovino lo giorno 12 dello mese di febbraio dell’anno Domini 2010, ultimo Venerdì di Carnevale per omaggiare la persona immersa e grandiosa di

RE GNOCCO LXI

Genti in grande quantità onoreranno lo più simpatico Re della terra ed Egli a tutti, sia sudditi che forestieri, donerà in proporzione alla sua infinita persona, vino ed allegria a volontà.

La grande festa, per volontà dello Re, si perpetuerà anche nello giorno di Sabato e Domenica al fine di sollazzare pure quelli che non sanno smettere per lavoro, per gustarsi un attimo di ristoro.

Re Gnocco il poderoso con i suoi gnocchi riempirà li ventri e con vino ottunderà le menti, ordinerà al popolo di scordar gli affanni, si befferà dei potenti seduti sugli scranni.

Di Lui, che è la forza del cuore castellano, ci resterà un ricordo dolce ed amaro, perchè solo tre giorni regnerà, mentre lo vorremmo in trono per l’eternità.

 Dalla Real Casa degli Gnocchi

Il Primo Ministro Agnolino

Segue, in piazza, la tradizionale distribuzione gratuita di gnocchi al sugo e buon vino.

Nel pomeriggio, sfilata dei carri allegorici allestiti dalle sette frazioni: Poiano, Sant’Anna, San Michele, Lodolo, Palanca, Berenzi e Piazza. Per le vie della città i ragazzi in maschera ingaggiano sfrenate battaglie armati di bombolette di schiuma, stelle filanti e bastoni di gomma.

I festeggiamenti, organizzati dall’Associazione “Venerdì gnoccolaro”, si replicano la domenica successiva, 28 febbraio.

La corte di Re Gnocco e la corte dei Gonzaga faranno il loro ingresso partendo da piazza Martiri della Liberazione e, passando per via Italia e via Roma, giungeranno in piazza Mazzini dove un palco maestoso sarà lì ad attenderle.

Nell’ultimo giorno è prevista anche la premiazione per il miglior carro mascherato.

Re gnocco Castel Goffredo

Programma di domenica 26 piazza Martiri della Liberazione (Sferisterio)

Ore 14 – entrata della Banca cittadina di Castel Goffredo con Re Gnocco LXI

  • Saluto di Re gnocco LXI
  • Distribuzione gratuita degli gnocchi
  • Distribuzione gratuita del tortellini dolci di Castel Goffredo

Ore 14,30 – sfilata di gruppi delle frazioni di Castel Goffredo

  • Sfilata dei Carri allegorici

Ore 16,30 – premiazione del miglior carro allegorico

(G.B.) 

(photo da sito web)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.