GRAZIE – GRANDE SUCCESSO PER “IL BORGO DEI BIMBI”: UN WEEK END DI GIOCHI, LABORATORI, ARTE E NATURA

laboratorioÈ stato un vero successo la due giorni de “Il Borgo dei bimbi”, andato in scena a Grazie sabato 12 e domenica 13 maggio. Due giornate in uno dei Borghi più belli d’Italia, promosse dall’Assessorato alla Cultura del Comune con la collaborazione di molti altri partner, tra cui CurtaTune, La strada dei vini e dei sapori Mantovani, Il comitato Antico Borgo di Grazie, Pro Loco Curtatone, il CIM (Centro Italiano Madonnari), l’Associazione volontari San Marco, la Casa del sole, i Barcaioli del Mincio, Il Parco del Mincio e con media partner Radio Pico.

Due giornate che hanno visto sul sagrato del Santuario, sulle rive del lago e in via Francesca, centinaia di bambini accorsi per partecipare alle tante attività organizzate. Oltre 90 gli iscritti al concorso “Gessetto Giovani” che si sono così cimentati con i gessetti  disegnando sull’asfalto, come i madonnari professionisti che ogni anno colorano il borgo durante l’Antichissima fiera delle Grazie ad agosto.

borgo dei bimbi 2018.jpg

Tutti gli appuntamenti sono stati molto partecipati, a partire dai laboratori manuali organizzati da “Il Giardino dei Bimbi” e  l’“International Montessori School di Curtatone”, quelli di inglese con “Elena Fanti – My place” e quelli musicali della “Sonum Music School”. Sul piazzale del Santuario grande attenzione per “Pompieropoli” a cura dell’Associazione Nazionale Vigili del Fuoco Sezione di Mantova e dal Comando Provinciale Vigili del Fuoco di Mantova, oppure “Giochiamo con la sicurezza stradale”, per insegnare ai più piccoli le regole basilari del codice della strada e “Sulle ali del Mincio”, percorso gestito dalle guide ambientali  del Parco del Mincio.

borgo dei bimbi - grazie 2018.jpg

«Siamo particolarmente soddisfatti per la grande partecipazione di pubblico – ha dichiarato il vice sindaco Federico Longhi soprattutto per la presenza di tante famiglie e bambini ad una manifestazione a cui la nostra Amministrazione ha creduto molto, nell’ottica della valorizzazione delle politiche attive nei confronti della famiglia e delle peculiarità del borgo di Grazie».

Molto apprezzate anche le visite guidate al Santuario delle Grazie a cura di Paola Artoni, neo direttrice del Museo dei madonnari e le escursioni fluviali con i Barcaioli del Mincio.

(photo archivio 2018)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.