MANTOVA – Presentato il XVI Congresso della Federazione Mondiale degli Amici dei Musei

MICI DEI MUSEI AMB_0204.jpg

Nei giorni dal 18 al 21 maggio 2017 avrà luogo nei siti UNESCO di Mantova- Sabbioneta e Verona un importante evento internazionale che attirerà l’attenzione di personalità culturali e manageriali che sostengono e supportano strutture museali di tutto il mondo: “XVI CONGRESSO DELLA FEDERAZIONE MONDIALE DEGLI AMICI DEI MUSEI“. L’evento è stato presentato nei giorni scorsi in Comune a Mantova dal primo cittadino Mattia Palazzi, dal Sindaco di Verona Flavio Tosi, da Italo Scaietta in rappresentanza degli Amici dei Musei di Mantova, da Isabella Gaetani di Canossa per gli Amici dei Musei di Verona e da Pietro Crincanato per i neonati Giovani Amici dei Musei.Il Congresso attirerà a Mantova e a Verona l’attenzione di personalità culturali e manageriali che sostengono e supportano strutture museali di tutto il mondo e vedrà la partecipazione di esperti e di delegazioni internazionali di Amici dei Musei, creando un momento di importante confronto di diverse professionalità, culture e nazionalità da tutti i continenti.

palazzi e tosi.jpg

Solo attraverso la cultura e il turismo – ha dichiarato il Sindaco Palazzi – possiamo sconfiggere la paura del terrorismo e riappropriarci del tessuto sociale ed artistico delle nostre città. Iniziative come queste sono importanti per definire cosa sia la nostra identità e l’appartenenza ad un territorio”.

L’evento vedrà la cooperazione tra pubblico e privato non solo nei temi sviluppati ma anche nella scelta dei luoghi di incontro.

Sarà inoltre data particolare attenzione ai Giovani Amici dei Musei con un programma a loro dedicato. Verrà presentata ufficialmente la neonata Associazione Giovani Amici dei Musei d’Italia e si svolgerà anche il meeting internazionale dei Giovani Amici dei Musei, il primo incontro ufficiale degli under 35 in occasione di un Congresso WFFM. Giovani amici dei musei provenienti da tutto il mondo potranno partecipare ai lavori grazie al sostegno delle borse di studio “Luigi Bossi Scholarships”, saranno accolti dal Gruppo Giovani degli Amici dei Musei di Verona e si divideranno fra i workshop del congresso e alcune attività riservate, nel corso delle quali daranno vita ad un documento prograrnmatico -la Carta di Verona – finalizzato a fondare una nuova federazione giovanile mondiale.

Su proposta del Museo di Castelvecchio di Verona è stato anche deciso di sostenere il restauro dell’opera di Sebastiano Conca “Madonna col Bambino e San Giovannino”, della collezione del Museo Piersanti di Matelica, danneggiata nel terremoto dello scorso anno. Gli Amici dei Civici Musei d’Arte di Verona insieme agli Amici di Palazzo Te e dei Musei Mantovani copriranno le spese di restauro del quadro, che verrà esposto il prossimo maggio al Museo di Castelvecchio e ammirato anche dai partecipanti al congresso. Verrà inoltre aperta una raccolta fondi internazionale, tramite un link dedicato sul sito del Congresso, per il sostegno ad ulteriori progetti di recupero e restauro nelle zone terremotate.

Per noi sarà l’occasione per rinsaldare ulteriormente i rapporti con una città molto vicina al nostro territorio – ha spiegato il Sindaco Tosi – e per dare maggiori possibilità di espansione a siti turistici minori così come ulteriore visibilità a zone di entrambe le città che sono molto note ai turisti.

XVI Congresso della Federazione Mondiale  degli Amici dei Musei1.jpg

I tavoli di lavoro congressuali saranno così suddivisi:

venerdì 19 maggio, Mantova, Teatro Bibiena

Apertura dei lavori: Arch. Alvaro Gomez Ferrer Bajo, Conservatore Real Accademia di Belle Arti di Valencia e Ispettore UNESCO per Verona e Mantova Sabbioneta

  • l° tavolo ‘Comunicazione e Media a favore dei beni culturali’
    Marina Mojana, moderatrice;

Giorgia Abeltino, Responsabile Google Art Institute (invitata)
Umberto Allemandi, Presidente Casa Editrice Allemandi
Marco Benatti, Presidente FuliTechnology

Cosetta Lagani, Responsabile dei programmi 3D SKY

  • 2° tavolo ‘leggi e imposizioni fiscali per i beni culturali’
    Antonio d’Amato, moderatore;

Lorenzo Casini, Secretary Generai dell’lnternational Society of Public Law (ICON-S).

Fabrizio Lemme, Avvocato e Professore titolare in Diritto Penale dell’Economia e in Legislazione dei Beni culturali

sabato 20 maggio, Verona, Sala Maffeiana dell’Accademia Filarmonica

  • 1° tavolo “Gli Amici dei Musei visti dai musei”
    Paola Marini – moderatrice

Eyke Schmidt, Direttore Gallerie degli Uffizi, Firenze

Svetlana Phillipova, Direttore International Hermitage Friends Club, San Pietroburgo
Daniel Ben Natan, Vicepresidente Israel Museum, Gerusalemme

  • 2° tavolo ‘Il Mecenatismo’

Alessandro Minuto Rizzo, moderatore;

Stefano Baia Curioni, Ministero Beni, attività culturali e Turismo, Roma.

Fausto Calderai, Presidente degli Amici della Galleria del!’ Accademia di Firenze
Franca Coin, Presidente Venice lnternational Foundation

Paolo Fresco, Presidente Paolo and Marlene Fresco Foundation
Livia Frescobaldi, Presidente Amici di Doccia

Per info.: http://wffm2017.eu   —   presidenza@fidam.net

 

 

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.