MANTOVA – PIAZZA SORDELLO OSPITA IL RADUNO ALFA ROMEO DI TUTTI I TEMPI

Sarà un raduno statico quello che l’Associazione Mantovana Auto Moto Storiche Tazio Nuvolari ha organizzato nella giornata di domenica 22 ottobre in piazza Sordello, la piazza più importante della città gonzaghesca che diverrà lo scenario perfetto per il ricongiungimento, quasi storico, del biscione visconteo alla città (senza rievocare una storia troppo lontana tra le casa te suddette – Agnese Visconti sposò Ludovico II).

La manifestazione è stata presentata nei giorni scorsi al Museo galleria Nazionale dei Vigili del Fuoco di Mantova da Lorenzo Montagner, Claudio Scapinello e Giampiero Danini.

Il RADUNO ALFA ROMEO sarà un evento dedicato alle auto storiche e moderne, ultimo grande evento in programma di quest’anno per il club mantovano; è patrocinato dalla Provincia di Mantova, dal Comune di Mantova, il Museo Nicolis di Villafranca e il partner tecnico Gruppo Bossoni.

Il raduno non sarà solo un momento dedicato alle auto, ma ci sarà l’importante intervento del noto giornalista automobilistico mantovano Cesare De Agostini che interverrà parlando delle Alfa Romeo guidate dal grande Tazio Nuvolari e gli albori della meccanica, mentre un salto nella storia recente delle Alfa Romeo verrà spiegato da Gian Luigi Picchi, pilota automobilistico che nel 1970 contribuì alla vittoria dell’ Alfa Romeo nel Campionato Europeo Turismo con la GTA, di Autodelta e l’impresa dell’Europeo nel 1971.

Il dibattito sarà mediato e condotto dal giornalista Lorenzo Montagner, curatore del Museo Tazio Nuvolari che con la sua passione per la meccanica e le doti comunicative darà vita a un interessante dibattito.

Dopo l’intervallo all’ora del desinare, una veloce presentazione dei mezzi tenuta dallo Speaker Marino Marastoni che intervisterà e presenterà le auto esposte con particolare riguardo alle auto con posto d’onore: l’Alfa Romeo 6C 1750 GS Zagato anni ’30 del collezionista Emilio Comelli e Alfa Romeo Giulia GTAJunior anni ’60 di Fausto Zanetti e l’Alfa Romeo 1900 Pininfarina proveniente dalla collezione Pulga di Felonica, piccolo gioiello collezionistico della bassa mantovana e infine l’ing. Nicola Colangelo, presidente della Galleria Nazionale dei Vigili del fuoco, con la sua Alfa Romeo 2500 del 1947.

normal_autoscala_Alfa_500_vf_3843.jpg

Non manca anche la parte in divisa dello storico marchio e avremo come rappresentanza diverse Alfa Romeo “MATTA”, una delle quali ha partecipato anche alla storica Mille Miglia, infine l’autoscala dei Vigili del Fuoco Alfa Romeo unica al mondo.

Tra le presenti, non manchiamo di citare modelli unici come la Giulia SS, Alfa Romeo Giulietta, Alfa Romeo Montreal del 1971, Alfetta GT del 1975, Alfa Romeo 4 C Club Italia del 2015.

Importante e cospicuo il gruppo del Club Alfisti Veneto che sarà presente al raduno portando con sé: Massimiliano Robino e la sua arte, ci spiegherà e presenterà ai partecipanti il logo creato per il Club; l’ex pilota Alfa Romeo Carlo Mursia campione italiano 2010 Endurance diesel con Alfa 147 e vincitore Coppa CSAI autostoriche 2011 turismo 2000 con Alfa Giulia 2000.

Programma della manifestazione:

Ore 8:00 -10:00: arrivo delle vetture ed accredito partecipanti in piazza Sordello, Mantova.
A partire dalle 8:30: esposizione statica vetture partecipanti e speciali.

Ore 11:30: intervento culturale “Alfa Romeo, il mito di oggi e di ieri”, ospiti lo storico Cesare De Agostini ed il pilota Gian Luigi Picchi.

A seguire aperitivo in piazza per i partecipanti.

Ore 13:00: pranzo presso la Galleria Nazionale de’l vigil: del Fuoco, Mantova.

Ore 15:00, presentazione vetture premiate e premiazioni presso Piazza Sordello.

Vi regaliamo qui di seguito il fotovideo 

Annunci

Rispondi