MANTOVA BAM HA RICHIAMATO APPASSIONATI DELLA BICICLETTA, ITALIANI E NON SOLO

Sono state più di 5.000 le persone che in 3 giorni hanno visitato il village di Bam, il raduno europeo dei viaggiatori in bicicletta ospitato a Mantova dal 18 al 20 maggio. La colorata “carovana” ha affollato l’area campeggio di Campo Canoa, dove sono state piantate più di 400 tende e hanno dormito circa 600 persone.

BAM_Europe-19.jpg

Si sono tenuti concerti, pedalate alla scoperta del territorio, workshop e incontri con grandi viaggiatori come Dino Lanzaretti, Willy Mulonia, Alessandro Gallo, Sergio Borroni, Monica Nanetti, Bruna Boldrin, Annita Casolo e Linda Ronzoni che hanno richiamato appassionati a tutte le ore e creato una emozionante atmosfera.Bam, dunque, si conferma ancora una volta punto di riferimento per tutti coloro che usano la bicicletta per viaggiare, ma anche per chi ne ama il ritmo e il “punto di osservazione” sul mondo: non c’erano infatti solo viaggiatori duri e puri, ma anche famiglie, bambini, ex agonisti, tutti accomunati dalla voglia di condividere la medesima passione.

In crescita anche la quota di stranieri, arrivati dalla Francia, dalla Germania, dall’Austria e dalla Slovenia. “Bam è un evento perfetto per la nostra città e territorio – ha detto il sindaco di Mantova Mattia Palazzi –, coerente con le politiche che stiamo facendo sulla mobilità ciclabile e capace di esaltare le bellezze mantovane. Per questo abbiamo chiesto agli organizzatori di ripeterlo a Mantova anche nei prossimi due anni”.

Il raduno è diventato anche uno spazio di discussione sul tema del cicloturismo e sono stati numerosi gli ospiti istituzionali, arrivati per trovare idee e condividere progetti: il cicloturismo è in crescita in Italia e in Europa e servono idee e passione prima che infrastrutture.

Affollata anche l’area expo con brand come Salsa, Surly, 3T, Specialized, Kask, Girolibero, Genesis, Brompton e molti altri, inclusi numerosi artigiani. “Siamo entusiasti del successo di Bam a Mantova – ha aggiunto l’assessore alla Polizia Locale Iacopo Rebecchi -. Migliaia di cicloturisti hanno potuto conoscere ed apprezzare la nostra città e il nostro territorio e tanti mantovani si sono avvicinati al mondo del cicloturismo. Vogliamo ripetere nei prossimi anni questa esperienza per far diventare Mantova una delle capitali europee del cicloturismo“.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.