REGGIOLO – A 6 ANNI DAL SISMA I VOLONTARI SMONTANO LA TENSOSTRUTTURA IN PIAZZA

Via la tensostruttura da piazza Martiri a Reggiolo. A sei anni dal sisma, la grande struttura bianca realizzata subito dopo le scosse del 2012 per accogliere varie iniziative sarà smontata. È infatti giunto il momento di liberare la piazza appena rinnovata e dare più respiro all’area del Teatro Rinaldi che a primavera vedrà l’avvio dei lavori di recupero post sisma.

TENSOSTRUTTURA 1.jpg

Per molti reggiolesi la tensostruttura era diventata il simbolo della ricostruzione, il luogo d’incontro di una comunità pronta a ripartire anche se tra mille difficoltà. Un importante punto di riferimento per i tanti volontari reggiolesi e uno spazio utilizzato come magazzino, da destinare  alle iniziative pubbliche, capace anche di accogliere la rassegna dei presepi. La tensostruttura era stata acquistata grazie a numerose donazioni provenienti dalle associazioni di volontariato presenti sul territorio e dalle imprese di paesi vicini a Reggiolo.

TENSSTRUTTURA 2.jpg

Nei giorni scorsi il sindaco di Reggiolo Roberto Angeli ha annunciato la decisione ai volontari delle associazioni spiegandone le motivazioni.

È giunto il momento di guardare oltre – ha detto Angeli –, di pensare ai nuovi spazi e agli interventi che riguarderanno edifici importanti come il teatro Rinaldi. La tensostruttura sarà tolta per permettere l’utilizzo, anche da parte delle associazioni di volontariato, del giardino di fronte al teatro”. I volontari hanno accettato la decisione e cominciato a smontare la tensostruttura, che già dalla prossima settimana non sarà più presente.

TENSOSTRUTTURA 3.jpg

La struttura sarà comunque conservata e resterà alla Pro loco di Reggiolo, che la potrà utilizzare in piazza o all’interno del Parco Salici in modo temporaneo per le iniziative pubbliche.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.