MANTOVA – MUSICA PER ORECCHIE GIOVANI: da Madama DoRe a Classica in classe, da PrendeteNota a Scuola Sonora

OficinaOCM e Comune di Mantova hanno collaborato assieme per offrire un carnet di proposte cultural-musicali per i giovani dai 3 ai 18 anni, che vede l’adesione di Unicef Mantova e la sinergia con Accademia Tano Caridi.

presentazione programma all'ocm.jpg

Da sx: M° Fabiano,  Reggiani (Unicef) assessore Pavesi, Caramaschi Galdolfi (Unicef)

Sono gli studenti delle scuole di ogni ordine e grado e le famiglie i destinatari dell’offerta 2018/19 di OficinaOCM, che combina la consolidata proposta di “Madama DoRe” con la nuova esperienza di “A scuola a suon di musica”.

Mentre “Madama DoRe” invita i più piccoli a vivere insieme con famiglia, parenti e amici, l’esperienza emozionante e coinvolgente della musica d’arte dal vivo, la domenica mattina, nella cornice magica del Teatro Bibiena,  “A scuola a suon di musica” propone di condividere con coetanei e insegnanti la fruizione, all’interno di un progetto inedito nel panorama scolastico mantovano.

Spiega il direttore artistica di OficinaOCM, maestro Carlo Fabiano: “Gli effetti benefici della Musica sono conosciuti da sempre, ma recenti e rigorosi studi scientifici, ci danno oggi la forza di affermare che la Musica, praticata e ascoltata con consapevolezza fin da bambini, produce effetti positivi su ogni essere umano non solo nelle prime fasi dello sviluppo ma durante tutto l’arco della vita.  È ormai dimostrato che l’esperienza musicale precoce ha molteplici ricadute positive: stimola lo sviluppo dell’attenzione, della discriminazione uditiva, della memoria, della coordinazione motoria, della capacità di interagire con gli altri e migliora perfino le abilità linguistiche e di lettura. Ma, più ancora, la Musica avvicina i bambini alla bellezza e rinforza la motivazione ad apprendere attraverso il piacere e il divertimento. Ed è per questo che il nostro impegno è volto a rimettere la Musica al centro ripartendo dai giovani e puntando sul suo grande valore sociale ed educativo”.

A scuola a suon di musica” si articola in 5 capitoli che insieme definiscono un cartellone di proposte vasto e diversificato per target, finalizzato ad avvicinare gli studenti all’ascolto della musica classica e da camera. La novità è rappresentata da “Classica in classe.

Il lunedì la musica cambia”, ciclo di 5 spettacoli per le scuole, programmati il lunedì mattina al Teatro Ariston di Mantova e differenziati per età, così da coinvolgere ora le scuole dell’infanzia, ora le primarie, ora le secondarie inferiori.

Un inedito progetto che prende spunto dalla già consolidata esperienza di “Madama DoRe” e che vuole offrire al pubblico dei giovani ascoltatori una gioiosa occasione per entrare e vivere la magica atmosfera del teatro, condividendo questa importante esperienza formativa con i propri compagni di classe e docenti.

A “Classica in classe” sii affiancano poi “PrendeteNota”, “Progetto Euterpe” e “Scuola sonora”: esperienze già proposte con successo lo scorso anno, che hanno visto la partecipazione di centinaia di studenti mantovani.

Madama DoRe” –  La musica formato famiglia di “Madama DoRe” porta al Teatro Bibiena di Mantova (la domenica mattina alle ore 11) 5 spettacoli musicali in cui le sette note interagiscono

con altre forme artistiche al fine di avvicinare all’ascolto in maniera leggera, divertente e appassionante, in un contesto affettivo e intergenerazionale. Si comincia domenica 11 novembre con “Va, va, van Beethoven”, favola in forma di tema e variazioni, che vede interagire 2 attori e un pianista e invita alla scoperta della Sinfonia “Eroica” del grande compositore tedesco. Domenica 9 dicembre, 13 gennaio, 17 febbraio e 10 marzo sono le date dei successivi appuntamenti della rassegna, che propone “Il lago dei cigni”, rivisitazione musicale in forma di pantomima, “Il magico piccolo principe”, libero adattamento del racconto di de Saint-Exupery, “Mamma Oca era una cuoca”, concerto-racconto che raccoglie brevi brani ispirati a celebri fiabe,  e “Favole al telefono”, melologo per attore e percussioni su testi di Gianni Rodari.

Per assicurarsi l’intero ciclo di spettacoli è possibile sottoscrivere l’abbonamento “Madama DoRe” (20 euro bambino; 25 euro adulto accompagnato da bambino): garantisce il posto nel settore desiderato ed evita la coda al botteghino la mattina del concerto.  Novità di quest’anno, a Madama DoRe si partecipa anche con Family card, tessera a scalare da 10 ingressi (45 euro; acquistabile fino all’11 febbraio; utilizzabile su ciascuno spettacolo per massimo 5 persone; il posto sarà assegnato di spettacolo in spettacolo in base alle disponibilità).

Prenotazioni e prevendite Madama DoRe alla biglietteria di OficinaOCM (piazza Sordello, 12 Mantova – lunedì/venerdì dalle ore 10 alle 13 e dalle ore 15 alle 18)

Per biglietti e abbonamenti è attiva anche la rivendita online sul portale www.vivaticket.it.

Prenotazioni “A scuola a suon di musica”: i dirigenti e i docenti interessati a partecipare ai progetti rivolti alle scuole possono scrivere a scuola@ocmantova.com o telefonare al numero 0376368618.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.