MANTOVA – ROBOT COLLABORATIVI AL MAMU

Nel pomeriggio di oggi, 6 novembre, al Mantova Multicentre (Ma.Mu.),  in Largo Pradella a Mantova, si è tenuto l’incontro organizzato dal Punto Impresa Digitale della Camera di commercio di Mantova, in collaborazione con BPR Group di Moglia (Mn), sul tema “Robot collaborativi: come inserirli nei processi aziendali?”.

I partecipanti hanno potuto assistere ad una dimostrazione di cobot in azione, consentendo di poter toccare con mano le potenzialità di queste avanzate tecnologie e di capire come possono essere adattate ai processi produttivi aziendali.

Inoltre, è stata l’occasione, per conoscere le nuove funzioni della Camera di commercio in ambito di e-goverment, i servizi del Punto Impresa Digitale a supporto delle imprese e le opportunità di sostegno economico a progetti di innovazione digitale, tra cui l’introduzione dei robot collaborativi.

Su “Le nuove funzioni della Camera di commercio: i servizi digitali e il ruolo del Punto Impresa Digitale – PID. L’e-goverment e il Cassetto Digitale dell’imprenditore” è intervenuto Marco Zanini, Segretario Generale Camera di Commercio Mantova, seguito dal contributo di Claudia Saccani, Responsabile Servizio Informazione e Promozione Economica, a proposito di “Contributi per le imprese mantovane innovative: il Bando Voucher Digitali Impresa 4.0 2018 Misura B”.

Ad illustrare i “Robot collaborativi in azienda” sono stati poi Marco Malavasi, Simone Aldrovandi e Francesco Tondelli del BPR Group.

cbot2.jpg

I cobot ( o co-robot, o robot collaborativi) sono progettati per lavorare in sinergia con l’uomo, in completa sicurezza e senza barriere protettive; sono in grado di svolgere compiti specifici tramite registrazione automatica delle operazioni da auto apprendimento sul campo. La robotica è sempre più al servizio dell’industria, in particolare nei settori della logistica e dell’automazione di fabbrica, non è più insolito trovarsi a collaborare con automi antropomorfi dotati di telecamere, bracci flessibili e in grado di eseguire contemporaneamente anche due mansioni diverse.

Il cobot è in grado di memorizzare e replicare operazioni apprese work in progress, il suo utilizzo per lavori che sarebbero ripetitivi e usuranti per l’uomo, consente di aumentare l’efficienza della filiera produttiva. Si tratta inoltre di strumenti dotati di sofisticati meccanismi di sicurezza che permettono un’interazione con l’uomo nello stesso ambiente senza alcun pericolo di incidente.

Per informazioni: pid@mn.camcom.it

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.