MARMIROLO -BOSCO FONTANA: “Cultura e Natura”. La Cultura è partecipazione 23-24 settembre 2017

locandina GEP_2017 copia.jpg

Il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo anche quest’anno aderisce, insieme agli altri Stati Europei, alle Giornate Europee del Patrimonio, ideate nel 1991 dal Consiglio d’Europa e dalla Commissione europea con l’intento di potenziare e favorire il dialogo e lo scambio in ambito culturale tra i Paesi europei.

Nello spirito dell’iniziativa, le GEP si pongono come obiettivo quello di implementare la tradizionale offerta culturale al fine di sottolineare la centralità della cultura quale essenziale fattore di coesione sociale, da cui ripartire verso nuovi modelli di sviluppo sociale.

A questa festa europea, il MiBACT partecipa con appuntamenti, organizzati dai propri Istituti centrali e territoriali che, per l’occasione aprono al pubblico luoghi normalmente inaccessibili e offrono eventi speciali e visite guidate ai siti d’arte statali, che comprendono il patrimonio archeologico, artistico e storico, architettonico, archivistico e librario, cinematografico, teatrale e musicale.

BOSCO FONTANA

La Soprintendenza per le province di Bergamo e Brescia, in collaborazione con la Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio di Mantova,  in occasione dell’evento, sabato 23 settembre 2017, alle  9,30, presso la Palazzina Gonzaghesca di Bosco della Fontana di Marmirolo (MN), proporrà una breve conferenza sul progetto didattico attivato con il Liceo Belfiore di Mantova, presentato al Convegno Internazionale di studi “Scienza e Beni Culturalidi Bressanone lo scorso luglio con grande riscontro.

 

La Soprintendenza di Brescia, l’Ufficio Territoriale Biodiversità di Verona e il Liceo Belfiore di Mantova, cointeressati per i rispettivi settori di competenza, da alcuni anni sono impegnati nello sviluppo di attività culturali per promuovere la fruizione e la qualificazione del complesso monumentale di Marmirolo offrendo occasioni di rivalutazione di parti meno conosciute del patrimonio e approfondimenti che sono diventati opportunità di crescita e ricerca.

L’esperienza realizzata dagli allievi del Liceo presso il complesso monumentale di Bosco Fontana, tesa alla promozione e alla conoscenza integrata del patrimonio artistico e naturalistico, elemento portante dell’identità civica, è il presupposto imprescindibile di un’azione veramente incisiva di fruizione culturale in cui i cittadini siano i custodi del proprio patrimonio con ricadute positive sulla protezione, sulla valorizzazione e sulla tutela.

Sempre sabato 23 verrà presentato nella Sala delle Virtù “Il castello del futuro. Il Liceo Belfiore, la Soprintendenza e il Centro Nazionale della Biodiversità Forestale “Bosco Fontana” raccontano un’esperienza di educazione alla Tutela”, organizzato in collaborazione con il Centro Nazionale Biodiversità Forestale “Bosco Fontana”.

Introducono: Vincenzo Andriani (Ufficio territoriale per la Biodiversità di Verona), Laura Sala (Soprintendenza ABAP di Brescia), Marialuisa Ferrari (Soprintendenza ABAP di Mantova). Interventi del Liceo Scientifico Belfiore di Mantova.

L’iniziativa prevede un’esposizione di materiale illustrativo, poster e video, realizzati dagli studenti

 

In occasione dell’evento la Palazzina gonzaghesca di Bosco Fontana sarà aperta al pubblico e sarà accessibile attraverso visite guidate gratuite alle ore 12.00, 14.00 e 15.00 a cura della Soprintendenza di Brescia.

Le visite non prevedono prenotazione (per informazioni telefonare allo 030 28965254 e 0376 295933).

L’accesso al complesso monumentale è consentito solo a piedi. Il viale principale che dall’ingresso porta alla Palazzina Gonzaga (400 m), in terra battuta, è praticabile anche ai portatori di handicap.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.