MANTOVA IL 21 MARZO DICE NO ALLA PENETRAZIONE DELLA CRIMINALITÀ ORGANIZZATA NEI PROPRI TERRITORI

libera dalle mafie.jpg

Presentata in Comune la XXII Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti della mafia, che si terrà il 21 marzo in tutta Italia. Alla conferenza stampa erano presenti gli assessori Matteo Rebecchi e Marianna Pavesi, il VicePresidente di Avviso Pubblico Nicola Leoni, Maria Regia Brum per Libera, Azzolino Ronconi per la Consulta provinciale per la legalità e Mariol Peqini de I Contagiosi.

mantova libera.jpg

Il 21 marzo 2017 a Mantova si ricorderanno le vittime innocenti delle mafie, in collegamento con Locri, scelta da LIBERA come piazza nazionale, da dove partirà un “ponte di memoria” con 4mila altre città. Ogni anno il 21 marzo, primo giorno di primavera, Libera celebra la Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie.

Dal 1996, ogni anno in una città diversa, viene letto un elenco di circa novecento nomi di vittime innocenti. Ci sono vedove, figli senza padri, madri e fratelli. Ci sono i parenti delle vittime conosciute, quelle il cui nome richiama subito un’ emozione forte. E ci sono i familiari delle vittime il cui nome dice poco o nulla. Per questo motivo è un dovere civile ricordarli tutti.
Il Comune e la Provincia di Mantova, Avviso Pubblico e Libera hanno scelto Piazza Martiri di Belfiore, una piazza “testimone” che ricorda i nove patrioti mantovani impiccati tra il 1851 e il 1853, dopo la Prima Guerra di Indipendenza, a causa del loro impegno per liberare Mantova e dintorni dal giogo del dominio austriaco.

PROGRAMMA DELLA GIORNATA

  • RITROVO IN PIAZZA CANOSSA ore 8.30
  • FORMAZIONE e PARTENZA DEL CORTEO ore 8-45

– sarà aperto da studenti e famigliari di vittime con lo striscione di Libera;

– seguirà gruppo di studenti di diversi Istituti scolastici con striscioni in ricordo delle vittime delle mafie;

– seguirà striscione di AVVISO PUBBLICO con il gruppo di Amministratori locali e i gonfaloni dei
Comuni partecipanti;

– resto del corteo di rappresentanti delle Istituzioni, studenti e cittadini.

  • ARRIVO PIAZZA MARTIRI DI BELFIORE alle ore 9,45,
    Coro musicale dell’Istituto Scolastico Bonomi Mazzolari

Ore 9,45/10.15 Azzolino Ronconi in rappresentanza del coordinamento di LIBERA Mantova spiegherà il significato della manifestazione e a seguire i saluti del Prefetto Carla Cincarilli, del sindaco di Mantova Mattia Palazzi, del Presidente della Provincia di Mantova Beniamino Morselli e del sindaco di Gazoldo degli Ippoliti Nicola Leoni, vicepresidente di AVVISO PUBBLICO.

Successivamente in attesa del collegamento con Locri delle ore 11.30, inizieranno le letture in ricordo delle vittime della strage di via dei Georgofili di Firenze del 1993 e del sindaco di Pagani, Marcello Torre, vittima di camorra (lettori: studenti Istituto Bonomi-Mazzolari, studenti Istituto Sacchi e Paola Prestini).

Le letture saranno accompagnate da suoni e musica consoni alla celebrazione a cura del Conservatorio.

A seguire ci sarà la lettura dei nomi che avverrà in contemporanea a Locri e in tante altre città italiane e dopo l’intervento conclusivo di don Luigi Ciotti.

Ore 11.30 Collegamento con Locri e inizio della lettura: primo lettore il prefetto di Mantova, cui seguiranno il sindaco di Mantova, i rappresentanti delle Istituzioni presenti, studenti, rappresentanti delle associazioni di categoria locali e cittadini.

Seguirà alle 12.15 sempre in collegamento con Locri ascolto della testimonianza di don Luigi Ciotti.

Domenica 19 alle 17,30 al Teatro Bibiena MIO FRATELLO PEPPINO. Resistere a Mafiopoli, conferenza-spettacolo con Giovanni Impastato. L’evento è organizzato dall’associazione I Contagiosi- Legalità e Divertimento, Novateatro, Teatro Legalità in collaborazione con Avviso Pubblico e Libera e con il patrocinio del Comune e Provincia di Mantova.

 

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.