SERMIDE – FESTA DEL MELONE A SANTA CROCE, CULLA DEL MELONE TIPICO MANTOVANO

A Santa Croce di Sermide, culla del melone tipico mantovano, sabato 16 e domenica 17 arriva la FESTA DEL MELONE.

melone mantovano.jpg

Apertura dello stand gastronomico alle ore 19,00 con esposizione di meloni dei produttori dei Comuni di Sermide e Felonica, Carbonara di Po, Magnacavallo, Poggio Rusco. Inoltre, ci sarà il servizio di pizzeria e ristorazione dove si potrà assaporare oltre all’ottimo melone, anche fritto misto e grigliata di mare.Proprio nella quattrocentesca chiesa di Santa Croce di Sermide, nell’anno 2000 furono scoperti degli affreschi con decorazioni vegetali in cui compaiono le colture più diffuse all’epoca, vale a dire: meloni, cipolle e zucche, segno che la tradizione  produttiva della zona ha le sue origini molto lontane.

Il melone al tempo dei Gonzaga si consumava fresco o trasformato, come testimoniano alcuni documenti del tempo, in cui si parla di meloni confiti in cucharo:dal frutto sappiamo che si possono ottenere confetture, minestre come risulta nel libro di cucina L’arte di ben cucinare del cuoco ducale Bartolomeo Stefani, nel quale viene descritta la minestra di poponi (meloni), a cui vengono anche aggiunti i semi pestati del frutto.

Nel 2013 il melone mantovano ha ottenuto il marchio IGP (Indicazione Geografica Protetta).

GB

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.