GONZAGA – SYRIA al COMUNALE con il concerto spettacolo dedicato a GABRIELLA FERRI “PERCHÉ NON CANTI PIÙ”

È la cantante Syria ad interpretare “Perché non canti più”, concerto spettacolo che rende omaggio a Gabriella Ferri, in cartellone sabato 9 marzo al Teatro Comunale di Gonzaga (ore 21.00). Sarà un concerto e un racconto, al tempo stesso, ideato a partire da una valigia rossa che il regista e conduttore televisivo Pino Strabioli ha ricevuto in dono dal marito e dal figlio della cantante romana.

Lo spettacolo è inserito nel programma di manifestazioni per la Giornata internazionale della Donna promosso da Comune di Gonzaga, Biblioteca comunale “F. Messora”, Commissione Pari Opportunità, Informagiovani, Arci Laghi Margonara.

Syria credit RobertoBertolle (2).jpg

Da una valigia rossa è nato un libro-album dove ho raccolto scritti, disegni, appunti, scarabocchi, lettere e pensieri di Gabriella – racconta Strabioli -. In quella valigia ho rovistato per intere notti e interi giorni, accatastati, sparsi, mischiati c’erano e ci sono ancora fogli di carta colorati e in bianco e nero. Ho incontrato Syria in un ristorante di Trastevere e mi ha dichiarato la sua passione per Gabriella. Abbiamo pensato di provare ad aprirla insieme quella valigia per farla diventare suono e voce. Stiamo sparpagliando le note e le canzoni che Gabriella amava di più e le stiamo mischiando ai suoi pensieri. Sarà un cantare recitando o un recitar cantando”.

Syria credit MariaGraziaSimoncini (1).jpg

Un viaggio teatrale, dunque,  scritto con la supervisione di Seva, figlio di Gabriella, la direzione musicale di Davide Ferrario e Massimo Germini, e con la produzione di Mauro Diazzi.

Biglietti: platea € 22,00, platea ridotto € 18,00, galleria € 18,00, galleria ridotto € 12,00. Info: Ufficio Teatro tel. 329/3573440 e tel. 0376/529434 (la sera della rappresentazione).

La rassegna 2018-2019 del Comunale di Gonzaga proseguirà sabato 6 aprile con Edoardo Leo, protagonista di reading-spettacolo “Ti racconto una storia”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.