MANTOVA VISTA DAGLI ARTISTI – FABIO STRINATI

IMG-20170628-WA0011.jpg

È con grande piacere che inauguriamo una serie di pubblicazioni dedicate ai ritratti di Mantova così come gli artisti la vedono. Poeti, pittori, scultori e artisti di ogni tipologia, con il loro prezioso contributo, rendono la città di Mantova uno dei punti di riferimento della cultura locale. Iniziamo questa rubrica dedicata alla mantovanità con la poesia scritta da Fabio Strinati, poeta, artista visivo, compositore e fotografo.

MANTOVA

Perla è Màntua
profilo inonda
sottile e si delinea
l’amore illustre esagera
che si dichiara: non simula
con sfoggio il Mens
èmula le nebbie
scendere sopra salici piangenti
e cariceti: Manto lagrima
ai bordi di un’arpa
sperdere stormo di suoni in grappoli
di doni, l’ibisco palustre
la scàrgia come regalìa…

Mantova_-_Profilo_di_Mantova

FABIO STRINATI, nato ad Esanatoglia (MC) nel 1983, è presente in diverse riviste ed antologie letterarie. Da ricordare Il Segnale, rivista letteraria fondata a Milano dal poeta Lelio Scanavini. La rivista Sìlarus fondata da Italo Rocco. La rivista letteraria e culturale italo-ungherese, Osservatorio Letterario – Ferrara e L’Altrove. La rivista Erba d’Arno diretta da Aldemaro Toni. La rivista Il Grandevetro. Scrive regolarmente testi poetici per Etnie, rivista di culture minoritarie. È inoltre il direttore della collana poesia per le Edizioni Il Foglio e cura una rubrica poetica dal nome Retroscena sulla rivista trimestrale del Foglio Letterario.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.