SERGIO BONELLI EDITORE presenta “MISTER NO. LA GIOVINEZZA”: dall’8 marzo in libreria e fumetteria

Scrivere il passato di un personaggio popolare, con anni di pubblicazioni alle spalle e un corpus narrativo già ben strutturato è un’operazione decisamente eccitante, perché permette di plasmare, come fosse un blocco di creta grezza, un carattere non ancora sviluppato, cercando di andare a individuare le motivazioni e il vissuto che lo porteranno a diventare ciò che tutti noi abbiamo conosciuto e amato nella sua vicenda di eroe adulto e “compiuto”. – Ha affermato Miche Masiero.

L’8 marzo arriva in libreria per la Casa editrice di via Buonarroti un nuovo volume cartonato dedicato al personaggio creato da Guido Nolitta, alias Sergio Bonelli: l’amatissimo Mister No.Si tratta di Mister No. La Giovinezza, con soggetto e sceneggiatura firmati da Michele Masiero e disegni e copertina a cura di Fabio Valdambrini. Le domande alla base di questo libro, che farà la gioia dei collezionisti, riguardano infatti la giovinezza di Jerry Drake e si pongono degli interrogativi su come sia diventato poi il Mister No che tutti conosciamo.

Quale senso di rivalsa ha nei confronti del mondo e delle persone che lo circondano? Quali affetti (o quale mancanza di affetti) hanno contribuito a disegnare il suo carattere profondo?

Siamo nell’America degli anni ’30, un luogo ancora inquieto e ansioso di futuro. Jerry Drake, sedicenne che non è ancora diventato “Mister No”, dopo l’arresto del padre, decide di lasciare New York per approdare a Des Moines, nell’Iowa. Il viaggio lo porterà a conoscere nuovi amici, a sperimentare i primi turbamenti sentimentali e a scoprire che la verità non ha mai un solo volto. In fondo al cammino, ad attenderlo, un’ennesima, amara disillusione. Un racconto sapientemente orchestrato che ci fa incontrare da vicino il passato di un antieroe che sfugge alle facili catalogazioni, ricco di sfaccettature e di contraddizioni, ma dal grande cuore, e che proprio per questo ci appare tanto più umano.

Il volume è arricchito da una postfazione firmata sempre da Michele Masiero e da disegni e studi a matita di Fabio Valdambri.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.