SUZZARA – Rinnovata la convenzione WWF e TERRE DEI GONZAGA: IN ARRIVO IL BEE HOTEL AL TRIGOLARO

GIORGI-ARTONI.jpgPer il terzo anno consecutivo si rinnova la convenzione di collaborazione siglata dal Consorzio di bonifica Terre dei Gonzaga in Destra Po e dal WWF Mantovano per la gestione dell’oasi del Trigolaro.

Il cavo Trigolaro scola le acque in eccesso dell’abitato di Suzzara in una vasca di laminazione che col tempo si è trasformata in un’oasi faunistica ricca di canneti, piante acquatiche e fauna, anche migratoria, tra cui aironi, anatidi, rapaci e passeriformi. Per questo l’area è stata valorizzata rendendola fruibile al pubblico, data l’unicità dell’ecosistema che si è creato. In particolare sono state coinvolte le scuole, che hanno potuto contare su visite guidate con personale preparato e materiale informativo specifico.

In quest’ultimo anno scolastico sono state 450 le presenze – afferma il Presidente del WWF Mantovano, Donato Artonie in occasione della Settimana della Bonifica abbiamo in programma, il prossimo 25 maggio, un evento aperto a tutti intitolato “TRA ACQUA TERRA E CIELO – Alla scoperta dei segreti dell’Oasi Trigolaro di Suzzara”, una giornata con laboratori per bambini, osservazione dell’avifauna e inaugurazione del BEE HOTEL, una postazione per favorire l’insediamento di diverse specie di insetti impollinatori “solitari” .

Oasi Trigolaro.jpg“Ancora una volta – sottolinea la Presidente del consorzio Ada Giorgiil Consorzio Terre dei Gonzaga si impegna a beneficio dell’ambiente e della sua conoscenza. Questa convenzione rafforza una collaborazione già esistente e fruttuosa; siamo inoltre felici di ospitare al Trigolaro il bee hotel, una novità volta alla salvaguardia degli insetti impollinatori, di cui è stato registrato un sensibile calo, ma che sono fondamentali per la nostra vita e per la produzione agricola”.

(foto C.G.)

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.