BARCA DI SAN PIETRO: RITI E TRADIZIONI DELL’ALTO MANTOVANO

Nell’Alto Mantovano moltissime famiglie rinnovano ogni anno, nella notte tra il 28 e il 29 giugno, festività dei santi Pietro e Paolo, il rituale agreste della Barca di San Pietro, comune anche alle tradizioni contadine lombarde, liguri, piemontesi, trentine e venete. 

barca di san pietro1

L’usanza consiste nel porre in un contenitore di vetro un po’ panciuto riempito d’acqua fredda, colare dentro delicatamente un albume d’uovo e per tutta la notte lasciarlo all’aria aperta in un orto o giardino perchè prenda la rugiada.

barca di san pietro 2

Il mattino seguente si dovrebbero trovare nell’acqua delle strutture, formate dall’albume, che ricordano le vele di una nave.

Secondo il folklore popolare, sarebbero prodotte da San Pietro, che soffiando nel contenitore di vetro farebbe assumere all’albume la giusta conformazione.

Il culto di San Pietro risale al Medioevo quando i monaci Benedettini lo diffusero in territorio lombardo; nell’ottocento era popolare la leggenda secondo cui «nel giorno di San Pietro debba seguire temporale, perché il diavolo promette alla di lui madre di uscire dall’ inferno per quell’ anniversario», per questo motivo molti pescatori durante questa notte non escono in barca per timore di burrasche e temporali.

barca di san pietro e paolo

In altri luoghi invece si pensa che questa notte sia proficua per la pesca, in altri ancora si narra ai ragazzi che le acque del lago siano infide perché la madre di San Pietro pretenderebbe un sacrificio umano, sempre la madre del santo è protagonista di altre leggende che la vedono invece benevola nei confronti dei raccolti perché nei periodi di siccità provvederebbe il 29 giugno a far cadere la pioggia per salvarli. In considerazione di come apparivano le “vele” si poteva trarre buono o cattivo auspicio di come sarebbe stata l’annata agraria, o sul proprio destino.

barca di san pietro3.jpg

A questo proposito esistono almeno tre proverbi veneti che riguardano la festività dei santi Pietro e Paolo

  • « L’è vero, l’è vero l’è rivà San Piero. L’è vero, l’è vero l’è rivà la barca de San Piero »
  • « Se piove a San Paolo e Piero piove par on ano intìero »
  • « Se te vol on bel zinquantin, semena prima de San Pierin»

Nel bergamasco si legge in maniera un po’ diversa l’oracolo dell’albume: se esso forma una barca con vela la sposa avrà un figlio e la zitella troverà marito.

Ora che vi abbiamo informato sulla storia e le leggende della Barca di san Pietro, non vi resta che provare a realizzare la vostra e poi postarla sui social!

GB

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.