MANTOVA – IL SINDACO PALAZZI: ALLO STUDIO NUOVI PROVVEDIMENTI PER LA SICUREZZA DELLA CITTÀ

mantova stazione.jpg

Un giro di vite sulla sicurezza è stato deciso lunedì 3 luglio in una riunione convocata dal sindaco Mattia Palazzi nella sede del Comune di Mantova al fine di verificare ulteriori azioni da intraprendere in merito ad alcuni episodi avvenuti nelle ultime settimane, sia in alcune zone della città che in condomini di alloggi popolari comunali. Erano presenti, oltre al sindaco ed al vicesindaco Giovanni Buvoli, gli assessori Iacopo Rebecchi, Nicola Martinelli e Andrea Caprini e i vertici della Polizia Locale, di Aster ed il dirigenti del settore Servizi Sociali Ernesto Ghidoni.

MATTIA PALAZZI sindaco Mantova

Non abbiamo la bacchetta magica – ha sottolineato il sindaco Palazzi -, ma stiamo mettendo in campo ulteriori misure per far fronte alle richieste di maggior presidio in alcuni luoghi nei quali sono costanti risse e atti molesti. Mantova è una città sicura e i dati lo dimostrano ed è costante il lavoro di sinergia con le forze dell’ordine e la prefettura. Non vogliamo però abbassare la guardia e permettere che alcuni episodi di degrado sfocino in situazioni più pericolose. Queste misure, unite allo sforzo straordinario che stiamo facendo portando la luce in molte zone buie della città, servono innanzitutto a tutelare le persone che più sentono il bisogno di maggior sicurezza, anziani e donne, che devono poter senza timore alcuno vivere pienamente tutte le zone della città. Allo stesso tempo mettiamo in campo nuove azioni sociali, perché vogliamo provarle tutte per recuperare alcuni soggetti che vogliamo togliere dalla condizione di emarginazione sociale“.

Il Comune, dunque, metterà in campo una serie di azioni forti e intersettoriali.

Verrà emessa in settimana un’ordinanza contro la vendita notturna di alcolici da asporto nella zona stazione e via Bonomi per impedire che gruppi di facinorosi si ritrovino in quella zona fino a tarda notte per bere causando spesso risse. La misura riguarda il solo asporto, non creerà pertanto nessun problema alle attività quali pizzeria, eccetera.

Entro metà luglio verranno approvate le modifiche al Regolamento di Polizia Urbana per individuare le zone dove applicare l’ordine di allontanamento di coloro che con atti pericolosi o molesti, spesso in stato d’ebbrezza alcolica, limitano la fruibilità di piazze e dei parchi da parte dei cittadini.

Sarà definito prima dell’estate un piano per un presidio di alcuni parchi e zone nei quali vi sono state situazioni di intervento della polizia locale.

Alcuni immobili Erp del Comune saranno dotati entro settembre o ottobre di telecamere condominiali per presidiare gli spazi e cortili interni nei quali sono stati segnalati episodi passibili per legge. Sarà anche implementata la videosorveglianza esterna della Polizia Locale, a partire da via Volta dove le nuove telecamere dei vigili saranno attive entro il mese di luglio.

Sarà richiesto massimo rigore e rispetto delle norme di buon comportamento a tutti gli inquilini degli alloggi popolari comunali con l’adozione di un regolamento che disciplini le regole di condotta affinché l’inciviltà di pochi non rovini il quieto vivere della maggior parte dei residenti.

Il settore servizi Sociali del Comune metterà in campo tutte le azioni e progetti ad hoc per rafforzare il tentativo di recupero e inserimento di persone dipendenti da alcol o che comunque vivono in strada in una situazione di degrado sociale che, pur non essendo pericolosi, si aggregano a soggetti più molesti.

La Polizia Locale aumenterà le ore destinate al controllo del territorio ed in particolare intensificherà i controlli serali della zone dove vi è più esigenza di un presidio di sicurezza.

Annunci

Rispondi